Motaro

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Motaro
Motaro.png
Motaro in Mortal Kombat: Armageddon
UniversoMortal Kombat
Lingua orig.Inglese
Autori
StudioMidway Games
1ª app.1995
1ª app. inMortal Kombat 3
Interpretato daDeron McBee (Mortal Kombat - Distruzione totale)
Voce italianaClaudio Fattoretto (Mortal Kombat - Distruzione totale)
SpecieCentauro
SessoMaschio
Luogo di nascitaMondo Esterno (Outworld)
  • (Centauro) 544
Abilità
  • Horse style
  • Motaro è un personaggio della serie di videogiochi Mortal Kombat.

    Storia[modifica | modifica wikitesto]

    Motaro è un Centauro: ha il corpo di un cavallo e il busto umano; possiede un paio di corna da ariete e una lunga coda metallica che usa come canale energetico. Come tutti i Centauri, nutre un odio profondo per la razza Shokan, che reputa inferiore: le due razze sono costantemente in lotta per dimostrare il loro valore a Shao Kahn e sancire una volta e per tutte la loro superiorità.

    Nel reame del Mondo Esterno (Outworld), la razza di Motaro comincia godere della predilezione di Shao Kahn a partire da Mortal Kombat 3, visti gli insuccessi degli Shokan Goro e Kintaro; così Shao Kahn forma una squadra di sterminio composta di guerrieri selvaggi per combattere i guerrieri della Terra, ponendovi a capo proprio Motaro.

    Dopo la sconfitta di Kano da parte di Sonya Blade, Motaro viene incaricato di recuperare il membro del Dragone Nero nonché di curarlo e imprigionarlo affinché egli non recuperi le forze in attesa della punizione per il fallimento. È in quel momento che Motaro viene attaccato e sconfitto da Sheeva.

    In Mortal Kombat Armageddon Motaro viene trasformato in Minotauro grazie a una maledizione inflittagli dagli Shokan, maledizione che ha colpito tutta la razza dei Centauri. Dopo aver sconfitto Blaze, il fuoco avvolge Motaro ma, una volta spente le fiamme, il centauro si accorge che sta di nuovo camminando su quattro zampe; il che vuol dire che il sortilegio è svanito e ora, per gli Shokan, arriverà la resa dei conti.

    In Mortal Kombat IX, Motaro non è un personaggio giocabile, ma appare solo in un cameo; infatti, nella nuova linea temporale non viene sostituito agli Shokan come favorito di Shao Khan, ma rimane comunque a capo delle armate di sterminio; combatterà contro Johnny Cage riuscendo quasi a sconfiggerlo, ma verrà ucciso dal tempestivo intervento di Raiden.

    Scheda riassuntiva[modifica | modifica wikitesto]

    • Alleati = Shinnok, Shao Kahn, Quan Chi, Shang Tsung, Noob Saibot, Baraka, Smoke
    • Nemici = Raiden, Fujin, Goro, Kintaro, Sheeva, Sindel, Kitana, Liu Kang, Sonya Blade, Jax, Kung Lao

    Mosse finali[modifica | modifica wikitesto]

    • Head Rip (Fatality): Motaro, con un montante, stacca la testa dell'avversario. È stata considerata la Fatality peggiore di tutte, perché veniva ritenuta troppo "banale" e non tanto originale, dato che l'hanno attuata moltissimi combattenti (es. Sub-Zero e Johnny Cage). (UMKT)

    Apparizioni[modifica | modifica wikitesto]

    Videogiochi Portale Videogiochi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di videogiochi