Muraglie

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Muraglie
Pardon Us poster.jpg
Locandina originale
Titolo originalePardon Us
Lingua originaleinglese
Paese di produzioneStati Uniti d'America
Anno1931
Durata
  • 41 min (Versione britannica) Jailbirds
  • 56 min (Versione originale)
  • 70 min (Versione estesa)
Dati tecniciB/N
Generecomico, musicale
RegiaJames Parrott
SceneggiaturaStan Laurel, H.M. Walker (dialoghi)
ProduttoreHal Roach
Casa di produzioneMetro-Goldwyn-Mayer
Distribuzione in italianoMetro-Goldwyn-Mayer (1946)
FotografiaGeorge Stevens (in arte Jack Stevens)
MontaggioRichard C.Currier
MusicheLeroy Shield eseguite da Marvin Hatley (tema del cucù)
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani
Doppiaggio eseguito nel 1946 con le musiche italiane di Umberto Mancini:

Muraglie (Pardon Us, nell'originale americano; Jailbirds, nella versione britannica) è un film del 1931 diretto da James Parrott, con Stan Laurel e Oliver Hardy.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Stanlio e Ollio decidono di produrre abusivamente birra nel periodo del proibizionismo. Per sbaglio Stanlio la vende ad una guardia, da lui scambiata per un tranviere: così i due vengono arrestati e condotti in galera. A causa di un dente cariato che rumoreggia, causando una specie di effetto pernacchia incontrollabile, Stanlio provoca una serie di equivoci con le guardie, ma soprattutto col direttore del carcere, che credendosi deriso e volendo punire i due, li fa rinchiudere nella cella occupata dal detenuto più pericoloso, Il Tigre.
In carcere si tengono anche lezioni per i galeotti, che si comportano proprio come una scolaresca indisciplinata. Durante una lezione, Ollio subisce un dispetto da parte di un compagno seduto nella fila a fianco alla sua, che lo colpisce con una pallina di carta: per ripicca, prepara a sua volta una palla di carta imbevuta d'inchiostro e gliela lancia contro, ma sbaglia mira e colpisce accidentalmente il maestro Finlayson: è così che la coppia viene rinchiusa in cella d'isolamento per due mesi.
Finito l'isolamento, il Tigre convince la coppia ad unirsi ad un'evasione di massa, che avviene poco più tardi. Tuttavia, il piano di evasione fallisce e tutti gli evasi vengono velocemente riacciuffati, tranne Stanlio e Ollio, che, travestendosi da afroamericani e nascondendosi in una piantagione di cotone, riescono a far perdere le loro tracce alle guardie.

Intanto Stanlio è riuscito a risolvere il problema delle pernacchie ricoprendo il dente con della gomma da masticare. Tra i canti sul far della sera, Ollio dà prova delle sue doti canore intonando il bellissimo spiritual Lazy Moon. Un giorno, per puro caso, la coppia si ritrova a dover riparare l'auto del direttore del carcere che passava nei paraggi. Egli non riconosce i due, ma, quando si appresta a ripartire, la gomma da masticare che ricopriva il dente di Stanlio si sfila accidentalmente: è così che Stanlio e Ollio vengono riconosciuti e nuovamente arrestati.

Ricondotti in prigione, Stanlio e Ollio ritrovano il Tigre, impegnato nell'organizzazione di una rivolta che dovrebbe consentire a lui e ad altri carcerati una nuova evasione. Stanlio intanto viene mandato dal dentista per risolvere definitivamente il problema del suo dente cariato. Per incoraggiare l'amico impaurito, Ollio entra anche lui nello studio dentistico e si siede su una delle due poltrone riservate ai pazienti: è così che il dentista lo scambia per il paziente da curare e gli estrae un dente sano: quando Ollio, tutto dolorante, gli fa notare di aver sbagliato persona, il dentista cerca di rimediare all'errore, ma riesce a sbagliare di nuovo, estraendo anche a Stanlio un dente sano.

Quella stessa sera, durante la cena, Stanlio e Ollio si trovano nel bel mezzo della distribuzione delle armi per la rivolta dei detenuti. Stanlio impugna inconsapevolmente una mitragliatrice e inizia a sparare involontariamente a raffica come un forsennato, mandando a monte i progetti del Tigre. Per l'inettitudine della coppia, la rivolta viene sventata, e Stanlio e Ollio vengono premiati con la scarcerazione.

Realizzazione[modifica | modifica wikitesto]

Il film è il primo lungometraggio di Laurel & Hardy che dal 1927 al 1930 avevano avuto successo con i cortometraggi, anche se in realtà i due avevano già recitato in due film lunghi: Hollywood che canta e Il canto del bandito in cui però avevano fatto solo piccole partecipazioni.

Il titolo di lavorazione del film fu The Rap; il film fu girato col pretesto di riutilizzare le scenografie di un film (The Big House) uscito l'anno precedente, sempre prodotto dalla MGM.

Furono girate molte scene in più rispetto all'edizione uscita nei cinema (un paio di finali alternativi, un epilogo con Stan & Oliver anziani, altre gag), ma vennero tagliate fino ad arrivare al minutaggio di 56 minuti. Un'edizione estesa del film della durata di 70 minuti è stata ritrovata negli anni ottanta ed è stata edita in VHS ed in DVD all'estero.

Nel cast sono presenti molti attori del muto, Walter Long, James Finlayson (inseparabile spalla della coppia), Wilfred Lucas e June Marlowe, che qui fa l'unica apparizione accanto alla celebre coppia.

Versioni europee[modifica | modifica wikitesto]

La scena del dentista nella versione francese

Il film fu girato in cinque lingue diverse perché a quei tempi non esisteva il doppiaggio, fu girato quindi anche in francese (Sous les verrous), in tedesco (Hinter schloss und Riegel), in spagnolo (De bote en bote) e in italiano (Muraglie).

Sous les verrous[modifica | modifica wikitesto]

Nella versione francese Boris Karloff non recitava la parte del "Tigre", ma quella di uno dei tirapiedi dello stesso Tigre, che fu interpretato in tutte le edizioni da Walter Long. L'attore italiano Guido Trento recitò la parte del direttore della prigione nella versione italiana dell'epoca.
Di questa versione non esiste più nessuna copia.

De bote en bote[modifica | modifica wikitesto]

La versione spagnola della durata di 62 minuti - che ancora oggi esiste - contiene una scena non presente nelle altre versioni del film, in cui June Marlowe chiede aiuto a Stanlio e Ollio per salvarsi da un incendio nella sua stanza, scena poi inclusa (tratta dall'edizione fonetica spagnola) nella versione estesa edita all'estero. In questa versione Enrique Acosta sostituisce Wilfred Lucas ed Alfonso Pedroza è uno sgherro del "Tigre".


In Portogallo questa versione è conosciuta con il titolo Los Presidiarios.

Hinter Schloss und Riegel[modifica | modifica wikitesto]

Il film fu recitato dagli stessi Laurel & Hardy in tedesco e da Boris Karloff che recitava la parte di uno sgherro de "Il Tigre" (che invece continuava ad essere interpretato da Walter Long con voce straniera fuori campo).

Muraglie[modifica | modifica wikitesto]

La versione italiana era recitata da Laurel & Hardy, Guido Trento e da Alfonso Pedroza nel ruolo di un tirapiedi del "Tigre", ma oggi non ne rimane più alcuna copia.

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema