Gelosia (film 1935)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Gelosia
Titolo originale The Fixer-Uppers
Lingua originale inglese
Paese di produzione USA
Anno 1935
Durata 20 min
Dati tecnici B/N (in seguito colorato)
Genere comico
Regia Charles Rogers
Sceneggiatura Stan Laurel
Frank Tashlin
Produttore Hal Roach
Produttore esecutivo James Greene
Fotografia Art Lloyd
Montaggio Bert ordan
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani
1° doppiaggio

2° doppiaggio

Gelosia (The Fixer-Uppers) è un cortometraggio con Stanlio e Ollio.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Parigi. Durante il periodo natalizio, Stanlio e Ollio vendono cartoline di Natale porta a porta. I due s'imbattono nell'infelice Madame Gustave, costantemente trascurata dal marito Pierre. Stanlio propone alla donna di far ingelosire il marito, in modo che egli possa finalmente capire delle mancanze che ha verso la donna. Come Pierre rincasa dal lavoro, la donna ne approfitta per baciare Ollio, lasciando di stucco il coniuge; Pierre s'ingelosisce un po' troppo ed interpreta tale azione come un vero e proprio adulterio. Dopo aver ricevuto un biglietto da visita, Ollio verrà obbligato a ripresentarsi a mezzanotte a casa dei Gustave per un duello a colpi di pistola, dove uno dei due dovrà morire; Ollio dovrà tassativamente presentarsi, altrimenti, minacciato, Pierre lo cercherà ovunque fino a scovarlo anche in capo al mondo, o all'occorrenza anche all'Inferno.

In un bar, Stanlio convincerà Ollio a non presentarsi dai Gustave, rassicurandolo sul fatto che Pierre non possiede i loro indirizzi, quindi le possibilità di essere ritrovati sono assai scarse. Ollio, inoltre, gli telefonerà avvisandolo di non essere intenzionato a perder tempo da lui; infuriato, Pierre si metterà subito alla ricerca di Ollio. Nel frattempo, nel bar sopraggiunge un ubriaco cliente di Stanlio e Ollio, il quale si farà portare a nome dei due del whisky ed in cambio acquisterà tutte le loro cartoline di Natale. I tre passeranno il resto della serata al bar fino a che Stanlio e Ollio si ubriacheranno addormentandosi; a mezzanotte, i due, ancora addormentati, vengono scortati da dei poliziotti all'indirizzo dei Gustave, in base al biglietto da visita che Ollio aveva in tasca. Pierre, rincasato, li scopre nel letto della moglie e li invita al duello stabilito in precedenza. La moglie però svela ai due di aver segretamente sostituito le cartucce vere con delle cartucce a salve, in modo che Ollio possa fingere di morire e scappare non appena Pierre si distrarrà. Dopo che Pierre ha descritto le regole, ha così inizio il duello. Ollio spara per primo ed in anticipo, ma Pierre, fraintendendo che l'avversario lo ha mancato, gli spara a sua volta ed Ollio cade fingendosi morto. Il lavoro finale sarà quello di far sparire il "cadavere" facendolo a pezzi e come Pierre si procura un paio di coltelli, Stanlio e Ollio ne approfittano per darsela a gambe. Stanlio troverà riparo in un locale; una volta passato il pericolo, uscirà e si avvicinerà ad un bidone dei rifiuti dove si era nascosto Ollio, ma l'amico non è più li dentro. Il film termina con un sospirante Ollio dentro un carretto della spazzatura che si allontana.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Sebbene questo cortometraggio sia ambientato a Parigi, in realtà è stato realizzato presso gli Hal Roach Studios di Culver City, California.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema