San Donato (Santa Maria a Monte)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
San Donato
frazione
Localizzazione
Stato Italia Italia
Regione Coat of arms of Tuscany.svg Toscana
Provincia Provincia di Pisa-Stemma.svg Pisa
Comune Santa Maria a Monte-Stemma.png Santa Maria a Monte
Territorio
Coordinate 43°40′36″N 10°41′27″E / 43.676667°N 10.690833°E43.676667; 10.690833 (San Donato)Coordinate: 43°40′36″N 10°41′27″E / 43.676667°N 10.690833°E43.676667; 10.690833 (San Donato)
Altitudine 15 m s.l.m.
Abitanti 661 (2011)
Altre informazioni
Cod. postale 56020
Prefisso 0587
Fuso orario UTC+1
Nome abitanti sandonatesi
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
San Donato
San Donato

San Donato è una frazione del comune di Santa Maria a Monte, nella provincia di Pisa.

Deriva da un casale che cambiò l'antico nome di Pompiano o Poppiano, e il titolare della sua chiesa curata (S. Donato in Pompiano) con quello della chiesa moderna dedicata a S. Giuseppe e a S. Anna, e si trovava nel piviere Comunità a quasi 2 miglia a sud di S. Maria a Monte, Giurisdizione di Castelfranco di Sotto, Diocesi di San Miniato, già di Lucca, Compartimento di Firenze.

È situato sulla riva destra dell'Arno in mezzo a fertili campi colmati dalle torbe del vicino fiume, che qui forma una curva dirimpetto ai borghetti di Rotta e di Filetto posti sull'altra riva del fiume. Nomina la parrocchia di S. Donato di Pompiano una bolla concistoriale del pontefice Eugenio III spedita il 16 gennaio 1150 a Gottifredo, pievano di S. Maria a Monte, con la quale conferma ai rettori di quella pieve tutti i privilegi concessi dal pontefice Innocenzo II suo predecessore, con tutte le cappelle o chiese succursali, fra le quali quella di S. Donato de Pompiano. Si aggiunga a ciò un giudicato pronunziato a Lucca nell'anno 857 dal vescovo di quella città, assistito dai vassi imperiali, dagli scambini e da altri giudici, dietro l'istanza fatta da Anualdo pievano di S. Maria a Monte, che reclamava dal prete Ghisiprando le possessioni lasciate alla sua pieve dal fu Rachisindo, le quali erano state acquistate in compra da Gumperto de loco Poppiano. Nel XIX secolo gli spaziosi poderi di S. Donato a Poppiano fanno ancora parte del patrimonio della pieve di S. Maria a Monte.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Giuseppe Caciagli, Pisa e la sua provincia, vol. 3, tomo II, Pisa, Colombo Cursi Editore, 1972, pp. 791–792.
  • Emanuele Repetti, Dizionario geografico fisico storico della Toscana, 1831.
Toscana Portale Toscana: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Toscana