Manlio Busoni

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Manlio Busoni nel film Adorabili e bugiarde

Manlio Busoni (Empoli, 24 giugno 1907Roma, 19 marzo 1979) è stato un attore e doppiatore italiano.

La figlia Vanna è anch'essa attrice e doppiatrice.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Cinema, teatro e televisione[modifica | modifica wikitesto]

Ha esordito nel cinema come attore nel 1946, interpretando il ruolo dell'ispettore di polizia ne La primula bianca di Carlo Ludovico Bragaglia e proseguendo quest'attività fino ai primi anni settanta in film come Io, Amleto di Giorgio Simonelli (1952), Casta Diva di Carmine Gallone (1954), Peccato che sia una canaglia di Alessandro Blasetti (1954), La battaglia di El Alamein di Giorgio Ferroni (1969) ed Il delitto Matteotti di Florestano Vancini (1973).

All'inizio degli anni quaranta è entrato a far parte della Compagnia del Teatro di Prosa di Radio Roma dell'EIAR e successivamente della Compagnia del Teatro Comico di Radio Roma della RAI, esibendosi come attore radiofonico sino alla fine degli anni 60.

Ha interpretato anche molti sceneggiati televisivi, come Ottocento di Anton Giulio Majano (1959), Le notti bianche di Vittorio Cottafavi (1962), La figlia del capitano (1965), Il conte di Montecristo (1966), L'affare Dreyfus (1968) e Le inchieste del commissario Maigret (1965-1972), con la regia di Mario Landi, nel ruolo dell'ispettore Torrence a fianco di Gino Cervi.

Doppiaggio[modifica | modifica wikitesto]

Busoni è noto per aver prestato la voce, tra gli altri, a Frank Ferguson, John Hoyt, Morris Ankrum, Arthur O'Connell, Philip Ober, Kent Smith, Douglas Spencer, E.G. Marshall, Alan Mowbray, Edmond O'Brien, Rex Ingram, Lee Van Cleef, Peter Van Eyck, John Williams, Ray Collins, Hume Cronyn, Edward Platt, Vaughn Taylor, Michael Pate, Slim Pickens, Tom Helmore, George Kennedy, Douglas Kennedy, Whit Bissel e Ralph Bellamy.

Ha doppiato inoltre, per il cinema d'animazione Disney, i personaggi di Akela ne Il libro della giungla (1967) e Brontolo in Biancaneve e i sette nani (edizione del 1972). Inoltre ha doppiato in italiano George Voskovec nel film La parola ai giurati senza però dargli un accento straniero.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Doppiaggio[modifica | modifica wikitesto]

Film cinema[modifica | modifica wikitesto]

Film d'animazione[modifica | modifica wikitesto]

Prosa radiofonica[modifica | modifica wikitesto]

Prosa televisiva RAI[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Le teche Rai, la prosa televisiva dal 1954 al 2008.
  • Il Radiocorriere.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN307415765 · SBN: IT\ICCU\NAPV\037028