Hyndluljóð

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
"Freia sveglia Hyndla" dipinto del (1908)

La Hyndluljóð è una antica poesia norrena spesso considerata una parte della Edda poetica. È conservata nella sua interezza solo nel Flateyjarbók (manoscritto islandese) ma alcune strofe vengono citate nella Edda in prosa dove alcuni pensano che provenga dalla Vǫluspá.

Nel poema, la dea Freia si incontra con la völva Hyndla e insieme corrono nel Valhalla. Freia cavalca il suo cinghiale Hildisvíni mentre Hyndla su un lupo. La loro missione è quella di scoprire la discendenza di Óttarr in modo che lui possa toccare la sua eredità, mentre il laico consiste principalmente in Hyndla che recita un certo numero di nomi della stirpe di Óttarr. Il poema potrebbe essere un'opera del XII secolo, attraverso Bellows si credeva che il materiale di cui era composto il poema dovesse essere molto più antico.

Fonti[modifica | modifica wikitesto]

"The Ancestry of Ottar" (1908) di William Gershom Collingwood

Edizioni in inglese[modifica | modifica wikitesto]

Edizioni originali[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]