La primula bianca

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
La primula bianca
La primula bianca.jpg
Il titolo del film
Titolo originale La primula bianca
Paese di produzione Italia
Anno 1946
Durata 85 minuti
Dati tecnici B/N
Genere commedia
Regia Carlo Ludovico Bragaglia, aiuto regista Luigi Carpentieri, assistente alla regia Roberto Cinquini
Soggetto Anton Giulio Majano, Guglielmo Morandi
Sceneggiatura Anton Giulio Majano, Guglielmo Morandi
Produttore Carlo Ponti
Produttore esecutivo Romolo Laurenti, ispettore di produzione Franco Palaggi
Casa di produzione Lux Film
Distribuzione (Italia) Lux Film
Fotografia Carlo Montuori, operatore Mario Montuori
Montaggio Iolanda Benvenuti
Musiche Mario Labroca, dirette da Antonio Pedrotti
Scenografia Gianni Mazzocchi
Trucco Giuliano Laurenti
Interpreti e personaggi

La primula bianca è un film del 1946 diretto da Carlo Ludovico Bragaglia.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Carlo Campanini e Mirella Monti in una scena del film

Roma. Credendo di essere stato derubato del portafogli, un cronista in disgrazia scopre casualmente una banda di rapinatori e il loro insospettabile capo. I ladri infatti lo scambiano per Il milanese, un esperto in rapine e casseforti, facendolo partecipare ad un colpo ai Magazzini MAS di via dello Statuto. Dopo diverse peripezie, grazie all'aiuto di un commissario di polizia, l'uomo riuscirà a tornare alla sua vita, e proprio grazie allo scoop ottenuto in questo modo, diverrà il direttore del giornale nel quale lavorava.

Incassi[modifica | modifica wikitesto]

Incasso accertato a tutto il 31 dicembre 1952 £ 182.500.000

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Catalogo Bolaffi del cinema italiano, 1945/1955.
  • Dizionario del cinema di Pino Farinotti, SugarCo, Milano 1993.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema