Døkkálfar

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

I Døkkálfar (o elfi oscuri) erano, secondo Snorri Sturluson, una delle due categorie di elfi (Álfar) citate nell'Edda in prosa.

Essi dovrebbero vivere sottoterra, nello Svartálfaheimr, ma anche nelle foreste più cupe. Si pensa inoltre che fossero collegati alla figura della morte, mentre i loro cugini Liósálfar a quella della vita. Non si sa ancora se la distinzione fra i due tipi di elfi sia un'invenzione di Snorri o il risultato dell'influenza Cristiana sul concetto di Angeli, anche se ciò è improbabile dato che spesso nella cultura pagana i culti della morte e della fertilità erano strettamente correlati.

Inoltre dato che le scritture non erano chiare molti studiosi pensano che i Døkkálfar siano semplicemente nani (Dvergar in antico norreno).

Gli Elfi oscuri nella cultura di massa[modifica | modifica wikitesto]

  • Malekith il dannato, nemico di Thor (celebre eroe della Marvel) è un Døkkalfar.
  • I drow sono ispirati a queste creature.