Mortal Kombat Trilogy

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Mortal Kombat Trilogy
Mktr.png
Mortal Kombat Trilogy
Sviluppo Midway Games
Pubblicazione Midway Games
Data di pubblicazione 1996
Genere Picchiaduro a incontri
Modalità di gioco Giocatore singolo, doppio
Piattaforma Sega Saturn, PlayStation, Windows, Nintendo 64, Game.com

Mortal Kombat Trilogy è un videogioco di combattimento in cui è data la possibilità al giocatore di utilizzare tutti i personaggi che si potevano scegliere dal primo Mortal Kombat fino a Ultimate Mortal Kombat 3; in questo titolo si possono selezionare personaggi che erano impossibili da scegliere o che apparivano soltanto nelle precedenti edizioni, come ad esempio: Smoke versione ninja normale o robot, Rain, Noob Saibot, Ermac, Goro, Kintaro, Motaro e Shao Kahn. Inoltre, con semplici "trucchetti" (cheats), si possono selezionare personaggi come Jax e Kung Lao in versione Mortal Kombat II, Raiden e Kano in versione Mortal Kombat.

Grafica[modifica | modifica sorgente]

Sebbene fossero passati anni dalla produzione del primo titolo, i cambiamenti non sono stati molti. Sfondi, personaggi e suoni appaiono identici a quelli delle edizioni 2 e 3. Mortal Kombat Trilogy potrebbe essere visto come un nostalgico addio al 2D destinato a farsi da parte a causa dell'avvento di picchiaduro 3D come Virtua Fighter 2 o Tekken.

Personaggi[modifica | modifica sorgente]

Arene[modifica | modifica sorgente]

  • Courtyard
  • Palace Cates
  • The Pit (stage fatality)
  • The Dead Pool (stage fatality)
  • Kombat Tomb (stage fatality)
  • Wasteland
  • The Tower
  • Living Forest
  • The Armory
  • The Portal
  • Kahn's Arena
  • Netherrealm (stage fatality)
  • Jade's Desert
  • Shao Kahn Tower
  • The Bridge
  • The Pit III (stage fatality)
  • The Tower III (stage fatality)
  • The Balcony

Novità apportate alla serie[modifica | modifica sorgente]

  • Mortal Kombat Trilogy introduce la barra di Aggressione (Aggressor bar), che si riempie man mano che i lottatori combattono. Quando la barra si riempie, il personaggio diventa più veloce e più forte per un breve periodo di tempo, durante il quale è in grado di infliggere più danni.
  • Combattimenti simultanei 3-contro-3 (solo nella versione N64).
  • Una nuova fatality chiamata Brutality è stata inserita nel gioco. Questa mossa finale richiede al giocatore di eseguire una combo di 11 pulsanti che causa l'esplosione dell'avversario. Le Brutality vennero inizialmente inserite nella conversione di UMK3 per Megadrive e SNES.
  • Molti dei personaggi di Mortal Kombat Trilogy hanno nuove mosse speciali e nuove mosse per terminare l'avversario.

Curiosità[modifica | modifica sorgente]

  • È il titolo in cui compaiono tutti i personaggi dei primi 3 Mortal Kombat. È inoltre possibile, con la pressione del tasto SELECT, la trasformazione di Raiden e Kano nella versione Mortal Kombat, e di Kung Lao e Jax nella versione Mortal Kombat II. È comunque stato molto criticato il fatto che lo stesso non si poteva fare anche con altri personaggi (Liu Kang, Scorpion, Sub-Zero mascherato, Kitana, Mileena, Smoke mascherato, Jade, Shang Tsung, Reptile, Noob Saibot, Johnny Cage, Sonya), probabilmente a causa del cambio degli attori utilizzati. Infatti gli attori di Raiden, Kano, Kung Lao e Jax sono gli stessi dei capitoli precedenti.
  • Chameleon è l'unico personaggio nascosto, ma viene sostituito da Khameleon nella versione Nintendo 64.
  • Smoke è presente sia come umano che come cyberninja. Analogamente, Sub-Zero è presente sia con la maschera che senza, pur non essendo lo stesso personaggio.
  • I personaggi classici (Raiden e Kano di Mortal Kombat, Kung Lao e Jax di Mortal Kombat II) non hanno gli sprite per la corsa. Quando si tenta di farli correre, si può notare che utilizzano gli sprite della camminata normale accelerata. Inoltre, non hanno le animazioni per le Animality e, in particolare Raiden e Kano di Mortal Kombat, non hanno le animazioni nemmeno per le Friendship.
  • La Fatality più macabra del primo Mortal Kombat era quella di Sub-Zero che staccava la testa all'aversario lasciando attaccata la spina dorsale. In questo capitolo, selezionando Sub-Zero mascherato, è possibile ripetere la Fatality, ma l'animazione è censurata. Infatti vedremo che Sub-Zero metterà la mano sulla testa dell'aversario ma subito dopo lo schermo diventerà nero ed i rumori ci lasceranno intendere cosa succede.
  • Smoke umano e Scorpion hanno le stesse mosse speciali, ma diverse Fatality, Friendship e Animality.
  • Johnny Cage è l'unico personaggio del gioco a non riutilizzare gli sprites dagli episodi precedenti, ma ad averli totalmente nuovi. In questo episodio compare infatti per la prima volta con il look che avrà anche nei capitoli successivi, ben diverso da quello dei primi due in cui metteva gli occhiali solo dopo una vittoria, mentre ora li indossa sempre. Il cambio è dovuto al licenziamento dell'attore Daniel Pesina ai tempi di Mortal Kombat 3, che non ha permesso ai creatori del gioco di utilizzare la sua versione di Johnny.
  • Tutti i ninja, quando camminano, hanno la posizione tipica di Scorpion pur avendo, alcuni, una posa diversa da fermi.
  • Tirando un calcio a girare con Rain (dietro + calcio alto) vedremo l'avversario volare via dallo schermo per poi vederlo riapparire nella direzione opposta.
  • È possibile sbloccare un menù segreto nelle opzioni premendo contemporaneamente parata + corsa + su. Il menù segreto è il punto interrogativo al centro delle icone nel menù opzioni. In esso è presente l'opzione "One button Fatality" che consente di eseguire una Fatality (o una qualsiasi altra mossa finale come Brutality, Friendship, Babality o Animality) con la sola pressione di un tasto (ad uno specifico tasto corrisponde una determinata mossa, ad esempio calcio basso è la prima Fatality). Inoltre, non ci sarà bisogno di essere posizionati correttamente in quanto il personaggio si metterà automaticamente nella posizione adatta.
  • È possibile notare che oltre a tutti gli stage di Ultimate Mortal Kombat 3, sono presenti numerosi stage da Mortal Kombat e Mortal Kombat II. Inoltre, nello stage Courtyard di Mortal Kombat, dove appariva Shang Tsung seduto su un trono, ora vedremo Shao Kahn al suo posto.
  • Chameleon è l'unico personaggio nuovo del gioco ed è un ninja semi trasparente che cambia continuamente colore ed esegue le tecniche del ninja di cui ha il colore in quel momento. Nella versione per Nintendo 64 è stato sostituito da Khameleon, anch'essa un personaggio nuovo, che funziona in modo simile, ma imitando le mosse dei ninja femminili (Kitana, Mileena e Jade). Entrambi i personaggi sono stati considerati semplici bonus con poca o nessuna influenza sulla storia, fino a diventare personaggi originali in Mortal Kombat: Armageddon.