L'esplosivo piano di Bazil

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
L'esplosivo piano di Bazil
L'esplosivo piano di Bazil.jpg
Titolo originaleMicmacs à tire-larigot
Lingua originalefrancese
Paese di produzioneFrancia
Anno2009
Durata105 min
Generecommedia
RegiaJean-Pierre Jeunet
SoggettoJean-Pierre Jeunet & Guillaume Laurent
SceneggiaturaJean-Pierre Jeunet & Guillaume Laurent
ProduttoreFrédéric Brillion & Gilles Legrand
Casa di produzioneWarner Bros.
Distribuzione (Italia)Eagle Pictures
FotografiaTetsuo Nagata
MontaggioHervé Schneid
Effetti specialiRomain Rosier
MusicheRaphaël Beau
ScenografiaAline Bonetto
CostumiMadeline Fontaine
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

L'esplosivo piano di Bazil (Micmacs à tire-larigot[1]) è un film del 2009 diretto e co-sceneggiato da Jean-Pierre Jeunet.

Il film è stato presentato in anteprima mondiale al Toronto International Film Festival, in Canada il 15 settembre 2009 ed è stato distribuito nelle sale cinematografiche francesi a partire dal 28 ottobre dello stesso anno. In Italia la distribuzione è iniziata il 17 dicembre 2010.

L'esplosivo piano di Bazil segna il ritorno dietro la macchina da presa da parte di Jeunet a 5 anni di distanza da Una lunga domenica di passioni e un ritorno da parte del regista alla commedia satirica che aveva caratterizzato il suo esordio con Delicatessen (1991).

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Bazil, orfano di padre morto in giovane età a causa di una mina antiuomo e disoccupato a causa di un proiettile accidentalmente intercettato, scopre che i produttori dei due congegni hanno sede ai lati opposti di una stessa strada. Deciso a farla pagare ad entrambe le imprese, escogiterà un intricato piano per metterle una contro l'altra ed infine smascherarne le disonestà. Aiutato da una bizzarra congrega di senzatetto e freaks, riuscirà nel suo intento.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film inizialmente doveva avere come protagonista Jamel Debbouze,[2] che aveva già lavorato con Jeunet in Il favoloso mondo di Amélie, ma l'attore abbandonò il progetto poche settimane dopo l'inizio delle riprese per incompatibilità artistiche ed economiche col regista.[3] Il ruolo in seguito venne dato a Dany Boon, reduce del successo di Giù al Nord.[4]

Le riprese del film si sono svolte tra Parigi e il Marocco.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Il titolo originale, in francese gergale, può essere tradotto con intrighi a tutto spiano.
  2. ^ (EN) Boyd van Hoeij, Jamel Debbouze reunites with Jean-Pierre Jeunet for 'Micmacs à tire-larigot', in european-films.net, 29 novembre 2007. URL consultato il 31 gennaio 2012 (archiviato dall'url originale il 31 maggio 2008).
  3. ^ (FR) Guillaume Martin, Jamel Debbouze fait faux bond à Jeunet, in Allocine.fr, 14 gennaio 2008. URL consultato il 31 gennaio 2012 (archiviato dall'url originale il 2 maggio 2008).
  4. ^ (FR) Clément Cuyer, Prochain Jeunet : Dany Boon remplace Jamel, in Allocine.fr, 6 febbraio 2008. URL consultato il 31 gennaio 2012.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema