C'era una volta un piccolo naviglio (film 1940)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
C'era una volta un piccolo naviglio
C'era una volta un piccolo naviglio.jpeg
Screenshot del film
Titolo originale Saps at Sea
Paese di produzione Stati Uniti
Anno 1940
Durata 57 min
52 min (versione italiana ridotta)
68 min (versione italiana con l'inizio di Trainati in un buco)
Colore B/N (colorato)
Audio sonoro
Rapporto 1.37:1
Genere comico
Regia Gordon Douglas
Sceneggiatura Charley Rogers, Felix Andler, Gill Pratt, Harry Langdon, Stan Laurel (non accreditato)
Produttore Hal Roach e United Artists
Fotografia Art Lloyd
Montaggio William H. Ziegler
Effetti speciali Roy Seawright
Musiche Marvin Hatley, Leroy Shield e Umberto Mancini (ediz. italiana per Scalera Film)
Scenografia Williams L. Stevens
Costumi Harry Black
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

C'era una volta un piccolo naviglio è un film del 1940, diretto dal regista Gordon Douglas. È l'ultimo film di Stanlio & Ollio prodotto da Hal Roach e il secondo realizzato con il contributo della United Artists.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Stanlio e Ollio lavorano in una fabbrica di trombe come collaudatori. Ben presto Ollio capisce di essere affetto da una strana malattia, la "cornofobia", che lo rende allergico ai suoni delle trombe provocando in lui forme di incontrollabile aggressività, se sente suonare qualcosa. Dopo una buffa visita medica da parte del dottor Finlayson che consiglia ai due compagni di respirare aria salmastra sull'oceano, Stanlio e Ollio, soffrendo il mal di mare, vanno semplicemente in porto e salgono su un battello fermo e legato alla banchina con una capra, Larcisa, poiché il medico gli ha detto di bere solo latte caprino. Nel frattempo i giornali cominciano a parlare di Nick Granger, un pericoloso pluriomicida armato e arrivato nella cittadina di Stanlio e Ollio. Ollio si accorge che Stanlio ha messo tra i bagagli anche la sua tromba con cui si esercita con un professore di musica, e si arrabbia con lui, ricordandogli di essere cornofobico. Durante la notte l'assassino Granger, per sfuggire alla polizia portuale, si nasconde nella barca dei due addormentati, mentre Larcisa, essendo golosa per natura, mangia la corda del battello spezzandola e facendolo allontanare. Il giorno dopo i due amici si risvegliano in alto mare con a bordo Nick. Egli li chiama sprezzantemente "Allocco" e "Balordo" e, minacciandoli con la pistola, si mette a comandarli, ordinando loro di preparargli il pranzo, pure se loro non si sono portati nulla e dovevano mangiare al porto. Sarà però la "cornofobia" l'arma che li tirerà fuori dai guai.

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

  • Quando il film uscì in Italia, nel 1947, gli fu unito il cortometraggio Trainati in un buco come introduzione (presente in una versione venduta in DVD ma spacciato come prologo), per allungarlo di circa 16 minuti e tagliato di alcune scene per una durata di circa 68 minuti.
  • La copia RAI, adattata sulla versione originale americana, non riporta l'introduzione di Trainati in un buco; inoltre sono state tagliate le scene finali, dalla durata di quasi due minuti. La copia è disponibile anche a colori.
  • Nel film non è stata doppiata la scena iniziale in cui un'ambulanza fa irruzione davanti la fabbrica di corni per trasportare in ospedale un impiegato affetto da "cornofobia".
  • Alcune versioni del film in VHS riportano come titolo Il piccolo naviglio.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema