Montecchio (Peccioli)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Montecchio
frazione
Montecchio di Peccioli
Localizzazione
Stato Italia Italia
Regione Coat of arms of Tuscany.svg Toscana
Provincia Provincia di Pisa-Stemma.svg Pisa
Comune Peccioli-Stemma.png Peccioli
Territorio
Coordinate 43°31′33″N 10°44′28″E / 43.525833°N 10.741111°E43.525833; 10.741111 (Montecchio)Coordinate: 43°31′33″N 10°44′28″E / 43.525833°N 10.741111°E43.525833; 10.741111 (Montecchio)
Altitudine 204 m s.l.m.
Abitanti 195 (2011)
Altre informazioni
Cod. postale 56037
Prefisso 0587
Fuso orario UTC+1
Nome abitanti montecchiese, montecchiesi[1]
Patrono San Pancrazio, Santa Lucia
Giorno festivo 13 dicembre
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Montecchio
Montecchio

Montecchio è una frazione del comune italiano di Peccioli, nella provincia di Pisa, in Toscana.

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

Fiume Era

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Emanuele Repetti la descrive come un casale della Giurisdizione di Peccioli, da cui dista circa 2 miglia toscane, provvisto di una chiesa parrocchiale dedicata a Santa Lucia, posta nel piviere di Fabbrica e nella Diocesi di Volterra.

In epoca medievale vi sorgeva un podere di proprietà della distrutta badia di San Casciano a Carigi sul Roglio, beneficio concesso al monastero da papa Lucio III[2] e confermato da papa Clemente III nel 1188. Sotto la Repubblica di Pisa il distretto di Montecchio fu assegnato alla giurisdizione del capitano di Val d'Era residente a Monte Foscoli, a seguito dello Statuto Pisano del 1284.[3]

Nell'agosto del 1362 i Fiorentini capitanati dal Marchese Bonifazio Lupi di Soragna assalirono il piccolo castello di Montecchio, reo di aver offerto rifugio a 200 masnadieri, che avevano portato numerosi attacchi alle truppe assedianti Peccioli.[4]

La sorte politica di Montecchio fu comune a quella di Fabbrica abbassandosi al dominio fiorentino l'11 febbraio del 1406, poco prima della sconfitta pisana.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Teresa Cappello, Carlo Tagliavini, Dizionario degli etnici e dei toponimi italiani, Bologna, Pàtron Editore, 1981, p. 338.
  2. ^ Bolla papale dell'8 marzo 1181, presente negli Annali Camaldolesi.
  3. ^ Emanuele Repetti, Dizionario geografico, fisico, storico della Toscana, voce FABBRICA in Val d'Era.
  4. ^ Scipione Ammirato, Istorie fiorentine, Libro XII.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Emanuele Repetti, Dizionario geografico fisico storico della Toscana. Firenze, Tofani, 1833-1846.
  • Giuseppe Caciagli, Pisa e la sua provincia, vol. 2, Pisa, Colombo Cursi Editore, 1972, pp. 781–782.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Toscana Portale Toscana: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Toscana