Bertrada di Montfort

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Bertrada di Montfort (1070 circa – 14 febbraio 1117) fu regina consorte di Francia attraverso il suo matrimonio con Filippo I di Francia.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

I due matrimoni[modifica | modifica sorgente]

Bertrada di Montfort nacque attorno al 1170 da Simone I de Montfort (1025 circa - 25 settembre 1087) e da Agnese, contessa di Évreux.

Attorno al 1089 Bertrada venne data in sposa a Folco IV d'Angiò e il loro matrimonio durò fino al 1092, quando ella venne apparentemente rapita da Filippo I di Francia, che volle farne la sua sposa. Bertrada e Filippo si sposarono il 15 maggio 1092, a dispetto del fatto che entrambi fossero ancora sposati con altre persone e il re non tornò sui suoi passi nemmeno quando il papa Urbano II lo scomunicò nel 1095 e gli impedì di partecipare alla prima crociata.

Figli[modifica | modifica sorgente]

Con il primo marito Folco, Bertrada ebbe:

con Filippo invece nacquero:

Ultimi anni[modifica | modifica sorgente]

Secondo le cronache di Orderico Vitale, Bertrada era ansiosa che a succedere al marito fosse uno dei suoi figli e per questo scrisse una lettera a Enrico I d'Inghilterra, chiedendogli di arrestare il figliastro Luigi, figlio di primo letto del marito e di Berta d'Olanda. Altre voci vollero che ella abbia addirittura tentato di avvelenarlo senza successo. Luigi, tuttavia, successe al padre nel 1108 e Bertrada visse fino al febbraio 1117. Suo figlio Folco divenne re di Gerusalemme attraverso il suo matrimonio con Melisenda di Gerusalemme, dando vita alla dinastia dei Plantageneti per mezzo del primogenito Goffredo V d'Angiò.