Delicatessen

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Delicatessen
Delicatessen.png
Titolo originale Delicatessen
Lingua originale francese
Paese di produzione Francia
Anno 1991
Durata 99 min
Colore colore
Audio sonoro
Rapporto 1,85:1
Genere commedia, grottesco
Regia Jean-Pierre Jeunet, Marc Caro
Soggetto Jean-Pierre Jeunet, Marc Caro e Gilles Adrien
Sceneggiatura Jean-Pierre Jeunet, Marc Caro e Gilles Adrien
Fotografia Darius Khondji
Montaggio Hervé Schneid
Musiche Carlos d'Alessio
Scenografia Jean-Philippe Carp
Interpreti e personaggi
  • Dominique Pinon: Louison
  • Marie-Laure Dougnac: Julie Clapet
  • Jean-Claude Dreyfus: Clapet
  • Karin Viard: Signorina Plusse
  • Ticky Holgado: Marcel Tapioca
  • Anne-Marie Pisani: Signora Tapioca
  • Edith Ker: Nonna
  • Rufus: Robert Kube
  • Jacques Mathou: Roger
  • Howard Vernon: Uomo delle rane
  • Chick Ortega: Fattorino
  • Silvie Laguna: Aurore Interligator
  • Jean-François Perrier: Georges Interligator
  • Dominique Zardi: Tassista
  • Patrick Paroux: Puk
  • Maurice Lamy: Pank
  • Marc Caro: Fox
  • Eric Averlant: Tourneur
  • Clara: Mr. Livingston
Doppiatori italiani
Premi

Delicatessen è un film del 1991 diretto da Jean-Pierre Jeunet e Marc Caro ed interpretato, fra gli altri, da Dominique Pinon e Jean-Claude Dreyfus.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Nella Francia post apocalittica di un'epoca imprecisata, i viveri scarseggiano e il mais è utilizzato come denaro. Al piano terra di un decrepito condominio si trova la macelleria Delicatessen, gestita dal padrone di casa, Clapet, il quale offre camere e posti di lavoro per attirare le vittime all'edificio, così da poter uccidere questi sventurati affittuari, macellarli e vendere la loro carne agli altri inquilini presso il suo negozio.

A seguito della "scomparsa" del suo scimpanzé ammaestrato Mr. Livingstone, il disoccupato clown Louison si reca a vivere nel condominio di Clapet. Durante il suo alloggio, Louison fa amicizia con la figlia di Clapet, Julie, un rapporto che sboccia lentamente in amore. Louison dimostra di essere un ottimo lavoratore esercitando i suoi numerosi talenti e il trucco spettacolare con il suo coltello speciale L'australiano, capace di tornare indietro come un boomerang se lanciato. Vista l'efficenza di Louison, il macellaio decide di non ucciderlo troppo presto.

Durante questo periodo molti degli inquilini si affezionano a Louison mentre altri si preoccupano per la loro sicurezza messa a repentaglio dal bisogno di carne per sfamarsi. Consapevole delle intenzioni disumane di suo padre, Julie scende nelle fogne per entrare in contatto con i temuti "Trogloditi", un popolo sotterraneo di vegetariani squilibrati che accettano di aiutarla per salvare Louison.

Quando Clapet si mette apparentemente a macellare una signora anziana, i Trogloditi attaccano, ma vengono respinti. Clapet e gli inquilini rimasti si recano nella stanza di Louison per ucciderlo. Louison e Julie resistono e si sbarazzano degli inseguitori inondando l'appartamento. Furioso, Clapet tenta di uccidere Louison lanciandogli addosso L'australiano, ma facendo così si uccide involontariamente da solo.

Il film si chiude con Louison e Julie che si siedono tranquillamente sul tetto del condominio a suonare musica insieme.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN210331523 · GND: (DE7684260-5
cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema