Libbiano (Peccioli)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Libbiano
frazione
Localizzazione
Stato Italia Italia
Regione Coat of arms of Tuscany.svg Toscana
Provincia Provincia di Pisa-Stemma.svg Pisa
Comune Peccioli-Stemma.png Peccioli
Territorio
Coordinate 43°33′19.4″N 10°46′40.69″E / 43.555388°N 10.777969°E43.555388; 10.777969 (Libbiano)Coordinate: 43°33′19.4″N 10°46′40.69″E / 43.555388°N 10.777969°E43.555388; 10.777969 (Libbiano)
Altitudine 191 m s.l.m.
Abitanti 23[1] (2001)
Altre informazioni
Cod. postale 56037
Prefisso 0587
Fuso orario UTC+1
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Libbiano
Libbiano

Libbiano è una frazione del comune di Peccioli, in provincia di Pisa.

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

Il borgo di Libbiano è situato in Valdera, a 191 metri d'altitudine su di un poggio marnoso alle cui pendici scorrono i torrenti Melogio e Roglio, formando una piccola valle tra i paesi di Legoli e Ghizzano.[2] Libbiano dista circa 7 km da Peccioli e poco più di 45 km da Pisa.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Libbiano ha origini alto-medievali e rientrava nei possedimenti della diocesi di Volterra.[2] Fino al XII secolo la gestione del borgo era assegnata dai vescovi volterrani ai Camaldolesi della badia di San Casciano a Carisio sul Roglio: Libbiano viene nominato nella bolla pontificia di papa Lucio III dell'8 marzo 1181 come possedimento della badia di San Casciano; tale possedimento viene nuovamente confermato da Clemente III con una bolla vergata a Pisa del 17 gennaio 1188.[2]

Nel 1833 il paese di Libbiano contava 275 abitanti,[2] mentre oggi se ne contano solamente 23.

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

  • Chiesa di San Pietro apostolo, chiesa parrocchiale della frazione,[3] risale al periodo alto-medievale, essendo ricordata per la prima volta nella bolla papale del 1181.[2] Si presenta oggi in stile barocco, ristrutturata dall'architetto Ignazio Pellegrino. All'interno è conservato un pregevole organo realizzato da Marcello Paoli tra la fine del XIX e i primi anni del XX secolo.[4]

Cultura[modifica | modifica wikitesto]

In paese è situato l'osservatorio astronomico di Libbiano, inaugurato il 28 ottobre 2006 con il patrocinio del professor Franco Pacini, noto principalmente per la scoperta dell'asteroide 331011 Peccioli, intitolato in onore del comune, avvenuta nel 2009. All'evento fu dedicato nel 2012 un annullo filatelico[5].

Note[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Giuseppe Caciagli, Pisa e la sua provincia, vol. 2, Pisa, Colombo Cursi Editore, 1972, pp. 780–781.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]