Usigliano

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Usigliano
frazione
Usigliano – Veduta
Panorama di Usigliano
Localizzazione
Stato Italia Italia
Regione Coat of arms of Tuscany.svg Toscana
Provincia Provincia di Pisa-Stemma.svg Pisa
Comune Casciana Terme Lari-Stemma.png Casciana Terme Lari
Territorio
Coordinate 43°32′58.56″N 10°35′16.44″E / 43.5496°N 10.5879°E43.5496; 10.5879 (Usigliano)Coordinate: 43°32′58.56″N 10°35′16.44″E / 43.5496°N 10.5879°E43.5496; 10.5879 (Usigliano)
Altitudine 150 m s.l.m.
Abitanti 201[2] (2001)
Altre informazioni
Cod. postale 56035
Prefisso 0587
Fuso orario UTC+1
Nome abitanti usiglianese, usiglianesi[1]
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Usigliano
Usigliano

Usigliano è una frazione del comune sparso di Casciana Terme Lari, in provincia di Pisa.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il toponimo prediale – rimandante ad un "Usilius", forse primo colono del posto – richiama una probabile origine etrusco-romana. Sicuramente il toponimo romano-germanico longobardo di Sala denuncia una funzione amministrativa e politica, oltre che economica, in epoca tardo-antica.

Usigliano fu uno dei domini storici dei conti Upezzinghi, che acquisirono le eredità della famiglia Cadolingi intorno al 1100. Il borgo di Usigliano è di origine alto-medievale, documentato per la prima volta in un documento lucchese del 1260 per la presenza della chiesa di San Lorenzo.

Il territorio di Usigliano si estendeva fino alle cave di San Frediano presso Casciana Alta, comprendendo sotto la propria giurisdizione anche la chiesa di San Frediano ivi situata. In queste cave veniva estratta un tipo di pietra tufacea lenticolare, la lumachella, utilizzata comunemente nei pietrami per le porte e finestre del paese.[3] La frazione nel 1833 contava 455 abitanti.[4]

Dopo essere stata per anni frazione di Lari, il 1º gennaio 2014 confluisce nel nuovo comune di Casciana Terme Lari.

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

  • Chiesa di San Lorenzo Martire, chiesa parrocchiale della frazione,[5] è stata realizzata nel XVIII secolo di fianco alla chiesa originaria del XIII secolo. La consacrazione avvenne il 1º maggio 1707, ad opera di monsignor Francesco Maria Poggi, vescovo di San Miniato. La piccola cappella situata di fianco alla chiesa è in realtà il nucleo originario dell'edificio documentato nei registri delle chiese della diocesi di Lucca del 1260. L'edificio fu restaurato nel 1312 ed il campanile eretto nel 1686.[6]
  • Cappella di San Rocco, piccolo edificio sacro di origine ottocentesca, situato in via della Montanina nella località Sala di Usigliano. Dopo la Prima guerra mondiale è stato adibito a sacrario dei contadini usiglianesi morti durante la guerra.[7]
  • Palazzo Upezzinghi, imponente edificio situato nella piazza della chiesa, con ampio giardino decorato da sculture.[6]

Cultura[modifica | modifica wikitesto]

A Usigliano è situato il Museo delle attività agricole, fondato nel 2003 per iniziativa della locale Associazione Battitori di Grano. Il museo è ospitato nei locali dell'antica Fattoria Castelli, un tempo importante struttura economica della nobile famiglia toscana dei Castelli.

Presso la frazione è situato anche l'archivio parrocchiale di Usigliano.

Persone legate a Usigliano[modifica | modifica wikitesto]

  • Eugenio Grassolini (Usigliano, ? – Goito, 1848), patriota, morto nella battaglia di Curtatone e Montanara.
  • Fernando Liuzzi (Senigallia, 1884 – Firenze, 1940), compositore e musicologo, cognato di Mario Castelnuovo-Tedesco e comproprietario della villa di Usigliano dove visse a lungo.
  • Mario Castelnuovo-Tedesco (Firenze, 1895 – Beverly Hills, 1968), compositore, trascorse lunghi periodi nella villa di famiglia di Usigliano, dove scrisse alcune delle sue opere più significative. Usigliano è ampiamente ricordato nella sua autobiografia Una vita di musica.
  • Teresa Mattei (Genova, 1921 – Usigliano, 2013), partigiana, deputata all'Assemblea Costituente.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Teresa Cappello, Carlo Tagliavini, Dizionario degli etnici e dei toponimi italiani, Bologna, Pàtron Editore, 1981, p. 595.
  2. ^ Dati censimento Istat 2001
  3. ^ Emanuele Repetti, «San Frediano di Usigliano», Dizionario Geografico Fisico Storico della Toscana, 1833-1846.
  4. ^ Repetti, «Usigliano», op. cit..
  5. ^ Chiesa di San Lorenzo Martire sul sito delle Chiese italiane.
  6. ^ a b Storia e monumenti di Usigliano, toscanissima.com. URL consultato il 7 maggio 2014.
  7. ^ Chiesa di San Rocco sul sito delle Chiese italiane.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Giuseppe Caciagli, Pisa e la sua provincia, vol. 2, Pisa, Colombo Cursi Editore, 1972, p. 538.
  • Maurizio Tani, Lari attraverso i secoli, Lari, 1996.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Toscana Portale Toscana: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Toscana