Pandemia di COVID-19 del 2020 a Capo Verde

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Pandemia di COVID-19 del 2020 a Capo Verde
epidemia
CVerde-COVID-19.png

     3000 casi o più

     300-2999 casi

     30-299 casi

     3-29 casi

     1-2 casi

PatologiaCOVID-19
OrigineWuhan (Cina)
Nazione coinvoltaCapo Verde Capo Verde
Periodo 20 marzo 2020 -
in corso
Dati statistici[1]
Numero di casi466 (3 giugno 2020)
Numero di guariti237 (3 giugno 2020)
Numero di morti5 (3 giugno 2020)
Sito istituzionale

Il primo caso della pandemia di Covid-19 a Capo verde è stato confermato il 20 marzo 2020.

Antefatti[modifica | modifica wikitesto]

Il 12 gennaio 2020, l'Organizzazione mondiale della sanità (OMS) ha confermato che un nuovo coronavirus era la causa di una nuova infezione polmonare che aveva colpito diversi abitanti della città di Wuhan, nella provincia cinese dell'Hubei, il cui caso era stato portato all'attenzione dell'OMS il 31 dicembre 2019.[2][3]

Sebbene nel tempo il tasso di mortalità del COVID-19 si sia rivelato decisamente più basso di quello dell'epidemia di SARS che aveva imperversato nel 2003,[4] la trasmissione del virus SARS-CoV-2, alla base del COVID-19, è risultata essere molto più ampia di quella del precedente virus del 2003, ed ha portato a un numero totale di morti molto più elevato.[5]

Cronologia[modifica | modifica wikitesto]

Il 20 marzo è stato confermato il primo caso di COVID-19 nel paese, si trattava di uno straniero di 62 anni proveniente dal Regno Unito.[6][7]

Altri due casi sono stati confermati il ​​giorno seguente il 21 marzo. Entrambi i casi erano turisti, uno dei Paesi Bassi, di 60 anni e uno del Regno Unito, di 62 anni. Questi due casi e il precedente erano tutti sull'isola di Boa Vista prima di essere positivi.[8] La prima morte è stata annunciata il 24 marzo, si trattava del primo paziente risultati positivi.[9]

Il 25 marzo è stato confermato un quarto caso, si trattava di un cittadino di 43 anni di ritorno dall'Europa e anche del primo caso nella capitale del paese, Praia, sull'isola di Santiago.[10][11] Il giorno seguente, il 26 marzo, il ministro della Salute di Capo Verde ha annunciato che anche la moglie dell'uomo era risultata positiva, risultando così la prima trasmissione locale segnalata.[12]

Misure preventive[modifica | modifica wikitesto]

Dal 16 marzo, i test vengono condotti Capo Verde anziché all'estero, presso il Laboratório de Virologia de Cabo Verde, a Praia.[13]

Il 17 marzo, come misura di emergenza, il Primo Ministro José Ulisses Correia Silva ha annunciato [14][15][16] la sospensione di tutti i voli in arrivo da: Stati Uniti, Brasile, Senegal, Nigeria, Portogallo e tutti i paesi europei interessati da il coronavirus. La sospensione è rimasta attiva per tre settimane. Le eccezioni si applicavano ai voli cargo e ai voli per cittadini stranieri che desiderano tornare a casa. Il divieto si applica anche all'attracco di navi da crociera, navi a vela e sbarco da passeggeri o equipaggio da navi mercantili o da pesca. Il giorno dopo sono state prese misure più eccezionali e il livello di emergenza è stato aumentato il 27 marzo.[17][18]

La Cabo Verde Airlines aveva già preso la decisione di sospendere i voli. Dal 28 febbraio i voli per Milano (Italia) sono stati sospesi. Il 6 marzo sono stati sospesi anche i voli per Lagos (Nigeria), Porto Alegre (Brasile) e Washington D.C. (Stati Uniti). Il 17 marzo, conformemente alla decisione del governo, la Cabo Verde Airlines ha sospeso tutte le sue altre rotte.[19]

Il 28 marzo, per la prima volta in assoluto, è stato dichiarato lo stato di emergenza a Capo Verde,[20] attuando una serie di misure volte a ridurre i contatti sociali e chiudere molte imprese.[21]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Numero complessivo di casi confermati e sospetti.
  2. ^ NUOVO CORONAVIRUS–CINA (PDF), Ministero della salute, 12 gennaio 2020. URL consultato il 12 aprile 2020.
  3. ^ Novel Coronavirus Information Center, Elsevier. URL consultato il 10 aprile 2020 (archiviato il 30 gennaio 2020).
  4. ^ Covid-19, Oms: non è mortale come Sars e Mers, Ministero della salute, 18 febbraio 2020. URL consultato il 12 aprile 2020.
  5. ^ Michael Ryan, Il coronavirus ha ucciso più della Sars. L'Oms: "I contagi in Cina si stanno stabilizzando". E Amazon si ritira dal MWC a Barcellona, in La Repubblica, 9 febbraio 2020. URL consultato l'8 maggio 2020.
  6. ^ https://www.insp.gov.cv/index.php/noticias/400-cabo-verde-regista-um-primeiro-caso-positivo-de-covid-19
  7. ^ https://www.publico.pt/2020/03/20/mundo/noticia/coronavirus-ingles-62-anos-caso-confirmado-cabo-verde-1908619
  8. ^ https://lifestyle.sapo.cv/saude/noticias-saude/artigos/mais-dois-casos-suspeitos-do-novo-coronavirus-um-em-sao-vicente-e-outro-na-boa-vista
  9. ^ https://www.insp.gov.cv/index.php/noticias/402-covid-19-confirmada-a-primeira-morte-por-coronavirus-em-cabo-verde/
  10. ^ https://expressodasilhas.cv/pais/2020/03/25/confirmado-primeiro-caso-de-covid-19-na-praia-em-actualizacao/68608
  11. ^ https://www.insp.gov.cv/index.php/noticias/403-cabo-verde-regista-o-quarto-caso-positivo-do-covid-19/
  12. ^ https://expressodasilhas.cv/pais/2020/03/26/teste-a-esposa-do-primeiro-caso-da-praia-da-positivo-em-actualizacao/68640
  13. ^ https://www.asemana.publ.cv/?Laboratorio-de-Cabo-Verde-com-capacidade-para-300-testes-diarios&ak=1
  14. ^ https://www.cnn.com/travel/article/coronavirus-travel-bans/index.html
  15. ^ https://www.governo.cv/covid19-governo-declara-situacao-de-contingencia-a-nivel-da-protecao-civil/
  16. ^ http://www.rtc.cv/tcv/index.php?paginas=47&id_cod=89239
  17. ^ https://www.insp.gov.cv/index.php/component/content/article/105-slideshow/399-confira-as-novas-medidas-anunciadas-pelo-governo-no-ambito-da-prevencao-do-covid-19?Itemid=437
  18. ^ https://www.insp.gov.cv/index.php/noticias/404-elevamos-o-nivel-de-contingencia-da-proteccao-civil-a-situacao-de-risco-de-calamidade-ulisses-correia-e-silva
  19. ^ https://caboverdeairlines.com/covid19-flightsuspension/
  20. ^ https://www.insp.gov.cv/index.php/component/content/article/105-slideshow/406-declaracao-de-estado-de-emergencia-pelo-presidente-da-republica-de-cabo-verde?Itemid=437
  21. ^ https://kiosk.incv.cv/2.1.38.3185/

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]