Operazione Crossbow (film)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Operazione Crossbow
Operazione Crossbow.png
George Peppard in una scena del film
Titolo originaleOperation Crossbow
Paese di produzioneRegno Unito
Anno1965
Durata115 min
Rapporto2.35:1
Generespionaggio, guerra
RegiaMichael Anderson
SoggettoDuilio Poletti, Vittoriano Petrilli
SceneggiaturaEmeric Pressburger, Derry Quinn, Ray Rigby
Casa di produzioneMetro-Goldwyn-Mayer
FotografiaErwin Hillier
MontaggioErnest Walter
MusicheRon Goodwin
ScenografiaElliot Scott
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Operazione Crossbow (Operation Crossbow) è un film di guerra del 1965 diretto da Michael Anderson. Esso riprende le gesta dell'operazione Crossbow da parte delle truppe anglo-americane durante la seconda guerra mondiale "contro tutte le fasi di sviluppo, fabbricazione e trasporto presso i loro siti delle Vergeltungswaffen".[1]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Germania, seconda guerra mondiale; a Peenemünde i nazisti stanno sperimentando i nuovi missili V1 e V2 con alterni risultati, sacrificando anche piloti umani per conoscerne i difetti di volo e di assetto.

L'intelligence britannica deve selezionare tre tecnici volontari, dotati di un ottimo tedesco ed esperti di fisica balistica, da infiltrare nella fabbrica e Phil Bradley, John Curtis e Robert Henshaw sono i prescelti.
Robert viene identificato e fucilato prima che possa infiltrarsi, mentre gli altri due riescono a farsi assumere e, grazie al sacrificio delle loro vite, riusciranno a pilotare il bombardamento della pericolosa fabbrica che andrà completamente distrutta.

Doppiaggio[modifica | modifica wikitesto]

Il film è sottotitolato in italiano durante i frequenti dialoghi in tedesco.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Franklin D'Olier e Alexander, Ball, Bowman, Galbraith, Likert, McNamee, Nitze, Russell, Searls, Wright, The Secondary Campaigns, su United States Strategic Bombing Survey, Summary Report (European War), 30 settembre 1945. URL consultato il 22 settembre 2008 (archiviato dall'url originale il 16 maggio 2008).

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]