Tutta la verità (miniserie televisiva)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Tutta la verità
PaeseItalia
Anno2009
Formatominiserie TV
Generegiallo, drammatico
Puntate2
Durata100 min (puntata)
Lingua originaleitaliano
RapportoA
Crediti
RegiaCinzia TH Torrini
SceneggiaturaGiulia Calenda, Maddalena Ravagli
Interpreti e personaggi
FotografiaPaolo Carnera
MontaggioUgo De Rossi
MusicheSavio Riccardi
ScenografiaNino Formica
CostumiPaola Bonucci
ProduttoreMaurizio Tini
Casa di produzioneRai Fiction, Cattleya
Prima visione
Dall'11 ottobre 2009
Al12 ottobre 2009
Rete televisivaRai Uno

Tutta la verità è una miniserie televisiva italiana composta da 2 puntate, in onda in prima serata l'11 e il 12 ottobre 2009 su Rai Uno.

Gli attori protagonisti sono Vittoria Puccini nel ruolo di Paola, Filippo Nigro nel ruolo di Marco, Daniele Pecci nel ruolo di Giulio Guidi, Fabrizia Sacchi, Massimo Wertmüller e Carola Stagnaro.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Paola Pavese (Vittoria Puccini) è un giovane avvocato sposata con il commissario di polizia Marco D'Elia (Filippo Nigro); in occasione di un intervento chirurgico della madre Emma, Paola conosce l'attraente dottore Giulio Guidi (Daniele Pecci) ed avvia con lui una relazione. Il marito, che sta indagando sulla scomparsa (e poi sulla morte) di Laura Romano, giovane assistente del dottor Guidi, scopre che la moglie è l'amante del medico. Presto sarà noto che la giovane Romano era l'ex-amante del Guidi ed era incinta, mentre anche la moglie del dottore, Benedetta, viene avvelenata e muore. Le attenzioni degli inquirenti si concentrano quindi su Paola Pavese, che era stata vista uscire sconvolta dalla casa della moglie del Guidi. La difesa legale della donna viene presa dall'avvocato titolare del suo studio (Massimo Wertmüller), che è legato da interessi economici alla famiglia Guidi e che sembra non molto interessato a dimostrare l'innocenza della sua assistita...

Ascolti[modifica | modifica wikitesto]

Prima TV Italia Telespettatori Share
1 11 ottobre 2009 6.252.000 26,84%[1]
2 12 ottobre 2009 7.315.000 27,62%[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Televisione