Mortal Kombat X

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Mortal Kombat X
videogioco
Mortal Kombat X screen.jpg
Il roster dei personaggi di Mortal Kombat X
PiattaformaPlayStation 4, Xbox One, Microsoft Windows, Android, iOS
Data di pubblicazioneiOS:Mondo/non specificato 7 aprile 2015

PlayStation 4, Xbox One, Microsoft Windows:Mondo/non specificato 14 aprile 2015

Android:Giappone 21 aprile 2015
Mondo/non specificato 4 Maggio 2015
GenerePicchiaduro a incontri
SviluppoNetherRealm Studios
PubblicazioneWarner Bros. Interactive Entertainment
IdeazioneEd Boon
SerieMortal Kombat
Modalità di giocoSingolo giocatore, Multiplayer, Multiplayer Online
Motore graficoUnreal Engine 3
Fascia di etàACBR18+ · BBFC18 · ESRB: M17+ · PEGI: 18
Preceduto daMortal Kombat 9

Mortal Kombat X è un videogioco in stile picchiaduro a incontri, uscito nei negozi il 14 aprile 2015 per Xbox One, Playstation 4 e Microsoft Windows. Inizialmente era previsto anche per Playstation 3 e Xbox 360, ma è poi stata annunciata la cancellazione del progetto.[1]

Il 20 gennaio 2016 Warner Bros ha annunciato Mortal Kombat XL, che viene pubblicato il 4 marzo 2016. L'edizione completa comprende il gioco, tutti i contenuti scaricabili già pubblicati e il Kombat Pack 2.[2]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

La storia di Mortal Kombat X è il seguito diretto delle vicende narrate in Mortal Kombat IX. Shao Kahn è stato condannato per sempre dagli Dei Anziani, poiché ha invaso la Terra senza vincere il torneo. Cinque anni dopo, Quan Chi insieme a Shinnok invade la Terra, indebolita dall'invasione del Regno Esterno. Con l'aiuto dei guerrieri resuscitati e i demoni del Netherrealm vogliono infettare il Jinsei, la sorgente della vita della Terra: alla loro avanzata si oppongono le Forze Speciali del regno della Terra guidate da Raiden, Kenshi, Sonya Blade e Johnny Cage. Johnny sconfigge Shinnok mentre Raiden e Fujin lo intrappolano all'interno del suo amuleto mentre Quan Chi fugge. Lo rintracciano nella sua tana e lì liberano Sub-Zero, Scorpion e Jax dagli incantesimi dello stregone.

20 anni dopo, nel Regno Esterno vi è una guerra civile per la lotta al potere tra Mileena e Kotal Kahn. La figlia di Shao Kahn riesce a far pendere la bilancia dalla sua parte grazie all'amuleto di Shinnok, consegnatoli da Kano. CassieCage, la figlia di Johnny e Sonya, aiutata dal suo team cattura Mileena, che viene giustiziata da D'Vorah. Essa in realtà, lavora per Shinnok e fa in modo che possa essere liberato dall'amuleto che lo ruba. Jax cattura Quan Chi e lo porta nel campo dei rifiugati, che viene attaccato dallo Shirai Ryu, il clan di Scorpion, con l'intento di uccidere lo stregone che anni prima sterminò la sua famiglia e il suo clan. D'Vorah arriva nel campo con l'amuleto e prima che Scorpion possa uccidete Quan Chi, egli esegue una magia che libera il Dio Anziano dall'amuleto. Shinnok cattura Johnny e Raiden, infetta il Jinsei ed espande i suo potere su tutta la Terra; Cassie e la sua squadra affrontano Kotal Khan che ha invaso la Terra per riprendere l'amuleto prima in suo possesso e lo sconfiggono grazie all'intervento di Sub-Zero. Intanto Shinnok diventa più forte grazie al Jinsei e si transforma in un demone, ma nonostante ciò, viene sconfitto da Cassie. Raiden purifica il Jinsei e strappa i poteri a Shinnok, ristabilendo la pace nella Terra.

Nella scena dopo i riconoscimenti, ambientata qualche tempo dopo, si scopre che Liu Kang e Kitana adesso sono i governanti del Regno Occulto. Raiden, corrotto dal Jinsei ed in possesso dell'amuleto di Shinnok, li avverte affermando che affronteranno destini peggiori della morte se minacceranno il Regno della Terra. Raiden lancia la testa di Shinnok ancora in vita, impossibile da uccidere visto che è un Dio Anziano, come ultimo avviso e usa il teletrasporto per lasciare l'edificio.

La storia è suddivisa in 12 capitoli ognuno con 4 scontri.

  • Capitolo 1: Johnny Cage Boss: Scorpion, Subzero, Jax, Shinnok
  • Capitolo 2: Kotal Kahn Boss: Kano, Tanya, Rain, Mileena
  • Capitolo 3: Sub-Zero Boss: Cassie Cage, Takeda Takahashi, Jaqui Briggs, Kung Jin
  • Capitolo 4: Kung Jin Boss: Erron Black, Ferra/Torr, Raiden, Kotal Khan
  • Capitolo 5: Sonya Blade Boss: Scorpion, Jax, Quan Chi, Kano
  • Capitolo 6: D'Vorah Boss: Baraka, Tanya, Rain, Mileena
  • Capitolo 7: Takeda Takahashi Boss: Kenshi, Erron Black, Reptile, Ermac
  • Capitolo 8: Jax Boss: Sindel, Kitana, Kung Lao, Liu Kang
  • Capitolo 9: Scorpion Boss: Sonya Blade, Johnny Cage, Sub Zero, Quan Chi
  • Capitolo 10: Raiden Boss: Baraka, D'Vorah, Kung Lao, Liu Kang
  • Capitolo 11: Jacqui Briggs Boss: Reptile, Ermac, Ferra/Torr, Kotal Khan
  • Capitolo 12: Cassie Cage Boss: Sindel, Kitana, D'Vorah, Corrupted Shinnok

Modalità di gioco[modifica | modifica wikitesto]

Il Gameplay di Mortal Kombat X è molto simile a quello del suo predecessore: infatti condivide la stessa grafica 3D su un piano bidimensionale, sono ancora presenti le X-Ray, mosse violentissime che permettono di vedere ciò che l'avversario subisce all' interno del proprio corpo (ossa spezzate, organi spappolati ecc.); inoltre, il motore grafico usato in questo capitolo è lo stesso usato nel predecessore, che è l' Unreal Engine 3. È stata anche aggiunta la possibilità di interagire con i vari oggetti sparsi nello scenario (caratteristica presa da Injustice: Gods Among Us).

Sono state introdotte le Brutality, ovvero delle mosse che permettono di uccidere l'avversario con una mossa speciale, ma solo in determinate condizioni (in realtà le Brutality erano già presenti in Mortal Kombat 3, Ultimate Mortal Kombat 3 e in Mortal Kombat Trilogy, ma sono molto diverse da queste) e le Faction Kills (mosse finali in cui il giocatore deve eseguirle allontanandosi dall'avversario per poi ucciderlo). Quando si seleziona un combattente, si viene invitati a scegliere tra tre stili di combattimento differenti da usare durante una partita; ogni variante ha un set di mosse speciali unico (eccezione fatta per le X-Ray e le Fatality, le quali rimangono completamente immutate). Nella modalità Storia, sono presenti occasionalmente dei Quick Time Events, dei minigiochi in cui bisogna premere velocemente i tasti indicati sullo schermo.

Modalità Torri[modifica | modifica wikitesto]

In questo capitolo la modalità Arcade è stata rivisitata introducendo le "Torri" che permettono di scegliere il tipo di scalata da affrontare. Ci sono tre tipi di torri principali che il giocatore può scegliere:

  • Torri Tradizionali: torri giocabili offline
  1. Klassica: 10 avversari normali di difficoltà crescente man mano che il giocatore sale nella torre. Il boss finale, il decimo avversario, è Shinnok.
  2. Prova la tua fortuna: serie di 7 avversari a caso con modificatori random ad ogni scontro diversi.
  3. Prova la tua forza: 10 livelli in cui il giocatore deve rompere un serie di oggetti premendo i pulsanti fino a che la barra della concentrazione sarà piena fino a un certo limite.
  4. Senza Fine: torre con un numero infinito di avversari che termina alla prima sconfitta.
  5. Sopravvissuto: torre con un numero infinito di avversari in cui la salute si conserva dopo ogni incontro e termina alla prima sconfitta.
  • Torri Viventi: torri giocabili tramite connessione internet
  1. Oraria: 5 avversari, i modificatori di combattimento cambiano ogni ora.
  2. Quotidiana: 8 avversari, i modificatori di combattimento cambiano ogni giorno.
  3. Principale: il numero di avversari non é costante, i modificatori di combattimento cambiano ogni settimana.
  • Sfide della Torre: torre di 5 avversari dove i modificatori cambiano ad ogni incontro di difficoltà variabile; dopo averla completata si può continuare a completare diverse torri ogni volta o sfidare gli amici a battere il proprio punteggio.

Modalità Fazioni[modifica | modifica wikitesto]

La modalità "Guerra tra Fazioni" è del tutto inedita nell'universo di Mortal Kombat in cui i giocatori si legano a una delle cinque fazioni a tema Mortal Kombat. Una volta scelta una fazione, al giocatore vengono proposte alcune sfide e particolari obiettivi che possono essere completati sia in single player, che online. Così facendo si ottengono dei punti per la propria fazione (punti guerra) e alla fine della settimana la fazione con più punti viene decretata la vincitrice; allo scadere dei 7 giorni i punteggi vengono azzerati. Ogni fazione in gioco può contare su un suo set di elementi sbloccabili e quella vincitrice può avere accesso a ulteriori ricompense e oggetti speciali. Il giocatore può sempre cambiare la sua fazione ogni volta che vuole.

Le fazioni presenti nel gioco sono:

  • Lin Kuei
  • Loto Bianco
  • Fratellanza dell'Ombra
  • Forze Speciali
  • Dragone Nero

Stage Brutality[modifica | modifica wikitesto]

In Mortal Kombat X, è possibile eseguire le "Stage Brutality" (non indicate tra l'elenco dei comandi), che permettono di finire l'avversario utilizzando alcuni elementi interattivi presenti nelle arene. Per poterle eseguire è, però necessario effettuare prima alcune azioni.

  • FORESTA MORTA:
  1. Necessario eseguire 2 iterazioni di livello durante l'incontro.
  2. Come ultimo colpo bisogna lanciare il tronco a destra dello schermo e deve essere eseguito da lunga distanza.
  • IL KOVO - I° Stage Brutality:
  1. Non necessarie iterazioni di livello.
  2. Come ultimo colpo bisogna lanciare il cadavere, tenendo premuto "Avanti".
  • IL KOVO - II° Stage Brutality:
  1. Non necessarie iterazioni di livello.
  2. Tenere premuto LT ed eseguire un montante (Giù + Y) come colpo finale.
  • MERCATO - I° Stage Brutality:
  1. Necessario eseguire 2 iterazioni di livello durante l'incontro.
  2. Come ultimo colpo bisogna lanciare la vecchia signora, tenendo premuto "Giù".
  • MERCATO - II° Stage Brutality:
  1. Necessario eseguire 2 iterazioni di livello durante l'incontro.
  2. Come ultimo colpo bisogna lanciare la vecchia signora.
  • FORTEZZA DI QUAN CHI:
  1. Non necessarie iterazioni di livello.
  2. Come ultimo colpo bisogna utilizzare il martello di Shao Khan, presente a destra dello schermo.
  • TEMPIO LIN KUEI:
  1. Necessario eseguire 2 iterazioni di livello durante l'incontro.
  2. Come ultimo colpo bisogna lanciare una delle palle di fuoco presenti nella statua al centro dello schermo, l'avversario deve essere almeno a distanza di salto o più e bisogna tenere premuto in avanti, non appena la palla di fuoco colpisce l'avversario.
  • GIUNGLA KUATAN:
  1. Necessario eseguire 1 iterazione di livello durante l'incontro.
  2. Come ultimo colpo bisogna scagliare l'avversario contro la tomba presente al centro dello schermo.

Personaggi, doppiatori e varianti[modifica | modifica wikitesto]

Personaggio Note Doppiatore Variante 1 Variante 2 Variante 3 Variante 4
Alien DLC Tarkatan Acido Invocatore
Baraka Non utilizzabile Renzo Ferrini
Bo' Rai Cho DLC Mario Zucca Bartitsu Soffio del Dragone Maestro Ubriacone
Cassie Cage Nuovo Operazioni Speciali Hollywood Attaccabrighe
D'Vorah Nuovo Caterina Rochira Velenosa Insetto Regina Regina dello Sciame
Ermac Marco Pagani Spettrale Mistico Signore delle Anime
Erron Black Nuovo Lorenzo Scattorin Cecchino Pistolero Fuorilegge
Ferra/Torr Nuovo Gea Riva (Ferra) Fred Tatasciore (Torr) Lacchè Implacabile Perverso
Frost Cameo Caterina Rochira
Fujin Cameo Lorenzo Scattorin
Goro DLC Furia dei Tigrar Guerriero Kuatan Zanne del Dragone
Jacqui Briggs Nuovo Deborah Morese Alta Tecnologia Shotgun Automatico
Jason Voorhees DLC Inarrestabile Slasher Implacabile
Jax Renzo Ferrini Lottatore Armi Pesanti Potenziato
Johnny Cage Luca Sandri Vip Rissoso Sosia Stuntman
Kabal Cameo
Kano Raffaele Fallica Commando Tagliagole Cibernetico
Kenshi Andrea Bolognini Kenjutsu Bilanciato Posseduto
Kitana Jenny De Cesarei Afflitta Tempesta Reale Assassina
Kotal Kahn Nuovo Marco Balbi Dio del Sole Dio del Sangue Dio della Guerra
Kung Jin Nuovo Shaolin Ancestrale Bojutsu
Kung Lao Federico Zanandrea Trucchi col Cappello Tempesta Sega Circolare
Leatherface DLC Bella signora Killer Macellaio
Li Mei Cameo
Liu Kang Maurizio Merluzzo Dualista Pugno Infuocato Fuoco del Dragone
Mileena Jenny De Cesarei Vorace Perforante Eterea
Nightwolf Cameo
Predator DLC Hish-Qu-Ten Guerriero Cacciatore
Quan Chi Evocatore Mago Stregone
Raiden Claudio Moneta Signore delle Tempeste Dio del Tuono Teleporter
Rain Non utilizzabile Luca Sandri
Reptile Mario Zucca Nocivo Ingannevole Lesto
Sareena Cameo Deborah Morese
Scorpion Alberto Olivero Inferno Ninjutsu Fuoco Infernale
Shinnok Sbloccabile Lorenzo Scattorin Necromante Impostore Forgiaossa
Sindel Non utilizzabile Caterina Rochira
Smoke Cameo
Sonya Blade Stefania Patruno Forze Speciali Operazioni Segrete Demolizione
Stryker Cameo
Sub-Zero Mario Zucca Gran Maestro Criomante Indistruttibile
Takeda Takahashi Nuovo Paolo De Santis Ronin Shirai Ryu Flagello
Tanya DLC Emanuela Pacotto Piromante Kobu Jutsu Naginata del Dragone
Tremor DLC Cristallino Scossa di Ritorno Metallico
Triborg DLC Smoke (LK-7T2) Sektor (LK-9T9) Cyrax (LK-4D4) Cyber Sub-Zero (LK-52O)
  • Il personaggio a pagamento Triborg, è l'unico ad avere a disposizione quattro varianti: Smoke (LK-7T2), Sektor (LK-9T9), Cyrax (LK-4D4) e Cyber Sub-Zero (LK-52O).

Contenuto scaricabile[modifica | modifica wikitesto]

  • Il personaggio Goro è stato annunciato già prima dell'uscita del capitolo come bonus per il pre-ordine del gioco.
  • Kombat Pack 1: il 13 marzo 2015 Jason Voorhees, personaggio della serie di film Venerdì 13, è stato annunciato come primo personaggio bonus scaricabile. Una settimana dopo, Predator, personaggio dell'omonimo film, è stato rivelato come secondo personaggio "guest star" insieme al "Kombat Pack" che include 4 personaggi e 15 costumi; gli altri 2 personaggi sono Tanya da Mortal Kombat 4 e Tremor da Mortal Kombat: Special Forces.
  • Kombat Pack 2: tra i nuovi personaggi, troviamo Leatherface dalla serie di film horror/splatter Non aprite quella porta, lo Xenomorfo dal film Alien (il personaggio è un incrocio tra Alien e Baraka), il maestro Bo' Rai Cho ed infine Triborg (unico personaggio con 4 variabili di combattimento: selezionando una delle varianti è possibile utilizzare Cyrax, Sektor, Smoke cyborg o Cyber Sub-Zero).

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Videogiochi Portale Videogiochi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di videogiochi