Giovanna I di Navarra

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Giovanna I di Navarra
Giovanna di Champagne e Navarra.
Giovanna di Champagne e Navarra.
Regina di Navarra
In carica 22 luglio 1274 - 2 aprile 1305
Predecessore Enrico I
Successore Luigi I



Altri titoli Contessa di Champagne e Regina consorte di Francia
Nascita Bar-sur-Seine, 17 aprile 1271
Morte Castello di Vincennes, 2 aprile 1305
Casa reale Casa di Champagne
Padre Enrico I di Navarra
Madre Bianca d'Artois
Consorte Filippo IV il Bello
Figli Margherita
Luigi (futuro Luigi X)
Bianca
Filippo (futuro Filippo V)
Isabella
Carlo (futuro Carlo IV)
Roberto

Giovanna di Navarra o Giovanna di Champagne Juana in spagnolo e asturiano, Joana in galiziano, in portoghese, in catalano e in basco, Chuana in aragonese, Ieanne in francese, Joan in inglese e Johanna in tedesco e in fiammingo, come in latino (Bar-sur-Seine, 1º gennaio 1273Castello di Vincennes, 2 aprile 1305) , contessa di Champagne e Brie e regina di Navarra dal 1274 e inoltre fu regina consorte di Francia dal 1285 fino alla morte.

Origine[modifica | modifica sorgente]

Era la figlia secondogenita di Enrico di Navarra, re di Navarra con il nome di Enrico I e conte di Champagne e Brie con il nome di Enrico III (figlio maschio ultimogenito di Tebaldo il Saggio, re di Navarra (Tebaldo I) e conte di Champagne (Tebaldo IV), e della sua terza moglie Margherita di Borbone-Dampierre (†1256).[1][2][3]

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Nel 1273 il primogenito Tebaldo morì, a causa di una caduta, avvenuta nel castello di Estella. Giovanna, all'età di tre anni, divenne così l'erede del regno di Navarra e delle contee di Champagne e di Brie.

Subito dopo Giovanna era stata fidanzata con Enrico di Windsor (1267-1274) il figlio primogenito del re d'Inghilterra Edoardo I. Un documento, datato 1º settembre 1273, riferisce l'accordo tra Edoardo I (Edbbardus…rex Anglie) ed Enrico I (Henricus…rex Navarre, Campanie et Brie, comes palatinus) per il matrimonio tra Giovanna (Henricus rex…Johannam filiam nostrum et heredem) e Enrico di Windsor (Henrico filio primogenitor et heredi…Edbbardi regis Anglie)[1].

Enrico I morì, sembra a causa dell'obesità, nel 1274, all'età di trent'anni e Giovanna gli successe nel regno di Navarra e nelle contee di Champagne e di Brie, come Giovanna I mentre la madre, Bianca d'Artois, ne diventava la tutrice e quindi la reggente per conto della figlia. Secondo la la Cronaca di Guglielmo di Nangis[4], Giovanna (unicam filiam Johannam) succedette al padre Enrico (Henricus rex Navarræ comesque Campaniæ), nel 1274[1].

Bianca d'Artois, che era cugina prima del re di Francia Filippo III l'Ardito, portò Giovanna con sé alla corte di Francia, a Parigi, dove, annullato il fidanzamento inglese per la morte di Enrico di Windsor, nel maggio del 1275, a Orleans, Giovanna fu fidanzata all'erede al trono di Francia, Filippo il Bello[5].
In conseguenza al nuovo fidanzamento le truppe francesi occuparono il regno di Navarra, che fu governato da funzionari francesi, anche se nominalmente il regno era retto da Bianca.
Le contee di Champagne e di Brie, invece continuarono ad essere governate dalla reggente, la madre di Giovanna, Bianca, che nel 1276, si sposò in seconde nozze con Edmondo, 1º conte di Lancaster, fratello del re d'Inghilterra, Edoardo I e continuò a governare le due contee, assieme al marito, anche dopo che Giovanna aveva raggiunto la maggiore età.

Il 16 agosto del 1284, Giovanna, all'età di 13 anni, sposò, nella cattedrale di Parigi, Notre-Dame, Filippo il Bello, figlio del re di Francia Filippo III l'Ardito e di Isabella d'Aragona, che, per diritto di matrimonio, divenne Filippo I di Navarra.

Regno di Navarra
Champagne
Armoiries Navarre-Champagne.svg

Tebaldo I
Tebaldo II
Enrico I
Giovanna I
Modifica

La Cronaca di Guglielmo di Nangis[4] riporta il matrimonio nel 1284 (festo Assumptionis beatæ virginis matris Domini...crastino...apud Parisius), tra Filippo (Philippus regis Franciæ Philippi filius major natu) e Giovanna (Johannam filiam defuncti regis Navarræ comitisque Campaniæ Henrici)[1].

L'anno seguente, nel 1285, alla morte di Filippo III l'Ardito, Giovanna, assieme al marito, Filippo IV il Bello, divenne regina di Francia[1].

Giovanna si interessò solo delle contee di Champagne e di Brie, prima coadiuvando, e poi subentrando alla madre, mentre il regno di Navarra fu governato dal marito, Filippo[1].

Il matrimonio fu alquanto infelice e quando Giovanna vent'anni più tardi (il 2 aprile 1305, nel castello di Vincennes) morì in circostanze non del tutto chiare, qualcuno pensò che fosse stata fatta assassinare proprio dal marito. Giovanna venne tumulata a Parigi, nel convento dei Cordeliers (Ordine dei Frati Minori Conventuali)[1].
La corona di Navarra, assieme alle contee di Champagne e di Brie, fu ereditata dal figlio Luigi, che una decina d'anni dopo divenne anche re di Francia (Luigi X) e le due corone, di Francia e di Navarra, rimasero unite per più di mezzo secolo, mentre la contee di Champagne e di Brie, con Luigi X, furono incorporate nel regno di Francia.

Immagini[modifica | modifica sorgente]

Discendenza[modifica | modifica sorgente]

Giovanna e Filippo ebbero sette figli:[6][7][8]

Tutti e tre i figli che raggiunsero l'età adulta divennero re di Francia e morirono senza eredi maschi, aprendo un problema di successione al trono che portò sul trono di Francia il ramo cadetto dei Valois, Inoltre, dato che l'unica figlia femmina sopravvissutale, Isabella, grazie al matrimonio con Edoardo II d'Inghilterra, era divenuta regina d'Inghilterra, e, suo figlio, Edoardo III d'Inghilterra, non aveva accettato di buon grado la successione dei Valois, fu tra le cause che determinarono le ostilità tra Francia e Inghilterra e che portarono alla guerra dei cent'anni.

Ascendenza[modifica | modifica sorgente]

Giovanna di Navarra' Padre:
Enrico I di Navarra
Nonno paterno:
Tebaldo I di Navarra
Bisnonno paterno:
Tebaldo III di Champagne
Trisnonno paterno:
Enrico I di Champagne
Trisnonna paterna:
Marie di Francia
Bisnonna paterna:
Blanca di Navarra
Trisnonno paterno:
Sancho VI di Navarra
Trisnonna paterna:
Sancha di León e Castiglia
Nonna paterna:
Margherita di Borbone-Dampierre
Bisnonno paterno:
Arcimbaldo VIII di Borbone
Trisnonno paterno:
Guy II di Dampierre
Trisnonna paterna:
Matilde I di Borbone
Bisnonna paterna:
Guigone di Forez
Trisnonno paterno:
Guy III, conte di Forez
Trisnonna paterna:
Adelasia
Madre:
Bianca d'Artois
Nonno materno:
Roberto I d'Artois
Bisnonno materno:
Luigi VIII di Francia
Trisnonno materno:
Filippo II di Francia
Trisnonna materna:
Isabella di Hainaut
Bisnonna materna:
Bianca di Castiglia
Trisnonno materno:
Alfonso VIII di Castiglia
Trisnonna materna:
Leonora d'Aquitania
Nonna materna:
Matilde del Brabante
Bisnonno materno:
Enrico II di Brabante
Trisnonno materno:
Enrico I di Brabante
Trisnonna materna:
Matilde delle Fiandre
Bisnonna materna:
Maria di Svevia
Trisnonno materno:
Filippo di Svevia
Trisnonna materna:
Irene Angela


Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c d e f g (EN) Dinastie reali di Navarra
  2. ^ (DE) Enrico I di Navarra genealogie mittelalter
  3. ^ (EN) Casa di Blois-genealogy
  4. ^ a b Il titolo esatto della Cronaca di Guglielmo di Nangis è Chronique des rois de France et de Vies de Saint Louis et de ses frères, Philippe le Hardi et Robert.
  5. ^ (EN) Nobiltà del Nord della Francia
  6. ^ (EN) Dinastie reali dei capetingi
  7. ^ (EN) Capetingi-genealogy
  8. ^ (DE) Filippo IV di francia genealogie mittelalter

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Hilda Johnstone, Francia: gli ultimi Capetingi, in «Storia del mondo medievale», vol. VI, 1999, pp. 569-607

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Predecessore Regina di Navarra e Contessa di Champagne Successore Armoiries Navarre-Champagne.png
Enrico I 12741305
dal 1284, col marito Filippo I il Bello
Luigi I
Predecessore Regina consorte di Francia Successore
Maria di Brabante 5 ottobre 1285 - 2 aprile 1305 Margherita di Borgogna come Regina consorte di Francia e di Navarra


Controllo di autorità VIAF: 290485639