Duchi di Brabante

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Stemma del duca di Brabante.

Il Ducato del Brabante fu istituito formalmente nel 1183-1184. Il titolo di Duca del Brabante fu creato dall'Imperatore tedesco Federico Barbarossa, in favore di Enrico I di Brabante, figlio di Goffredo III di Lovanio, Duca della Bassa Lotaringia. Il Ducato del Brabante fu un'elevazione feudale del già esistente titolo di Langravio del Brabante. A partire dal 1288, i duchi del Brabante divennero anche duchi di Limburgo.

Sebbene la contea corrispondente fosse abbastanza piccola (limitata al territorio tra i fiumi Dendre e Senne, situati ad ovest di Bruxelles) il suo nome venne applicato all'intero territorio sotto il controllo dei Duchi, a partire dal XIII secolo. Nel 1190, dopo la morte di Goffredo III, Enrico I di Brabante divenne anche Duca della Bassa Lotaringia, un titolo praticamente senza autorità territoriale. Secondo il protocollo, tutti i suoi successori vennero quindi chiamati Duchi del Brabante e della Bassa Lotaringia. Dopo la Battaglia di Worringen nel 1288, i Duchi del Brabante acquisirono anche il Ducato del Limburgo.

Nel 1356 Giovanna (figlia primogenita del duca Giovanni il Trionfante, appena morto senza eredi maschi), dovendo contendere la successione con la sorella minore Margherita, fu costretta a patteggiare l'appoggio di nobiltà, clero e città contro la concessione di una 'carta delle libertà' che prese il nome di Joyeuse Entrée, in quanto concessa in occasione del suo ingresso trionfale in Bruxelles.

Nel 1406, alla morte di Giovanna I, i ducati di Lotaringia, Brabante e Limburgo, passarono agli eredi di Margherita, alla casa di Borgogna (la terza dinastia), e, nel 1430, furono ereditati da Filippo il Buono di Borgogna. Nel 1477 i titoli passarono agli Asburgo come dote di Maria di Borgogna. La successiva storia del Brabante è parte della storia dei Paesi Bassi (Diciassette Province).

La Guerra degli ottant'anni (1568 - 1648) portò le province settentrionali all'indipendenza dagli Asburgo. Dopo la Pace di Vestfalia del 1648, l'indipendenza de jure delle Province Unite venne confermata e la parte settentrionale del Brabante, che era già sotto il controllo militare olandese, venne ceduta alle Province Unite come Staats-Brabant, un territorio governato federalmente (l'attuale Nord Brabante). La parte meridionale rimase in mano agli Asburgo come parte dei Paesi Bassi cattolici e venne trasferita al ramo austriaco della famiglia nel 1714. Durante l'occupazione francese dei Paesi Bassi Meridionali, nel 1795, il ducato del Brabante venne dissolto. Il territorio fu riorganizzato nei dipartimenti di Deux-Nèthes (l'attuale provincia di Anversa) e Dyle (la futura provincia del Brabante).

Predecessori dei duchi del Brabante[modifica | modifica sorgente]

Conti di Lovanio e di Bruxelles[modifica | modifica sorgente]

988-1015: Lamberto I, (950 † 1015), figlio di Reginaldo III, conte de Hainaut, conte de Lovanio nel 988, ricevette la contea di Bruxelles nel 994. Sposò nel 994 Gerberga, figlia di Carlo, duca di Bassa Lorena

1015-1038: Enrico I di Lovanio, († 1038), figlio del precedente

1038-1040: Ottone di Lovanio, morto prima del 3 giugno 1041, figlio del precedente

1040-1054: Lamberto II di Lovanio († 1054), zio del precedente e figlio di Lamberto I. Sposò Oda di Verdun (ca.995 † dopo 1047), figlia di Gothelo I, duca di Bassa Lorena e di Alta Lorena

1054-1079: Enrico II di Lovanio (1020 † 1079), figlio del precedente. Sposò Adele d'origine sconosciuta.

1079-1095: Enrico III di Lovanio († 1095), figlio del precedente e langravio del Brabante nel 1085. Sposò Gertrude delle Fiandre (1080 † 1117), figlia di Roberto I il Frisone, Conte delle Fiandre e di Gertrude di Sassonia.

Questo feudo imperiale venne assegnato al Conte Enrico III di Lovanio attorno al 1085/1086, più precisamente dopo la morte del conte palatino Ermanno II di Lotaringia (20 settembre 1085).

Langravi del Brabante, conti di Lovanio e Bruxelles[modifica | modifica sorgente]

1095-1139: Goffredo I il Barbuto, fratello del precedente, langravio del Brabante, conte di Lovanio e Bruxelles e duca di Bassa Lorena dal 1106 al 1125. Sposò nel 1099 Ida di Chiny (10781117), figlia del conte, Ottone II di Chiny, e d'Adelaide di Namur. Sposò poi verso il 1120 Clemenza di Borgogna (ca. 1070 - † 1133), figlia di Guglielmo I, conte de Borgogna e di Stefania di Vienne

conti di Lovanio

Nota: dopo Goffredo I, il titolo di conte di Bruxelles non comparve più nel protocollo diplomatico (ultima attestazione del 1138).

1139-1142: Goffredo II di Lovanio (11071142), figlio del precedente, duca di Bassa Lorena dal 1140 al 1142. Sposò verso il 1139 à Liutgarda di Soulzbach (11091163), figlia di Berengario II, conte di Soulzbach et signore di Bamberga, e d'Adelaide di Lechsgemünd.

1143-1190: Goffredo III di Lovanio (11401190), figlio del precedente, duca di Bassa Lorena dal 1142 al 1190. Sposò nel 1155 Margherita di Limburgo (11351172), figlia d'Enrico II, conte di Limburgo, e di Matilde di Saffenberg, e nel 1180 Imagina di Looz († 1214), figlia di Luigi I, conte di Looz e d'Agnese di Metz.

Duchi del Brabante e di Lorena[modifica | modifica sorgente]

duchi di Brabante

1183-1235: Enrico I (11651235), figlio del precedente, conte di Bruxelles nel 1179, duca di Brabante nel 1183, conte de Lovanio e duca di Bassa Lorena dal 1190. Sposò nel 1179 Matilde di Boulogne (11701210), figlia di Matteo di Lorena e di Maria di Boulogne, conte e contessa di Boulogne, e nel 1213 Maria di Francia (ca. 1198-1224), figlia di Filippo II Augusto, re di Francia, e di Agnese di Merania.

1235-1248: Enrico II (12071248), figlio del precedente . Sposò prima del 1215 Maria di Hohenstaufen (12011235), figlia di Filippo di Svevia, re dei Romani e d'Irene Angelo e verso il 1240 Sofia di Turingia (12241275), figlia di Ludovico IV, langravio di Turingia, e d'Elisabetta d'Ungheria

1248-1261: Enrico III († 1261), figlio del precedente. Sposò nel 1251 Adelaide di Borgogna (12331273), figlia d'Ugo IV, duca di Borgogna, e di Yolanda di Dreux (1212-1248)

1261-1267: Enrico IV (1251 † ca.1272), figlio del precedente

Duchi di Brabante, di Lorena e di Limburgo[modifica | modifica sorgente]

duchi di Brabante e di Limburgo

1268-1294: Giovanni I il vittorioso (12531294), secondo figlio di Enrico III. Sposò nel 1269 Margherita di Francia (12551272), figlia di San Luigi IX, re di Francia e di Margherita di Provenza, e nel 1273 Margherita de Dampierre (12511285), figlia di Guido di Dampierre, conte delle Fiandre e di Matilde di Béthune. Nel 1288, conquistò il ducato di Limburgo.

1294-1312: Giovanni II il pacifico (12751312), sposò nel 1290 Margherita d'Inghilterra (12751333), figlia d'Edoardo I, re d'Inghilterra e d'Eleonora di Castiglia

1312-1355: Giovanni III il trionfante (13001355), figlio del precedente; sposò nel 1311 Maria d'Evreux († 1335), figlia di Luigi d'Évreux, conte d'Évreux e di Margherita d'Artois.

1355-1406: Giovanna di Brabante, figlia del precedente. Sposò nel 1334 Guglielmo II d'Avesnes (13071345), conte di Hainaut e d'Olanda e nel 1352 Venceslao I di Lussemburgo (13371383), conte di Lussemburgo.

Dopo la morte di Venceslao, ella designò come sua erede la nipote (la figlia di sua sorella, Margherita del Brabante), Margherita di Male (13501405), contessa delle Flandre e il di lei marito, Filippo l'Ardito (13421404), duca di Borgogna. Alla loro morte, rispettivamente nel 1405 e nel 1404, il loro diritto passò al loro secondo figlio, Antonio, conte di Rethel.

duchi del Brabante della casa di Borgogna

1406-1415: Antonio (13841415). Sposò nel 1402 Giovanna di Lussemburgo († 1407), figlia di Valeriano III di Lussemburgo, conte di Saint-Pol e di Ligny, e di Maud Holland, e nel 1409 Elisabetta di Goerlitz (13901451) duchessa di Lussemburgo

1415-1427: Giovanni IV (14031427), figlio del precedente. Sposò nel 1418 Giacomina di Wittelsbach o di Baviera (14011436), contessa di Hainaut, d'Olanda e di Zelanda.

1427-1430: Filippo di Saint-Pol (14041430), fratello del precedente.

1430-1467: Filippo il Buono, duca di Borgogna, figlio di Giovanni Senza Paura, duca di Borgogna, figlio di Filippo l'Ardito

1467-1477: Carlo il Temerario, duca di Borgogna, figlio del precedente

1477-1482: Maria di Borgogna, figlia del precedente

1482-1494: reggenza di Massimiliano d'Asburgo, marito della precedente.

1494-1506: Filippo il Bello, figlio del precedente

1506-1549: Carlo V, figlio del precedente

Il Brabante fu incorporato nei Paesi Bassi spagnoli, poi nei Paesi Bassi austriaci.

Ripristino del titolo nella tradizione contemporanea[modifica | modifica sorgente]

Casato di Sassonia-Coburgo e Gotha[modifica | modifica sorgente]

A partire dalla proclamazione del Regno del Belgio, il titolo di duca di Brabante spetta al figlio del re, principe ereditario:

1840-1865: Leopoldo (1835-1909), principe ereditario del Belgio, principe di Sassonia-Coburgo e Gotha, duca d Sassonia. duca di Brabante, Leopoldo II, re dei Belgi (1865-1909), re del Congo (1885-1909) ; figlio del re Leopoldo I

1865-1869: Leopoldo (1859-1869), principe ereditario del Belgio, principe di Sassonia-Coburgo e Gotha, duca d Sassonia. Conte di Hainaut (1859-1865). duca di Brabante (1865-1869) ; figlio del re Leopoldo II

1910-1934: Leopoldo (1901-1983), principe del Belgio, poi, principe ereditario e duca di Brabante (1910-1934), Leopoldo III, re dei Belgi (1934-1951) ; figlio del re Alberto I

1934-1951: Baldovino (1930-1993), principe del Belgio e conte di Hainaut (1930-1934) , principe ereditario e duca di Brabante (1934-1951), re dei Belgi (1951-1993); figlio del re Leopoldo III

1993-2013: Filippo (1960), principe del Belgio, poi, principe ereditario e duca di Brabante (1993-2013), re dei Belgi (2013-in carica); figlio del re Alberto II

2013-in carica: Elisabetta (2001), principessa del Belgio, poi, principessa ereditaria e duchessa di Brabante (2013-in carica); figlia del re Filippo

In contrasto con il titolo di Re Filippo, Re dei Belgi, la principessa della corona, la Principessa Elisabetta è chiamata Principessa del Belgio, e non Principessa dei Belgi, un titolo che non esiste. Ella è anche Duchessa di Brabante, il titolo tradizionale dell'erede al trono del Belgio. Questo titolo precede il titolo Principe(ssa) del Belgio.

Wapen van Prins Filip en Prinses Mathilde als Hertog en Hertogin van Brabant.svg
Stemma di Filippo e Mathilde del Belgio, come duca e duchessa di Brabante.

Legislazione[modifica | modifica sorgente]

L'articolo 1, alinea 2, del Decreto Reale del 16 dicembre 1840 dice, poiché emendamento del 2001 : « Il titolo di Duca di Brabante o di Duchessa di Brabante sarà investito, in futuro, dal Principe o la Principessa, figlio o figlia maggiore del Re, e, se manca, dal Principe o dalla Principessa, figlio o figlia maggiore del figlio o della figlia maggiore del Re »[1]

Casato di Borbone[modifica | modifica sorgente]

Il titolo Duca di Brabante è uno dei titoli della corona spagnola.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Text in French of the 2001 amendment : « Le titre de Duc de Brabant ou de Duchesse de Brabant sera toujours porté, à l'avenir, par le Prince ou la Princesse, fils aîné ou fille aînée du Roi, et, à défaut, par le Prince ou la Princesse, fils aîné ou fille aînée du fils aîné de la fille aînée du Roi. »