Emanuele Repetti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Emanuele Repetti

Emanuele Repetti (Carrara, 3 ottobre 1776Firenze, 12 ottobre 1852) è stato un geografo, storico e naturalista italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato a Carrara nel 1776, si formò presso le scuole dei Padri Domenicani e nel 1793 si iscrisse alla facoltà di chimica dell'Università di Roma, entrando a lavorare nella farmacia del professor Vincenzo Garrigos. Iniziò così ad appassionarsi alle scienze della natura. Nel 1801, dopo il matrimonio con Minetta Ghirlanda, tornò a Carrara, ma dovette poco dopo trasferirsi a Firenze in quanto nella sua città natale non ebbe la possibilità di aprire una farmacia. Riuscì nel suo intento a Firenze, dove nel 1813 diventò proprietario di una farmacia. Sempre nel 1813 si sposò per la seconda volta, dopo essere rimasto vedovo, con Giulia Rossi, che gli diede dieci figli.

A Firenze trovò un ambiente tranquillo e adatto ai suoi studi. Nel 1820 pubblicò Cenni sopra l'Alpe Apuana ed i Marmi di Carrara e poco dopo fu la volta della "Relazione di una escursione geologica al Monte Amiata", pubblicata su L'Antologia, Giornale di scienze, lettere e arti.

Fu nel 1830 che Repetti iniziò a pensare alla sua opera più famosa, il Dizionario Geografico Fisico Storico della Toscana, che avrebbe dovuto descrivere la storia naturale e civile di ogni paese della Toscana. Cominciò così una serie di gite ed escursioni in tutta la regione, in modo da raccogliere il maggior quantitativo di informazioni utili all'impresa; per poter fare ciò, rifiutò addirittura un incarico presso l'Accademia dei Georgofili, di cui era socio dal 1824. Il Dizionario fu pubblicato a fascicoli tra il 1833 e il 1846, fu in seguito raccolto in cinque grossi volumi ed ebbe una grande diffusione e un notevole successo, tanto che a Repetti furono attribuiti numerosi riconoscimenti ufficiali.

Sempre per il Granducato di Toscana, ma molto più sintetico, esce nel 1855 la sue collaborazione al Dizionario corografico-universale dell'Italia, una serie di manoscritti raccolti in 4 volumi, ciascuna in parti che variano per numero e per argomento nelle edizioni degli anni successivi.

Epigrafe nel chiostro della basilica di San Lorenzo, a Firenze

Morì a Firenze nel 1852; il 24 ottobre le sue spoglie furono tumulate nei sotterranei della Basilica di San Lorenzo, come attestato da una lapide situata nel chiostro della chiesa.

Intitolazioni[modifica | modifica wikitesto]

La città di Carrara gli ha dedicato il liceo classico cittadino e altre città tra cui Roma, Firenze, Pisa, Montepulciano e La Spezia gli hanno dedicato delle strade.

Scritti[modifica | modifica wikitesto]

  • Emanuele Repetti, Dizionario corografico-universale dell'Italia sistematicamente suddiviso secondo lattuale partizione politica dogni singolo stato italiano, compilato da paregghi dotti italiani, Milano, Stabilimento di Civelli Giuseppe, 1855, vol. III parte seconda, Granducato di Toscana.
  • Emanuale Repetti, Dizionario geografico fisico storico della Toscana, contenente la descrizione di tutti i luoghi del Granducato, Ducato di Lucca, Garfagnana e Lunigiana, Roma, Multigrafica, 1969., 6v., ristampa anastatica dell'edizione originale, Firenze, A.Tofani, 1833-1845.
  • Emanuele Repetti, Compendio storico della città di Firenze, sua comunità, diocesi e compartimento fino all'anno 1849, Sala bolognese, Forni, 1978., ristampa anastatica.
  • Emanuele Repetti, Compendio storico di Carrara e Massa articoli che fanno parte dell'operetta sull'Alpe Apuana ed i marmi di Carrara, Fiesole, Nella badia fiesolana, 1821.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN14898954 · ISNI (EN0000 0000 8339 4682 · LCCN (ENn86847466 · BNF (FRcb12813378h (data)