Fabio Pisacane

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Fabio Pisacane
Nazionalità Italia Italia
Altezza 178 cm
Peso 73 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Difensore
Squadra Cagliari
Carriera
Giovanili
2000-2004 Genoa
Squadre di club1
2004-2005 Genoa1 (0)
2005-2006 Ravenna12 (0)
2006-2007 Cremonese21 (0)
2007-2008 Lanciano23 (0)
2008-2009 Lumezzane32 (2)
2009-2010 Ancona22 (0)
2010-2011 Lumezzane29 (3)
2011-2013 Ternana39 (3)
2013-2015 Avellino78 (1)[1]
2015- Cagliari90 (2)
Nazionale
2006 Italia Italia U20 Serie C3 (0)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 9 maggio 2018

Fabio Pisacane (Napoli, 28 gennaio 1986) è un calciatore italiano, difensore del Cagliari.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Genoa e prestiti[modifica | modifica wikitesto]

Egli ha iniziato la sua carriera calcistica quando viene tesserato a 14 anni nelle file del Genoa, debuttando in prima squadra nel corso della stagione 2004-05, nell'incontro casalingo vinto dai rossoblu per 3-1 il 28 maggio 2005 contro il Catanzaro.[2] Tuttavia, negli anni precedenti si è scoperto affetto della sindrome di Guillain-Barré, che lo porta da un giorno all'altro alla paralisi, al coma e poi infine a una lenta ripresa.[3] Nel 2005 viene girato in prestito al Ravenna in Serie C1, dove però scende in campo solo 12 volte.

La stagione successiva passa alla Cremonese, chiudendo l'annata con 21 presenze in campionato. A fine campionato torna al Genoa, con cui svolge tutto il ritiro estivo, ma il 31 agosto 2007 viene mandato in prestito ancora in C1 al Lanciano, con cui colleziona 23 presenze.

Lumezzane e ritorno in Serie B[modifica | modifica wikitesto]

Viste le buone prestazioni mostrate in Abruzzo, il Chievo lo acquista nell'estate del 2008 in comproprietà con la Lumezzane, squadra in cui rimane nella stagione 2008-09, e dove risulta essere uno dei migliori dell'intero campionato, riuscendo anche a segnare 3 reti su 32 presenze.

La stagione seguente si accasa in prestito all'Ancona, in Serie B, ma questa è una stagione sfortunata per Pisacane, a causa di un brutto infortunio al menisco che lo condiziona fisicamente, giocando solo 22 gare. A fine torneo il club marchigiano fallisce, così il giocatore fa ritorno alla Lumezzane, con la quale disputa un'altra stagione prima di rimanere svincolato.[4]

Nell'estate del 2011 viene messo sotto contratto dalla Ternana per il campionato 2011-12;[5] in Umbria diventa in breve un punto fermo della squadra e un beniamino dei tifosi, collezionando 33 presenze e 3 reti e risultando uno dei protagonisti della promozione in Serie B della squadra rossoverde, di cui diventa anche capitano.

L'11 luglio 2013 viene ingaggiato dall'Avellino.[6] Dopo aver perso all'ultima giornata del suo primo anno in biancoverde l'occasione di giocare i play-off, ci riesce nella seconda stagione, in cui i lupi sono eliminati in semifinale.

Cagliari in Serie A[modifica | modifica wikitesto]

Il 14 luglio 2015, dopo due stagioni in biancoverde, viene ceduto a titolo definitivo al Cagliari;[7] l'esordio con la squadra sarda avviene contro il Crotone, in occasione della prima gara di campionato.[8] Al termine della stagione conquista la promozione in Serie A.

Il 18 settembre 2016 debutta nella massima serie a 30 anni in occasione della gara Cagliari-Atalanta (3-0), dove a fine partita suscita grande attenzione dai media e dai giornalisti per la sua "favola calcistica".[9] Il 29 dicembre seguente, per via della sua vicenda umana, il quotidiano britannico The Guardian lo premia come «calciatore dell'anno».[10]

Il 28 maggio 2017 segna il primo gol in Serie A, nella partita contro il Milan, siglando il gol vittoria del definitivo 2-1 che permette ai sardi di vincere; tra l'altro il suo è stato l'ultimo gol ufficiale segnato nello stadio Sant'Elia di Cagliari dalla squadra di casa prima della chiusura dell'impianto.

Il 5 dicembre 2018 realizza il primo gol in Coppa Italia, che vale il passaggio del Cagliari agli ottavi.

Scandalo calcioscommesse del 2011[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Scandalo del calcio italiano del 2011.

Durante la stagione 2010-2011, il 14 aprile 2011 il direttore sportivo del Ravenna, Giorgio Buffone, gli offre 50.000 euro per far vincere il Ravenna nella successiva partita contro il Lumezzane, ma egli rifiuta e denuncia il fatto. Buffone, arrestato nella prima tranche dell'inchiesta Last Bet, viene inibito per cinque anni e precluso alla permanenza in qualsiasi rango o categoria della FIGC.[11][12] A seguito della sua denuncia il nome di Pisacane – insieme a quello del collega Simone Farina che fu autore dello stesso gesto – è balzato improvvisamente alla ribalta.

Nonostante egli abbia dichiarato di non sentirsi un eroe,[13] la città di Terni il 20 gennaio 2012 gli ha consegnato il "Thyrus d'oro" come riconoscimento alla sua lealtà sportiva.[14][15] Inoltre la FIFA, per mano del presidente Joseph Blatter, gli ha conferito la nomina di ambasciatore.[16][17] Infine, il CT Cesare Prandelli ha deciso di invitarlo – assieme a Farina – al raduno della Nazionale in vista di Euro 2012.[18]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 12 novembre 2018.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2004-2005 Italia Genoa B 1 0 CI - - - - - - - - 1 0
2005-2006 Italia Ravenna C1 12 0 CI+CI-C ?+? ?+? - - - - - - 12 0
2006-2007 Italia Cremonese C1 21 0 CI+CI-C 2+? 0+? - - - - - - 23 0
2007-2008 Italia Lanciano C1 23 0 CI-C ? ? - - - - - - 23 0
2008-2009 Italia Lumezzane 1D 32 2 CI+CI-C 1+0 0 - - - - - - 33 2
2009-2010 Italia Ancona B 22 0 CI 1 0 - - - - - - 23 0
2010-2011 Italia Lumezzane 1D 29 3 CI+CI-C 0+1 0 - - - - - - 30 3
Totale Lumezzane 61 5 2 0 - - - - 63 5
2011-2012 Italia Ternana 1D 32 3 CI-C 3 0 - - - SL-1D 0 0 35 3
2012-2013 B 7 0 CI 2 0 - - - - - - 9 0
Totale Ternana 39 3 5 0 - - 0 0 44 3
2013-2014 Italia Avellino B 39 0 CI 3 0 - - - - - - 42 0
2014-2015 B 39+2[19] 1 CI 3 0 - - - - - - 44 1
Totale Avellino 78+2 1 6 0 - - - - 86 1
2015-2016 Italia Cagliari B 30 1 CI 1 0 - - - - - - 31 1
2016-2017 A 29 1 CI 0 0 - - - - - - 29 1
2017-2018 A 24 0 CI 2 0 - - - - - - 26 0
2018-2019 A 7 0 CI 1 1 - - - - - - 7 0
Totale Cagliari 90 2 3 1 - - - - 93 3
Totale carriera 347+2 11 19 1 - - 0 0 368 12

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Ternana: 2011-2012 (girone A)
Cagliari: 2015-2016

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ 80 (1) se si comprendono i play-off.
  2. ^ Dizionario illustrato dei giocatori genoani, pag.186
  3. ^ Francesco Caruso, “Scusate, non ce la faccio” e scoppia in lacrime. La favola di Pisacane, il “fighter” del Cagliari, su Gianluca Di Marzio.com, 18 settembre 2016. URL consultato il 18 settembre 2016.
  4. ^ Risoluzione del contratto per Pisacane, in aclumezzane.it, 8 agosto 2011. URL consultato il 24 dicembre 2011.
  5. ^ Ternana: Pisacane ha firmato, in ternanacalcio.com, 11 agosto 2011. URL consultato il 24 dicembre 2011.
  6. ^ http://www.asavellino.com/notizia.php?id=7140 Archiviato il 15 luglio 2013 in Internet Archive. Ufficiale, triennale per il difensore Pisacane
  7. ^ Il difensore Pisacane ceduto al Cagliari, su usavellino.club.
  8. ^ Serie B Conte.it, 1ª giornata: Cagliari-Crotone 4-0 fccrotone.it
  9. ^ Pisacane e l'esordio in serie A: "Non ho mai mollato, oggi il destino mi ha aiutato" - Sportmediaset, su Sportmediaset.it. URL consultato il 19 settembre 2016.
  10. ^ Cagliari, il Guardian celebra Pisacane: è il calciatore dell'anno, su gazzetta.it, 29 dicembre 2016.
  11. ^ Massimo Solani, Farina e Pisacane, eroi normali, in cinque-cinque-cinque.comunita.unita.it, 23 dicembre 2011. URL consultato il 24 dicembre 2011 (archiviato dall'url originale il 29 gennaio 2012).
  12. ^ Calcioscommesse: il Ravenna escluso dal campionato, in ilrestodelcarlino.it, 9 agosto 2011. URL consultato il 27 dicembre 2011.
  13. ^ Calcio scommesse - Pisacane "Io e Farina non siamo eroi", in it.eurosport.yahoo.com, 10 gennaio 2012.
  14. ^ Il Sindaco di Terni scrive a Prandelli per Pisacane, in sporterni.it, 21 gennaio 2012.
  15. ^ Thyrus d'oro per Fabio Pisacane [collegamento interrotto], in terninrete.it, 19 gennaio 2012.
  16. ^ Calcio scommesse - Pisacane sarà ambasciatore Fifa, in it.eurosport.yahoo.com, 16 gennaio 2012.
  17. ^ Pisacane ambasciatore del calcio [collegamento interrotto], in sportmediaset.mediaset.it, 28 aprile 2012.
  18. ^ Alessandro Bocci, Calcioscommesse, lunedì Farina e Pisacane ospiti a Coverciano: denunciarono le combine, in corriere.it, 25 maggio 2012. URL consultato il 25 maggio 2012.
  19. ^ Play-off.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Davide Rota, Dizionario illustrato dei giocatori genoani, De Ferrari, 2008.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]