Elefanti che volano

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Elefanti che volano
Fotogramma Elefanti Volanti (Flying Elephants).png
Nella scena del film: da sinistra Hardy, Laurel e Finlayson in versione "cavernicoli"
Titolo originale Flying Elephants
Paese di produzione Stati Uniti
Anno 1928
Durata 20 min
Colore B/N
Audio muto
Rapporto 1,33 : 1
Genere commedia
Regia Frank Butler
Soggetto Hal Roach
Sceneggiatura Hal Roach
F.Richard Jones (supervisione)
H.M.Walker (intertitoli)
Produttore Hal Roach
Fotografia Floyd Jackman
Montaggio Richard C. Currier
Interpreti e personaggi


Elefanti che volano (Flying Elephants) è un cortometraggio muto del 1928 prodotto da Hal Roach per la Pathé Comedy, diretto da Frank Butler e interpretato da Laurel & Hardy.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Nella lontana Età della Pietra Stanlio e Ollio sono due cavernicoli a caccia di donne per ordine del loro sovrano Ferdinando; l'uno è burbero e robusto, l'altro docile e snello.

Stanlio s'imbatte in una giovane e bella ragazza e se ne innamora perdutamente, tuttavia il padre di lei, lo stregone Sassofonus, è contrario al loro amore e caccia via il pretendente. Poco dopo sopraggiunge Ollio che anche lui s'innamora della ragazza non appena la vede. Sassofonus è contento della proposta e acconsente le nozze, ma Stanlio non è d'accordo e s'intromette subito.

Visto che Ollio nelle gare è il più forte, lo stregone suggerisce a Stanlio di portare Ollio sull'orlo di un precipizio e di invitarlo a guardare un punto inesistente. Così avviene, ma il trucco non funziona e Ollio è in preda alla collera con Stanlio. Un caprone arrivato in tempo metterà K.O. Ollio e finalmente i due fidanzatini potranno stare felicemente insieme.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Cinema