San Ruffino (Casciana Terme Lari)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
San Ruffino
frazione
San Ruffino – Veduta
Panorama di San Ruffino
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneCoat of arms of Tuscany.svg Toscana
ProvinciaProvincia di Pisa-Stemma.svg Pisa
ComuneCasciana Terme Lari-Stemma.png Casciana Terme Lari
Territorio
Coordinate43°33′46.91″N 10°36′44.66″E / 43.563031°N 10.612406°E43.563031; 10.612406 (San Ruffino)Coordinate: 43°33′46.91″N 10°36′44.66″E / 43.563031°N 10.612406°E43.563031; 10.612406 (San Ruffino)
Altitudine90 m s.l.m.
Abitanti72[2] (2001)
Altre informazioni
Cod. postale56035
Prefisso0587
Fuso orarioUTC+1
Nome abitantisanruffinese, sanruffinesi[1]
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
San Ruffino
San Ruffino

San Ruffino (già Sanroffino di Lari) è una frazione del comune italiano sparso di Casciana Terme Lari, nella provincia di Pisa, in Toscana.

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

Il borgo sorge sopra una collina tufacea lungo la riva sinistra del fiume Cascina, tra i paesi di Lari e Casciana Alta. Dista circa 3 km dal capoluogo comunale e poco più di 35 km da Pisa.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il territorio di San Ruffino risulta essere già abitato in epoca etrusca, come dimostra il ritrovamento di una necropoli, ma è a partire dal periodo alto-medievale che si viene a formare il borgo vero e proprio, quando nel 1260 è già attestata la presenza di una chiesa dedicata a San Lorenzo. Il 10 febbraio 1406 il paese si sottomise alla Repubblica di Firenze, ricevendo alcuni privilegi economici in cambio di una simbolica offerta annuale di un cero il giorno della festa di San Giovanni Battista a Firenze. La frazione nel 1833 contava 307 abitanti.[3]

Dopo essere stata per anni frazione di Lari, il 1º gennaio 2014 confluisce nel nuovo comune di Casciana Terme Lari.

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

  • Chiesa di San Lorenzo Martire, antica chiesa parrocchiale di San Ruffino, è oggi inserita nel territorio della parrocchia di Cevoli.[4] Risulta citata nell'elenco delle chiese della diocesi di Lucca del 1206.
  • Villa Norci, grande villa padronale situata al centro del paese.[5]
  • Necropoli di San Ruffino, rinvenuta nel 1860, i reperti qui rinvenuti sono oggi esposti a Livorno.[5]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Teresa Cappello, Carlo Tagliavini, Dizionario degli etnici e dei toponimi italiani, Bologna, Pàtron Editore, 1981, p. 507.
  2. ^ Dati censimento Istat 2001
  3. ^ Emanuele Repetti, «San Ruffino Archiviato l'8 maggio 2014 in Internet Archive.», Dizionario Geografico Fisico Storico della Toscana, 1833-1846.
  4. ^ Chiesa di San Lorenzo Martire sul sito delle Chiese italiane.
  5. ^ a b Storia e monumenti di Sant Ruffino, su toscanissima.com. URL consultato il 7 maggio 2014.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Giuseppe Caciagli, Pisa e la sua provincia, vol. 2, Pisa, Colombo Cursi Editore, 1972, p. 536.
  • Franco Cardini, Gostanza, la strega di San Miniato, Bari-Roma, Laterza, 1989.
  • Maurizio Tani, Lari attraverso i secoli, Lari, 1996.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Toscana Portale Toscana: accedi alle voci di Wikipedia che parlano della Toscana