Simone Farina

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Simone Farina
Nazionalità Italia Italia
Altezza 178 cm
Peso 74 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Difensore
Ritirato 2012 - giocatore
Carriera
Giovanili
1998-2002 Roma
Squadre di club1
2001-2002 Catania 2 (0)
2002-2004 Cittadella 17 (1)
2004-2006 Gualdo 54 (0)
2006-2007 Celano 28 (2)
2007-2012 Gubbio 105 (2)
Nazionale
1998 Italia Italia U-15 2 (0)
Carriera da allenatore
2012- Aston Villa Ass. Giovanili
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 22 agosto 2012

Simone Farina (Roma, 18 aprile 1982) è un allenatore di calcio ed ex calciatore italiano, di ruolo difensore, nello staff tecnico dell'Aston Villa; è inoltre consigliere del Settore Giovanile e Scolastico della FIGC.[1]

Ha avuto un ruolo principale nel portare alla luce lo scandalo del calcio italiano del 2011.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nasce a Roma da padre romano e madre di Morcone, in provincia di Benevento. È sposato con Scilla, dalla quale ha avuto due figli.[2][3]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Cresciuto nelle giovanili della Roma, nell'estate 2001 venne ceduto in prestito al Catania, società con la quale prende parte a 2 gare di Serie C1. Da allora milita in varie squadre di terza serie fino a che, nel 2011, gioca in Serie B con il Gubbio. Il 6 gennaio 2012 nel 2-2 contro il Bari tocca quota 100 presenze in campionato con la maglia degli eugubini. Conclude la stagione con 15 presenze in campionato, retrocedendo. Il 21 agosto dello stesso anno, dopo 105 presenze di campionato e 2 gol segnati con la maglia del Gubbio, risolve consensualmente il proprio contratto col club umbro,[4] motivando ciò con l'intento di smettere col calcio giocato.[5]

Con la maglia azzurra conta 2 presenze nell'Under-15.

Scandalo calcioscommesse del 2011[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: Scandalo del calcio italiano del 2011.

Nel dicembre del 2011 si scopre che mesi prima ha rifiutato 200.000 euro da spartirsi con altri tre suoi compagni (la cifra singola è sullo stesso ordine del suo ingaggio) da parte dell'ex compagno per un anno nelle giovanili della Roma, Alessandro Zamperini, che non sentiva da dieci anni, per truccare la partita di Coppa Italia Cesena-Gubbio,[6] e denunciando quindi il fatto, facendo in questo modo partire la seconda tranche dell'inchiesta sull'Operazione Last Bet.

Per tale gesto, il CT Cesare Prandelli ha deciso di invitarlo – assieme al collega Fabio Pisacane che è stato autore dello stesso gesto – al raduno della Nazionale in vista di Euro 2012[7] (precisando comunque che non si tratta di una vera e propria convocazione[8][9]). Inoltre, per la stessa ragione, il presidente FIFA Joseph Blatter lo ha invitato alla cerimonia di premiazione del Pallone d'oro FIFA 2011 a Zurigo,[10] per poi rendergli omaggio con la consegna simbolica di un gagliardetto dichiarando: «Vorrei presentarvi questo giocatore che ha avuto il coraggio di dire no a chi voleva manipolare una partita e ha fatto scoprire una nuova rete criminale. Se tutti facessero così potremmo vedere un futuro migliore».[11] Nella stessa città ha incontrato Chris Eaton, il capo della sicurezza e coordinatore delle attività anticorruzione.[12] Il 26 gennaio 2012 il presidente della Lega Serie B Andrea Abodi gli conferisce il premio fair play "Cartellino Viola".[13][14] Il 6 febbraio successivo viene chiamato a leggere il giuramento del Torneo di Viareggio 2012.[15][16]

Allenatore e dirigente[modifica | modifica wikitesto]

Dopo il suo ritiro dal calcio giocato, nel settembre 2012 Farina viene ingaggiato dal club inglese dell'Aston Villa nel ruolo di community coach, con il compito di insegnare ai giovani del settore giovanile le regole di lealtà sportiva.[17][18] Il 9 luglio 2015 il presidente della Lega Serie B, Andrea Abodi, gli offre un ruolo operativo in Lega.[19][20]

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Gubbio: 2010-2011 (girone A)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ FIGC: Simone Farina consigliere, denunciò combine nel 2011, in fantagazzetta.com, 30 settembre 2013.
  2. ^ http://archiviostorico.gazzetta.it/2011/dicembre/21/Quell_sms_Zampe_Farina_paura_ga_10_11122114441.shtml
  3. ^ http://archiviostorico.gazzetta.it/2012/gennaio/27/Farina_eroe_controvoglia_ga_10_120127001.shtml
  4. ^ Calcio, Simone Farina lascia il Gubbio, in corriere.it, 21 agosto 2012. URL consultato il 24 agosto 2012.
  5. ^ Il Gubbio: "Volevamo tenere Farina, è stato lui a chiedere la rescissione", in lastampa.it, 12 settembre 2012. URL consultato il 12 settembre 2012.
  6. ^ Last Bet: Gubbio, Farina rifiuta 50.000 euro da Zamperini e denuncia. Ma adesso ha paura, in padovagoal.it, 21 dicembre 2011.
  7. ^ Alessandro Bocci, Calcioscommesse, lunedì Farina e Pisacane ospiti a Coverciano: denunciarono le combine, in corriere.it, 25 maggio 2012. URL consultato il 25 maggio 2012.
  8. ^ Farina, l'onestà veste l'azzurro, in sportmediaset.mediaset.it, 23 dicembre 2011.
  9. ^ Calcioscommesse:c'e' azzurro per Farina, in gazzetta.it, 23 dicembre 2011. URL consultato il 23 dicembre 2011.
  10. ^ Farina al Pallone d'Oro, "Grande soddisfazione", in repubblica.it, 7 gennaio 2012. URL consultato il 7 gennaio 2012.
  11. ^ Paolo Tomaselli, Denunciò il calcioscommesse, premiato Farina, in corriere.it, 9 gennaio 2012.
  12. ^ Farina, invito al Pallone d'Oro, in sportmediaset.mediaset.it, 7 gennaio 2012.
  13. ^ Farina riceve il "Cartellino Viola", in asgubbio1910.com, 26 gennaio 2012.
  14. ^ Scommesse: a Farina cartellino fair play, in corrieredellosport.it, 13 gennaio 2012. URL consultato il 7 febbraio 2012.
  15. ^ Farina inaugura la Viareggio Cup, in asgubbio1910.com, 6 febbraio 2012. URL consultato il 7 febbraio 2012.
  16. ^ Farina: "È un onore leggere il giuramento della Coppa Carnevale", in lanazione.it, 6 febbraio 2012. URL consultato il 7 febbraio 2012.
  17. ^ Farina va all'Aston Villa, "la mia vita ha un nuovo scopo", in gazzetta.it, 17 ottobre 2012. URL consultato il 17 ottobre 2012.
  18. ^ (EN) Moral champion Farina takes up community coaching role at Villa, in avfc.co.uk, 17 ottobre 2012. URL consultato il 17 ottobre 2012.
  19. ^ Abodi accoglie Farina: "Entra in Lega B con ruolo operativo"
  20. ^ “Abbiamo deciso noi lo slittamento della B a settembre”

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]