Fumetti di Alien

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

1leftarrow blue.svgVoce principale: Xenomorfo.

Dal 1979 in poi sono stati prodotti varie serie a fumetti incentrati sul personaggio dello Xenomorfo, la creatura extraterrestre del film Alien di Ridley Scott.

Storia editoriale[modifica | modifica wikitesto]

Anni ottanta[modifica | modifica wikitesto]

A seguito del primo film Alien nel 1979, venne edito Alien: the Illustrated Story, versione a fumetti del lungometraggio scritto da Dan O'Bannon e Ronald Shusett. Con il successo del sequel Aliens - Scontro finale, diretto da James Cameron nel 1986, seguirono altre storie a fumetti. Nel luglio 1988 esordì la serie a fumetti priva di titolo ma identificata come Aliens: Book I. La serie è formata da sei numeri scritti da Mark Verheiden e disegnata da Mark A. Nelson, ed è ambientata dieci anni dopo la fine di quelli del film Aliens - Scontro finale. In questa miniserie si raccontano le vicissitudini della bambina Newt, ormai ragazza, e del sergente Hicks, sfigurato in volto dalle ferite subite negli eventi del film.

Il successo della serie permette a Mark Verheiden di scrivere l'anno successivo un seguito, Aliens: Book II, miniserie in quattro numeri pubblicata ad agosto 1989, disegnata da Denis Beauvais. Gli eventi raccontati si legano alla serie precedente: ormai la Terra è in mano agli alieni e Newt con Hicks deve trovare un posto dove sopravvivere; nel finale della serie si ritrova il personaggio di Ripley, protagonista della serie cinematografica.

Anni novanta[modifica | modifica wikitesto]

Nel giugno 1990 esordisce la terza e ultima miniserie della trilogia, Aliens: Earth War, in quattro numeri, disegnato da Sam Keith, dove Newt e Hicks si riuniscono a Ripley e insieme lotteranno per la riconquista della Terra.

Nel maggio 1992 Mark Verheiden scrisse un epilogo della trilogia pubblicata sulla rivista contenitore Dark Horse Presents, The Alien, una breve storia che vede l'arrivo nell'orbita terrestre delle astronavi della specie aliena il cui scheletro si vede nel film Alien, e le cui intenzioni vengono spiegate nel primo episodio della serie a fumetti. Quest'ultima idea, anni dopo, viene considerata valida, da voci non confermate, per la sceneggiatura del quinto episodio della serie cinematografica.[senza fonte]

Nel 1996 la trilogia venne una ristampa in tre volumi:

  • Aliens, Vol. 1: Outbreak
  • Aliens, Vol. 2: Nightmare Asylum
  • Aliens, Vol. 3: Female War

Il successo della trilogia spinge lo scrittore Steve Perry a presentarne una versione romanzata di ogni singola serie.

  • Aliens: Earth Hive (in Italia, Aliens: il nido sulla Terra) - 1992
  • Aliens: Nightmare Asylum (in Italia, Aliens: incubo) - 1993
  • Aliens: The Female War - 1996

Nel corso degli anni seguono altre miniserie come Aliens: Genocide (1991) e Aliens: Hive (1992) e volumi singoli come Aliens: Sacrifice (1993) e Aliens: Pig (1997), o miniserie in 12 volumi come Aliens: Colonial Marines (1993).

Anni 2000[modifica | modifica wikitesto]

Anni 2010[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2016 viene edito da Dark Horse Comics Aliens: Defiance, di Brian Wood, contemporaneamente alla produzione del film Alien: Covenant. Ambientata in luoghi diversi e in altra epoca (17 anni dopo l'originario Alien), questa serie nel 2017 inaugura la serie a fumetti Aliens, edito da SaldaPress, che intende pubblicare le traduzioni italiane delle varie serie di fumetti dedicate ad Alien in passato da Dark Horse.[1] Nel 2018-2019 William Gibson pubblica la sceneggiatura a fumetti di Alien³ da lui scritta nel lontano 1987.[2]

Elenco delle serie a fumetti[modifica | modifica wikitesto]

Adattamenti a fumetti[modifica | modifica wikitesto]

Serie Aliens[modifica | modifica wikitesto]

Serie Aliens: Space Marines[modifica | modifica wikitesto]

Edizioni Omnibus[modifica | modifica wikitesto]

Volume Data di uscita Storie contenute
Aliens Omnibus: Volume 1[23] luglio 2007 Outbreak, Nightmare Asylum, Female War, Theory of Alien Propagation e The Alien.
Aliens Omnibus: Volume 2[24] dicembre 2007 Genocide, Harvest, Colonial Marines.
Aliens Omnibus: Volume 3[25] marzo 2008 Rogue, Sacrifice, Labyrinth, Salvation, Advent/Terminus, Reaper, Horror Show.
Aliens Omnibus: Volume 4[26] luglio 2008 Music of the Spears, Stronghold, Frenzy, Taste, Mondo Pest, Mondo Heat.
Aliens Omnibus: Volume 5[27] ottobre 2008 Alchemy, Kidnapped, Survival, Cargo, Alien, Earth Angel, Incubation, Havoc, Lovesick, Lucky.
Aliens Omnibus: Volume 6[28] dicembre 2008 Apocalypse, Once in a Lifetime, Xenogenesis, Head Hunters, Tourist Season, Pig, Border Lines, 45 seconds, Elder Gods, Purge, Glass Corridor, Stalker, Wraith.

Crossover[modifica | modifica wikitesto]

Predator

Nel 1990 il regista Stephen Hopkins dirige Predator 2, nel quale viene mostrata l'astronave usata dall'alieno per arrivare sulla Terra oltre al teschio di un Alien. A giugno esordì l'albo Aliens vs Predator, scritto da Randy Stradley e disegnato da Chris Warner, e racconta di come i Predator usino lanciare uova di alieni su vari pianeti, aspettare che questi si diffondano, per poi scendere e dar loro la caccia. Nel luglio 1993 comincia la pubblicazione di Aliens Predator: The Deadliest of the Species, miniserie in dodici numeri scritta da Chris Claremont, intanto Randy Stradley pubblica altre storie che seguono il suo primo albo. Gli albi di Claremont e Stradley terminano entrambi nell'agosto 1995. Il successo della serie fumettistica ha spinto quasi dieci anni dopo, nel 2004, il regista inglese Paul W. S. Anderson a dirigerne una trasposizione cinematografica, Alien vs Predator (dove la parola Alien è presentata al singolare). Nel 2000, sempre con Predator, incontra Terminator in Aliens vs Predator vs The Terminator il quale è anche il seguito degli eventi narrati nel film Alien - La clonazione (Alien Resurrection, 1997).

DC Comics

  • Superman vs Aliens (1995) e Superman vs Aliens II: Godwar (2002);
  • Batman vs Aliens (1997);
  • Green Lantern vs Aliens (2000);
  • Superman e Batman versus Aliens e Predator (2007): i due supereroi scoprono che alcuni Predator si persero sulla Terra 14000 anni fa, stanziandosi quindi all'interno di un vulcano inattivo, e che si sono portati dietro degli Alien per la caccia. Tenteranno quindi di rispedirli sul loro pianeta natale, finché i Predator non si rivolteranno contro i loro benefattori, mettendo a ferro e a fuoco la fortezza; gli Alien, con tanto di regina, non se ne staranno a guardare.

Top Cow

Insieme al Predator, la creatura aliena incontra altri due personaggi, Witchblade e Darkness:

  • Overkill (1999);
  • Mindhunter (2000).

Dark Horse Comics

La Dark Horse ha pubblicato vari Crossover che ripropongono l'accostamento di Aliens e Predator, in certi casi anche accostando supereroi famosi come Superman e Batman, oppure con Giudice Dredd, Buffy l'ammazzavampiri e Vampirella.

Elenco completo:

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ L'ALIENS UNIVERSE SBARCA IN ITALIA
  2. ^ La sceneggiatura di William Gibson per “Alien 3” diventa un fumetto
  3. ^ a b Traduzione italiana contenuta nel numero 20 della rivista Saldacomics Aliens, edita da Saldapress a novembre 2018
  4. ^ a b Traduzione italiana contenuta nel numero 23 della rivista Saldacomics Aliens, edita da Saldapress a febbraio 2019
  5. ^ a b Traduzione italiana contenuta nel numero 13 della rivista Saldacomics Aliens, edita da Saldapress a aprile 2018
  6. ^ a b Aliens: salvezza e sacrificio di Dave Gibbons - Mike Mignola - Kevin Nowlan - Peter Milligan - Paul Johnson pubblicato nel 2018 by SaldaPress
  7. ^ Traduzione italiana contenuta nel numero 24 della rivista Saldacomics Aliens, edita da Saldapress a marzo 2019
  8. ^ Traduzione italiana contenuta nel numero 18 della rivista Saldacomics Aliens, edita da Saldapress a settembre 2018
  9. ^ a b Traduzione italiana contenuta nel numero 12 della rivista Saldacomics Aliens, edita da Saldapress a marzo 2018
  10. ^ Traduzione italiana contenuta nel numero 8 della serie Dark Side - Il lato oscuro dei fumetti, Gazzetta dello Sport / Panini Comics 2006
  11. ^ Traduzione italiana contenuta nei numeri 19 e 20 della rivista Saldacomics Aliens, edita da Saldapress a ottobre e novembre 2018
  12. ^ Traduzione italiana contenuta nei numeri 14 e 15 della rivista Saldacomics Aliens, edita da Saldapress a maggio e giugno 2018
  13. ^ Traduzione italiana contenuta nel numero 14 della rivista Saldacomics Aliens, edita da Saldapress a maggio 2018
  14. ^ Traduzione italiana contenuta nei numeri 8 e 9 della rivista Saldacomics Aliens, edita da Saldapress nel novembre e dicembre 2017
  15. ^ Traduzione italiana contenuta nei numeri 24, 25 e 26 della rivista Saldacomics Aliens, edita da Saldapress tra marzo e maggio 2019
  16. ^ a b Traduzione italiana contenuta nel numero 7 della rivista Saldacomics Aliens, edita da Saldapress a ottobre 2017
  17. ^ Traduzione italiana contenuta nei numeri 23 e 24 della rivista Saldacomics Aliens, edita da Saldapress a febbraio e marzo 2019
  18. ^ Prometheus - Fire and Stone di Paul Tobin, Juan Ferreyra, pubblicato nel 2017 by SaldaPress
  19. ^ Traduzione italiana contenuta nei primi 6 numeri della rivista Saldacomics Aliens, edita da Saldapress da aprile a settembre 2017
  20. ^ Traduzione italiana contenuta nei numeri 10 e 11 della rivista Saldacomics Aliens, edita da Saldapress a gennaio e febbraio 2018
  21. ^ Traduzione italiana contenuta nei numeri 21 e 22 della rivista Saldacomics Aliens, edita da Saldapress a dicembre 2018 e gennaio 2019
  22. ^ Traduzione italiana contenuta nei numeri 30 e 31 della rivista Saldacomics Aliens, edita da Saldapress a settembre e ottobre 2019
  23. ^ ALIENS OMNIBUS VOLUME 1 in Dark Horse Comics
  24. ^ ALIENS OMNIBUS VOLUME 2 in Dark Horse Comics
  25. ^ ALIENS OMNIBUS VOLUME 3 in Dark Horse Comics
  26. ^ ALIENS OMNIBUS VOLUME 4 in Dark Horse Comics
  27. ^ ALIENS OMNIBUS VOLUME 5 in Dark Horse Comics
  28. ^ ALIENS OMNIBUS VOLUME 6 in Dark Horse Comics
  29. ^ Traduzione italiana contenuta nei numeri 16 e 17 della rivista Saldacomics Aliens, edita da Saldapress a luglio e agosto 2018
  30. ^ Traduzione italiana contenuta nei numeri 27, 28 e 29 della rivista Saldacomics Aliens, edita da Saldapress a giugno, luglio e agosto 2019

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]