Massimo Wertmüller

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Massimo Wertmüller (Roma, 13 agosto 1956) è un attore italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nipote della regista Lina Wertmüller, dopo aver esordito in teatro nel 1976 con Luci di Bohéme, spettacolo presentato alla Biennale di Venezia, nel 1978 inizia a frequentare il Laboratorio di esercitazioni sceniche di Gigi Proietti; insieme ai compagni di corso Paola Tiziana Cruciani, Shereen Sabet, Rodolfo Laganà, Patrizia Loreti e Silvio Vannucci fonda il gruppo comico La Zavorra, attivo in teatro cabaret e TV fino al 1984.

Nello stesso anno debutta sul grande schermo con il film La fine del mondo nel nostro solito letto in una notte piena di pioggia, diretto dalla zia Lina, che lo dirigerà anche in Scherzo del destino in agguato dietro l'angolo come un brigante da strada (1983) e Sotto... sotto... strapazzato da anomala passione (1984), Notte d'estate con profilo greco, occhi a mandorla e odore di basilico (1986), In una notte di chiaro di luna (1989) e nel televisivo Francesca e Nunziata (2001), andato in onda su Canale 5.

Tra gli altri suoi ruoli in televisione, quello del commissario Giorgio Pettenella nella serie La squadra, andata in onda su Rai 3 e in replica su Rai Premium. Due delle sue più recenti apparizioni sono quelle nella serie RIS Roma, dove interpreta il ruolo del generale Abrami, e nel film TV 1992 di Sky, nel ruolo di Mario Segni.

È stato il primo testimonial di Wind.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Attore[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Regista[modifica | modifica wikitesto]

Programmi TV[modifica | modifica wikitesto]

Prosa televisiva RAI[modifica | modifica wikitesto]

Doppiaggio[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF: (EN250953382 · SBN: IT\ICCU\RAVV\301007