Isabella di Hainaut

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Isabella di Hainaut
IsabelladeHainault.jpg
Regina di Francia
In carica 28 aprile 1180 –
15 marzo 1190
Incoronazione 28 maggio 1180
Predecessore Adèle di Champagne
Successore Ingeburge di Danimarca
Nascita Valenciennes, 5 aprile 1170
Morte Parigi, 15 marzo 1190
Luogo di sepoltura Cattedrale di Notre-Dame
Padre Baldovino V di Hainaut
Madre Margaretha delle Fiandre
Consorte di Filippo II di Francia
Figli Luigi VIII di Francia
Religione cattolica
La nascita di Luigi VIII (miniatura)

Isabella di Hainaut (Lilla, 23 aprile 1170Parigi, 15 marzo 1190) , prima moglie di Filippo II Augusto e madre di Luigi VIII.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Figlia del conte di Hainaut Baldovino V e della contessa di Fiandra Margherita I, sposò il re di Francia Filippo II nel 1180, portando in dote al marito la contea di Artois. Il matrimonio venne arrangiato dallo zio materno d'Isabella, Filippo I di Fiandra, che era consigliere di Filippo.

Isabella venne incoronata regina consorte di Francia a Saint-Denis il 28 maggio 1180. Dato che Baldovino affermava giustamente di discendere da Carlo Magno, i cronisti dell'epoca videro in questo matrimonio un'unione tra le dinastie carolingia e capetingia. Sebbene ricevesse apprezzamenti stravaganti da certi annalisti, Isabella non riuscì a conquistarsi l'affetto del consorte, a causa della sua incapità di procreare un erede (sebbene all'epoca delle nozze non avesse che dieci anni). Allorché Filippo si ritrovò a combattere una guerra contro le Fiandre, irato nel vedere il suocero militare tra i suoi nemici, cercò di far dichiarare la nullità del matrimonio (assemblea di Senlis, 1184). Stando a quanto riferisce Gilberto di Mons, Isabella si presentò nella chiesa della città a piedi nudi e vestita da penitente, guadagnandosi così la simpatia del popolo. Infine Roberto, zio di Filippo, riuscì ad impedire il ripudio, ricordando al sovrano che tale atto avrebbe comportato la perdita dell'Artois. Infine, il 5 settembre del 1187 Isabella diede finalmente alla luce un figlio maschio, il futuro Luigi VIII.

La sua seconda gravidanza le fu fatale: il 14 marzo 1190 diede alla luce una coppia gemelli, ma si spense il giorno dopo; venne sepolta nella cattedrale parigina di Notre-Dame. Uno dei gemelli morì alla nascita, l'altro dopo tre giorni (il 18 settembre).

Nel 1193 Filippo II si risposò con la principessa danese Ingeburge e poi, ripudiatala, con Agnese di Merania.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]