Marcel Büchel

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Marcel Büchel
AUT vs. LIE 2015-10-12 (183).jpg
Büchel con la maglia del Liechtenstein nel 2015.
Nazionalità Austria Austria
Liechtenstein Liechtenstein (dal 2015)
Altezza 175 cm
Peso 71 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Centrocampista
Squadra Juve Stabia
Carriera
Giovanili
1998-1999non conosciuta RK Rankweil
1999-2003Feldkirch
2003-2004non conosciuta SW Bregenz
2004-2006Feldkirch
2006LASK Linz
2006-2008San Gallo
2008-2010Siena
2010-2011Juventus
Squadre di club1
2010Siena0 (0)
2010-2011Juventus0 (0)
2011-2012Gubbio17 (1)
2012-2013Cremonese24 (0)
2013Juventus0 (0)
2013-2014Virtus Lanciano33 (1)
2014-2015Bologna26 (3)[1]
2015-2017Empoli43 (2)
2017-2018Verona23 (0)
2018-2019Empoli0 (0)
2019-Juve Stabia0 (0)
Nazionale
2009-2010Austria Austria U-193 (0)
2015-Liechtenstein Liechtenstein18 (1)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 4 novembre 2019

Marcel Büchel (Feldkirch, 18 marzo 1991) è un calciatore austriaco naturalizzato liechtensteinese, centrocampista della Juve Stabia e della nazionale liechtensteinese.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Di ruolo centrocampista,[2] può giocare sia da centrale[2] che da mezzala,[2] dotato di foga agonistica.[2]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Esordisce nelle giovanili del club svizzero del San Gallo, con cui nella stagione 2007-2008 gioca anche una partita con la squadra riserve nella terza serie elvetica.

Al termine della stagione 2008-2009, passata interamente nelle giovanili dei biancoverdi, viene acquistato dal Siena, club di Serie A, che lo impiega unicamente nella squadra Primavera.

Nell'estate del 2010 passa in prestito alla Juventus, con cui oltre a giocare da titolare in Primavera (con la quale raggiunge anche le fasi finali del campionato a essa riservato) esordisce in prima squadra in una partita di Europa League contro gli austriaci del Red Bull Salisburgo, il 4 novembre 2010[3]; nel corso della competizione disputa poi una seconda partita, chiudendo la sua stagione con la prima squadra bianconera con due presenze totali[4].

Fa quindi ritorno al Siena, che per la stagione 2011-2012 lo cede in prestito al Gubbio, dove Büchel disputa una partita con la Primavera e 2 partite entrambe da titolare in Coppa Italia e 17 partite (10 delle quali partendo da titolare) nel campionato di Serie B, nel quale segna anche il suo primo gol a livello professionistico, il 6 gennaio 2012 in Gubbio-Bari (2-2), partita in cui al 75' realizza il gol del definitivo pareggio rossoblu[5]. A fine anno il club umbro retrocede nel campionato di Lega Pro Prima Divisione e non riscatta il giocatore.

Torna al Siena che lo cede nuovamente in prestito, questa volta alla Cremonese in Lega Pro Prima Divisione. In terza serie nella stagione 2012-2013 Büchel disputa in totale 25 partite, senza mai segnare; il 31 gennaio 2013 viene acquistato in compartecipazione dalla Juventus che non interrompe il prestito alla Cremonese.

Successivamente nella successiva sessione di calciomercato, il 2 settembre 2013, il giocatore viene ceduto con la formula del prestito alla Virtus Lanciano nel campionato di Serie B[6] per l'intera stagione 2013-2014. Realizza il suo primo gol con la squadra abruzzese il 15 febbraio 2014 al 22' di Avellino-Virtus Lanciano (1-3), partita in cui realizza il momentaneo 0-1[7].

Il 26 agosto 2014 passa in prestito al Bologna[8]. Segna il suo primo gol in maglia rossoblù in trasferta, contro il Pescara per il momentaneo 1-0 (partita infine vinta dai felsinei 3-2).

Il 31 agosto 2015 si trasferisce in prestito con diritto di riscatto all'Empoli. Esordisce in Serie A il 4 ottobre 2015 in Empoli-Sassuolo 1-0 e nella successiva giornata, il 17 ottobre 2015, mette a segno il suo primo gol in Roma-Empoli 3-1.

Il 21 aprile 2017, durante un allenamento, resta vittima di un episodio lipotimico, venendo di conseguenza ricoverato in ospedale[9].

Alla fine della stagione, a seguito della retrocessione dell'Empoli in Serie B dopo la sconfitta per 2-1 in trasferta contro il già retrocesso Palermo[10][11], si trasfersce al neopromosso Verona[12], totalizzandovi 23 presenze.

A fine stagione torna all'Empoli, dove però finisce relegato ai margini della rosa per il campionato 2018-2019[13]. Nell'ottobre 2019 viene messo in prova dalla A.S. Roma ma dopo un mese viene bocciato,[14] e si accasa alla Juve Stabia in Serie B.[15]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Tra il 2009 ed il 2010 ha giocato 3 partite senza mai segnare nella nazionale austriaca Under-19.

Tuttavia risponde alla chiamata in Nazionale del CT Rene Pauritsch debuttando il 9 ottobre 2015 con il Liechtenstein nella sconfitta interna contro la Svezia[16].

Il 19 novembre 2018 sigla la sua prima rete, nel pareggio per 2-2 contro l'Armenia valido per l'ultima giornata di Nations League.[17]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 4 aprile 2018.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2009-2010 Italia Siena A 0 0 CI 0 0 - - - - - - 0 0
2010-2011 Italia Juventus A 0 0 CI 0 0 UEL 2 0 - - - 2 0
2011-2012 Italia Gubbio B 17 1 CI 2 0 - - - - - - 19 1
2012-2013 Italia Cremonese 1D 24 0 CI-LP 1 1 - - - - - - 25 1
2013-2014 Italia Lanciano B 33 1 CI 0 0 - - - - - - 33 1
2014-2015 Italia Bologna B 26+4[18] 3+0 CI 0 0 - - - - - - 30 3
2015-2016 Italia Empoli A 28 2 CI 0 0 - - - - - - 28 2
2016-2017 A 15 0 CI 2 0 - - - - - - 17 0
2017-2018 Italia Verona A 23 0 CI 1 0 - - - - - - 24 0
2018-2019 Italia Empoli A 0 0 CI 0 0 - - - - - - 0 0
Totale Empoli 43 2 2 0 - - - - 45 2
nov. 2019-2020 Italia Juve Stabia B 0 0 CI 0 0 - - - - - - 0 0
Totale carriera 166+4 7 6 1 2 0 - - 178 8

Cronologia presenze e reti in nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Liechtenstein
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
9-10-2015 Vaduz Liechtenstein Liechtenstein 0 – 2 Svezia Svezia Qual. Euro 2016 -
12-10-2015 Vienna Austria Austria 3 – 0 Liechtenstein Liechtenstein Qual. Euro 2016 -
23-3-2016 Gibilterra Gibilterra Gibilterra 0 – 0 Liechtenstein Liechtenstein Amichevole - Ammonizione al 72’ 72’ Uscita al 87’ 87’
28-3-2016 Marbella Liechtenstein Liechtenstein 2 – 3 Fær Øer Fær Øer Amichevole - Uscita al 69’ 69’
31-8-2016 Horsens Danimarca Danimarca 5 – 0 Liechtenstein Liechtenstein Amichevole - Uscita al 56’ 56’
5-9-2016 León Spagna Spagna 8 – 0 Liechtenstein Liechtenstein Qual. Mondiali 2018 -
6-10-2016 Vaduz Liechtenstein Liechtenstein 0 – 2 Albania Albania Qual. Mondiali 2018 -
9-10-2016 Gerusalemme Israele Israele 2 – 1 Liechtenstein Liechtenstein Qual. Mondiali 2018 - Ammonizione al 20’ 20’ Uscita al 88’ 88’
12-11-2016 Vaduz Liechtenstein Liechtenstein 0 – 4 Italia Italia Qual. Mondiali 2018 -
24-3-2017 Vaduz Liechtenstein Liechtenstein 0 – 3 Macedonia Macedonia Qual. Mondiali 2018 -
2-9-2017 Elbasan Albania Albania 2 – 0 Liechtenstein Liechtenstein Qual. Mondiali 2018 -
6-10-2017 Vaduz Liechtenstein Liechtenstein 0 – 1 Israele Israele Qual. Mondiali 2018 - Ammonizione al 40’ 40’
13-10-2018 Skopje Macedonia Macedonia 4 – 1 Liechtenstein Liechtenstein UEFA Nations League 2018-2019 - 1º turno - Ammonizione al 32’ 32’ Uscita al 72’ 72’
16-10-2018 Gibilterra Gibilterra Gibilterra 2 – 1 Liechtenstein Liechtenstein UEFA Nations League 2018-2019 - 1º turno - Ammonizione al 39’ 39’ Uscita al 67’ 67’
16-11-2018 Vaduz Liechtenstein Liechtenstein 0 – 2 Macedonia Macedonia UEFA Nations League 2018-2019 - 1º turno - Ingresso al 76’ 76’
19-11-2018 Vaduz Liechtenstein Liechtenstein 2 – 2 Armenia Armenia UEFA Nations League 2018-2019 - 1º turno 1 Uscita al 62’ 62’
8-6-2019 Erevan Armenia Armenia 3 – 0 Liechtenstein Liechtenstein Qual. Euro 2020 -
11-6-2019 Vaduz Liechtenstein Liechtenstein 0 – 2 Finlandia Finlandia Qual. Euro 2020 - Ammonizione al 32’ 32’ Uscita al 54’ 54’
Totale Presenze 18 Reti 1

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

San Gallo: 2008-2009
Juventus: 2013, 2015

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ 30 (3) se si comprendono le presenze nei play-off.
  2. ^ a b c d Società Editrice Athesis S.p.A, Buchel, piedi dolci e legnate «A Verona la mia rivincita», su L'Arena.it. URL consultato il 9 novembre 2019.
  3. ^ Juventus-Salzburg 0-0 Skysports.com
  4. ^ Empoli-Juve: #StartingXI, su juventus.com, 25 ottobre 2018.
  5. ^ Referto partita Archiviato il 15 maggio 2014 in Internet Archive. legaserieb.it
  6. ^ Transfer deadline day round-up Juventus.com
  7. ^ Referto partita Archiviato il 23 febbraio 2014 in Internet Archive. Legaserieb.it
  8. ^ Juventus, UFFICIALE: ceduto Buchel al Bologna, in Calciomercato.com | Tutte le news sul calcio in tempo reale. URL consultato il 17 dicembre 2017.
  9. ^ Empoli, comunicato su Buchel: "Episodio lipotimico e viaggio in ospedale" tuttomercatoweb.com
  10. ^ Serie A. Il Crotone è salvo! L'Empoli retrocede in B, in rainews. URL consultato il 17 dicembre 2017.
  11. ^ L'Empoli si butta via a Palermo: perde 2-1 e retrocede in Serie B, in Eurosport, 28 maggio 2017. URL consultato il 17 dicembre 2017.
  12. ^ Ora è anche ufficiale: Buchel dall'Empoli al Verona, in Alfredo Pedullà, 24 luglio 2017. URL consultato il 17 dicembre 2017.
  13. ^ Alessio Cocchi, Mercato Azzurro | Ultima occasione per Buchel e Bittante | PianetaEmpoli, su pianetaempoli.it. URL consultato il 2 gennaio 2019.
  14. ^ Roma, decisione presa su Buchel e Rodwell, su Calciomercato.com | Tutte le news sul calcio in tempo reale. URL consultato il 9 novembre 2019.
  15. ^ Buchel è un nostro calciatore!, su SS JUVE STABIA, 4 novembre 2019. URL consultato il 9 novembre 2019 (archiviato il 4 novembre 2019).
  16. ^ Convocazione anche per Marcel Buchel vestirà la maglia del Liechtenstein - Sport - il Tirreno, in il Tirreno, 2 ottobre 2015. URL consultato il 17 dicembre 2017.
  17. ^ UEFA.com, Liechtenstein-Armenia | UEFA Nations League, su UEFA.com. URL consultato il 9 novembre 2019.
  18. ^ play-off.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]