Adelaide del Friuli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Adelaide del Friuli
Adelheid von Friaul.jpg
Regina dei Franchi occidentali
In carica 877-879
Predecessore Richilde di Provenza
Successore Riccarda di Svevia
Altri titoli Regina d'Aquitania
Nascita 850[1]/860[2]
Morte Laon, 18 ottobre 900[1]opp. 18 novembre 901[2]
Luogo di sepoltura Abbazia di Santa Cornelia, Compiègne
Padre Adalardo di Parigi
Coniuge Luigi o Ludovico il Balbo
Figli Carlo III il Semplice

Adelaide di Parigi, o Adelaide di Francia (850[1]/860[2]Laon, 18 ottobre 900[1]opp. 18 novembre 901[2]), fu, come seconda moglie di Luigi o Ludovico il Balbo, regina d'Aquitania (875-879) e poi Regina dei Franchi occidentali, regina di Lotaringia e di Provenza dall'877 all'879.

Origine[modifica | modifica sorgente]

Secondo la storico, esperto di genealogie, Christian Settipani[3], era figlia del conte palatino di Parigi e marchese del Friuli, Adalardo (nipote di Beggo e di Alpais, figlia di Carlomagno), e della moglie di cui non si conoscono né gli ascendenti né il nome[2].

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Adelaide con Luigi II.

Il re di Francia Carlo il Calvo la sceglie come moglie per il figlio Luigi il Balbo, che però, secondo gli Annales Bertiniani, nel marzo dell'862, contro il volere del padre, Carlo il Calvo[4], aveva già sposato segretamente Ansgarda di Borgogna (ca. 826 - ca. 880)[5], ed aveva avuto già due figli maschi: Luigi e Carlomanno. Comunque Carlo il Calvo si adoperò affinché il matrimonio fosse annullato, ma non ci riuscì; però Luigi il Balbo, nell'875, per volere del padre[4], ma con la disapprovazione di papa Giovanni VIII[6], divorziò da Ansgarda, che venne ripudiata e allontanata da corte e nello stesso anno (febbraio 875) Carlo riuscì a fare sposare Luigi con Adelaide del Friuli, la sua prescelta.
Il papa Giovanni VIII però, durante l'incoronazione di Luigi il Balbo, al concilio di Troyes, il 7 settembre 878, rifiutò di incoronarla regina[6].

Quando nell'879, Luigi il Balbo morì, mentre stava preparando una spedizione contro il conte di Poitiers Ranulfo II e quello del Maine, Ragenoldo, Adelaide che era incinta del figlio Carlo il Semplice, mise in discussione la legittimità della successione al trono dei figli di primo letto che Luigi aveva avuto da Ansgarda, Luigi III e Carlomanno II che, a loro volta, l'accusarono di adulterio.
Comunque prima della fine dell'879 Luigi III e Carlomanno II salirono congiuntamante sui troni di Francia e di Aquitania;

Adelaide, al termine di un lungo e difficile processo fu assolta dall'accusa di adulterio e suo figlio, Carlo il Semplice, fu riconosciuto figlio legittimo ed unico erede della corona di Francia; nel frattempo sia Luigi che Carlomanno erano morti, senza eredi ed il regno era passato all'imperatore Carlo il Grosso e, dopo la sua morte, ad Oddone I, a cui Carlo il Semplice succedette nell'898.

Adelaide, dopo aver assistito all'incoronazione del figlio, morì a Laon, tra l'ottobre 900[1]ed il novembre 901[2].

Figli[modifica | modifica sorgente]

Adelaide a Luigi diede un figlio:

Note[modifica | modifica sorgente]

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Fonti primarie[modifica | modifica sorgente]

Letteratura storiografica[modifica | modifica sorgente]

  • René Poupardin, I regni carolingi (840-918), in «Storia del mondo medievale», vol. II, 1999, pp. 583-635

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Predecessore:
Richilde di Provenza
Regina dei Franchi Occidentali
877-879
in contrapposizione ad Ansgarda di Borgogna
Successore:
Riccarda di Svevia