Pandemia di COVID-19 del 2020 in Ruanda

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Pandemia di COVID-19 del 2020 in Ruanda
epidemia
PatologiaCOVID-19
OrigineWuhan (Cina)
Nazione coinvoltaRuanda Ruanda
Periodo14 marzo 2020 -
in corso
Dati statistici[1]
Numero di casi1 689 (22 luglio 2020)
Numero di guariti867 (22 luglio 2020)
Numero di morti5 (22 luglio 2020)

Il primo caso della pandemia di Covid-19 in Ruanda è stato confermato il 14 marzo 2020.

Antefatti[modifica | modifica wikitesto]

Il 12 gennaio 2020, l'Organizzazione mondiale della sanità (OMS) ha confermato che un nuovo coronavirus era la causa di una nuova infezione polmonare che aveva colpito diversi abitanti della città di Wuhan, nella provincia cinese dell'Hubei, il cui caso era stato portato all'attenzione dell'OMS il 31 dicembre 2019.[2][3]

Sebbene nel tempo il tasso di mortalità del COVID-19 si sia rivelato decisamente più basso di quello dell'epidemia di SARS che aveva imperversato nel 2003,[4] la trasmissione del virus SARS-CoV-2, alla base del COVID-19, è risultata essere molto più ampia di quella del precedente virus del 2003, ed ha portato a un numero totale di morti molto più elevato.[5]

Cronologia[modifica | modifica wikitesto]

Marzo[modifica | modifica wikitesto]

Il 14 marzo 2020 è stato confermato il primo caso di COVID-19.[6] Altre quattro persone sono state sottoposte al test risultando positive, portando il numero di casi a cinque.[7]

Il 16 marzo, il Ruanda ha confermato altri due casi a Kigali, portando a sette il numero totale di casi nel paese.[8]

Nel tentativo di fermare la diffusione del coronavirus, il Ministero della Salute ruandese ha annunciato il 18 marzo, tramite Twitter, che tutti i voli passeggeri commerciali internazionali sarebbero stati sospesi per 30 giorni, con effetto dal 20 marzo.[9]

Meno di un giorno dopo, il 21 marzo, i funzionari hanno annunciato un blocco di due settimane. Sia i dipendenti pubblici che quelli privati ​​devono lavorare da casa, con misure rigorose. Anche tutte le frontiere dovranno restare chiuse, i cittadini ruandesi sono esenti, però dovranno affrontare quarantena obbligatoria di 14 giorni.[10][11]

Il 28 marzo, il Ministero della Salute ha registrato sei nuovi casi di COVID-19, portando il totale a 60.[12]

Aprile[modifica | modifica wikitesto]

Il 9 aprile sono stati registrati tre nuovi casi di coronavirus, su 720 test esaminati nelle precedenti 24 ore. Ciò ha portato il numero totale di casi confermati a 113 persone (di cui sette guarite).[13]

Maggio[modifica | modifica wikitesto]

Il 31 maggio è stata confermata la prima morte.[13]

Risposta del governo[modifica | modifica wikitesto]

Oltre alle misure di blocco adottate a marzo, la polizia nazionale del Ruanda il 12 aprile ha annunciato l'uso di droni per inviare messaggi alle comunità locali su come combattere il coronavirus.[14]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Numero complessivo di casi confermati e sospetti.
  2. ^ NUOVO CORONAVIRUS–CINA (PDF), Ministero della salute, 12 gennaio 2020. URL consultato il 12 aprile 2020.
  3. ^ Novel Coronavirus Information Center, Elsevier. URL consultato il 10 aprile 2020 (archiviato il 30 gennaio 2020).
  4. ^ Covid-19, Oms: non è mortale come Sars e Mers, Ministero della salute, 18 febbraio 2020. URL consultato il 12 aprile 2020.
  5. ^ Michael Ryan, Il coronavirus ha ucciso più della Sars. L'Oms: "I contagi in Cina si stanno stabilizzando". E Amazon si ritira dal MWC a Barcellona, in La Repubblica, 9 febbraio 2020. URL consultato l'8 maggio 2020.
  6. ^ https://www.reuters.com/article/us-health-coronavirus-rwanda/rwanda-confirms-first-case-of-coronavirus-health-ministry-idUSKBN2110G0
  7. ^ https://www.bbc.com/gahuza/amakuru-51904449
  8. ^ https://www.theeastafrican.co.ke/scienceandhealth/Rwanda-coronavirus-cases/3073694-5493772-156tke0/index.html
  9. ^ https://kenyanwallstreet.com/rwanda-suspends-all-international-flights/
  10. ^ https://www.aa.com.tr/en/africa/rwanda-in-lockdown-to-contain-coronavirus/1774850
  11. ^ https://www.aa.com.tr/en/africa/rwanda-steps-up-efforts-to-beat-coronavirus/1774728
  12. ^ https://www.alwihdainfo.com/Coronavirus-Rwanda-Mise-a-jour-sur-le-coronavirus-COVID-19-9-avril-2020_a85594.html
  13. ^ a b https://www.reuters.com/article/us-health-coronavirus-rwanda/rwanda-reports-its-first-death-from-the-new-coronavirus-idUSKBN23705A
  14. ^ https://www.newtimes.co.rw/news/rwanda-deploys-drones-raise-covid-19-awareness-communities

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • Ruanda, su worldometers.info.