A 45 minuti da Hollywood

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
A 45 minuti da Hollywood
Titolo originale45 Minutes from Hollywood
Lingua originaleinglese
Paese di produzioneStati Uniti d'America
Anno1926
Durata18 min
Dati tecniciB/N
rapporto: 1,33:1
film muto
Generecomico
RegiaFred Guiol
SoggettoHal Roach
SceneggiaturaHal Roach, H.M. Walker
ProduttoreHal Roach
Interpreti e personaggi

A 45 minuti da Hollywood è un cortometraggio del 1926 diretto da Fred Guiol, seconda pellicola nella quale Laurel & Hardy recitano assieme, sebbene in ruoli da non protagonisti. Fu un incontro casuale dato che non c'è alcuna scena in cui compaiano tutti e due insieme. Un anno dopo inizierà la loro carriera come coppia.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Una famiglia di periferia va a Hollywood per pagare le rate dell'ipoteca della casa dove vivono. Il capo della comitiva è il figlio maggiore Orville (Tryon). Nel grande cine-studio potranno ammirare tutte le grandi celebrità: da Theda Bara alle Simpatiche canaglie.

Durante il tour Orville rimane immischiato in un inseguimento con tanto di sparatoria. Verrà salvato da una ragazza misteriosa che lo conduce in un albergo. In realtà si tratta di un uomo vestito da donna che lo porta in una camera d'albergo dove al bagno si trova un detective (Hardy) che si sta lavando nella vasca. Quest' uomo travestito da donna colpirà alla testa Tryon e gli ruberà i vestiti e i soldi e nella camera entrerà poi la moglie del detective che vedrà Tryon sul letto rivestito da donna dal furfante che si è invece preso i suoi vestiti, scambiandoli con il malcapitato e pensa che il marito l'abbia tradita. Questi va su tutte le furie giurando alla moglie di non sapere chi sia quella "donna" e comincia a rincorrerla quando la vede iin giro per l'albergo.

Il ruolo di Laurel e Hardy[modifica | modifica wikitesto]

Il film è il secondo in cui gli attori Stan Laurel e Oliver Hardy (ovvero Stanlio e Ollio) compaiono insieme nel cast. Il primo ufficiale è Cane fortunato del 1921, dove i due non hanno ancora dato forma ai loro personaggi. Infatti fino al 1927 Laurel e Hardy nutriranno solo un semplice rapporto di collaborazione in campo cinematografico. Laurel spesso dirigerà comiche di cui Hardy ne ricoprirà il ruolo di primo attore. Per un fortuito caso del destino, un equivoco nel film, i due non si incontrano sulla scena. Infatti il detective Ollio cerca di sfondare una porta, convinto che dei malviventi si siano rifugiati in una determinata stanza dell'hotel. Stanlio è un comune pensionato che sta cercando di dormire, quando i ladri, in realtà i protagonisti provinciali, irrompono nella sua stanza e involontariamente lo coinvolgono in una rissa. Hardy intanto sfonda la porta con i poliziotti, ma sbaglia camera. Il frammento è riproposto anche nell'antologia L'allegro mondo di Stanlio e Ollio di Robert Youngson (1965).

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema