Jaroslava Švedova

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Yaroslava Shvedova)
Jaroslava Švedova
Shvedova WM14 (8) (14663413753).jpg
Jaroslava Švedova al Torneo di Wimbledon 2014
Dati biografici
Nome Jaroslava Vjačeslavovna Švedova
Nazionalità Russia Russia
Kazakistan Kazakistan (dal 2008)
Altezza 180 cm
Peso 68 kg
Tennis Tennis pictogram.svg
Carriera
Singolare1
Vittorie/sconfitte 261 - 175
Titoli vinti 1 WTA
Miglior ranking 25° (29 ottobre 2012)
Risultati nei tornei del Grande Slam
Australia Australian Open 2T (2008, 2010)
Francia Roland Garros QF (2010, 2012)
Regno Unito Wimbledon 4T (2012, 2014)
Stati Uniti US Open 3T (2009, 2013)
Altri tornei
Olympic flag.svg Giochi olimpici 2T (2012)
Doppio1
Vittorie/sconfitte 157 - 108
Titoli vinti 11 WTA
Miglior ranking 4° (6 giugno 2011)
Risultati nei tornei del Grande Slam
Australia Australian Open QF (2011)
Francia Roland Garros SF (2011)
Regno Unito Wimbledon V (2010)
Stati Uniti US Open V (2010)
Altri tornei
WTA Championships SF (2010)
Olympic flag.svg Giochi olimpici 2T (2012)
1 Dati relativi al circuito maggiore professionistico.
Statistiche aggiornate al 16 luglio 2014

Jaroslava Vjačeslavovna Švedova (in russo: Ярослава Вячеславовна Шведова?; Mosca, 12 settembre 1987) è una tennista russa naturalizzata kazaka.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Il 18 novembre 2007 vince il suo primo titolo WTA della carriera battendo in finale al torneo di Bangalore l'italiana Mara Santangelo con il punteggio di 6-4, 6-4.

Nel 2010 vince i tornei di doppio di Wimbledon e dello US Open in coppia con la statunitense Vania King.

Al Roland Garros 2012, presentatasi come numero 147 del mondo, riesce, partendo dalle qualificazioni, ad arrivare (per la seconda volta in carriera, dopo il 2010) ai quarti di finale battendo, tra le altre, la detentrice del titolo Li Na, e riuscendo a strappare un set alla numero 4 del seeding, Petra Kvitová, per poi arrendersi al terzo set (6-3 2-6 4-6).

Al terzo turno del Torneo di Wimbledon 2012 contro l'italiana Sara Errani vince il primo set senza concedere un singolo punto all'avversaria, è la prima donna a riuscire nell'impresa a livello professionistico. Il golden set era finora riuscito solo all'americano Bill Scanlon nel 1983.[1]. La kazaka vincerà poi anche il secondo set per 6-4, con più di 40 colpi vincenti complessivi nella partita. Verrà eliminata al quarto turno per mano di Serena Williams, lottando ad armi pari con la futura vincitrice del torneo. ll punteggio finale è di 6-1, 2-6, 7-5.

È una tennista molto ostica ed è la kazaka con il miglior posizionamento in classifica WTA.

Statistiche[modifica | modifica sorgente]

Singolare[modifica | modifica sorgente]

Vittorie (1)[modifica | modifica sorgente]

Prima del 2009 Dal 2009
Grande Slam (0)
Ori Olimpici (0)
WTA Championships (0)
Tournament of Champions (0)
Tier I (0) Premier Mandatory (0)
Tier II (0) Premier 5 (0)
Tier III (1) Premier (0)
Tier IV (0) International (0)
N. Data Torneo Superficie Avversaria in finale Punteggio
1. 18 febbraio 2007 India Bangalore Open, Bangalore Cemento Italia Mara Santangelo 6–4, 6–4

Doppio[modifica | modifica sorgente]

Vittorie (11)[modifica | modifica sorgente]

Dal 2009
Grande Slam (2)
Ori Olimpici (0)
WTA Championships (0)
Premier Mandatory (0)
Premier 5 (1)
Premier (2)
International (5)
WTA 125s (1)
N. Data Torneo Superficie Compagna Avversarie in finale Punteggio
1. 15 febbraio 2009 Thailandia PTT Pattaya Open, Pattaya Cemento Thailandia Tamarine Tanasugarn Ucraina Julija Bejhel'zymer
Russia Vitalija D'jačenko
6–3, 6–2
2. 3 luglio 2010 Regno Unito Torneo di Wimbledon, Londra Erba Stati Uniti Vania King Russia Elena Vesnina
Russia Vera Zvonarëva
7–66, 6–2
3. 13 settembre 2010 Stati Uniti US Open, New York Cemento Stati Uniti Vania King Stati Uniti Liezel Huber
Russia Nadia Petrova
2–6, 6–4, 7–64
4. 31 luglio 2011 Stati Uniti Citi Open, Washington Cemento India Sania Mirza Bielorussia Ol'ga Govorcova
Russia Alla Kudrjavceva
6-3, 6-3
5. 20 agosto 2011 Stati Uniti Western & Southern Open, Cincinnati Cemento Stati Uniti Vania King Sudafrica Natalie Grandin
Rep. Ceca Vladimíra Uhlířová
6-4, 3-6, [11-9]
6. 22 ottobre 2011 Russia Kremlin Cup, Mosca Cemento (i) Stati Uniti Vania King Australia Anastasija Rodionova
Kazakistan Galina Voskoboeva
7-63, 6-3
7. 2 marzo 2013 Brasile WTA Brasil Tennis Cup, Florianópolis Cemento Spagna Anabel Medina Garrigues Regno Unito Anne Keothavong
Russia Valerija Savinykh
6-0, 6-4
8. 14 settembre 2013 Uzbekistan Tashkent Open, Tashkent Cemento Ungheria Tímea Babos Bielorussia Ol'ga Govorcova
Lussemburgo Mandy Minella
6-3, 6-3
9. 10 novembre 2013 Taipei Cinese OEC Taipei Ladies Open, Taipei Sintetico (i) Francia Caroline Garcia Germania Anna-Lena Friedsam
Belgio Alison Van Uytvanck
6-3, 6-3
10. 28 febbraio 2014 Brasile Brasil Tennis Cup, Florianópolis Cemento Spagna Anabel Medina Garrigues Italia Francesca Schiavone
Spagna Silvia Soler Espinosa
7-61, 2-6, [10-3]
11. 6 aprile 2014 Stati Uniti Family Circle Cup, Charleston Terra verde Spagna Anabel Medina Garrigues Taipei Cinese Chan Hao-ching
Taipei Cinese Chan Yung-jan
7-64, 6-2

Sconfitte (10)[modifica | modifica sorgente]

Prima del 2009 Dal 2009
Grande Slam (1)
Ori Olimpici (0)
WTA Championships (0)
Tier I (0) Premier Mandatory (0)
Tier II (0) Premier 5 (1)
Tier III (1) Premier (1)
Tier IV (0) International (5)
Tier V (0) WTA 125s (1)
N. Data Torneo Superficie Compagna Avversarie in finale Punteggio
1. 14 settembre 2008 Stati Uniti Western & Southern Open, Cincinnati Cemento Taipei Cinese Hsieh Su-wei Russia Marija Kirilenko
Russia Nadia Petrova
3-6, 6-4, [8-10]
2. 11 aprile 2010 Spagna Andalucia Tennis Experience, Marbella Terra rossa Russia Marija Kondrat'eva Italia Sara Errani
Italia Roberta Vinci
4-6, 2-6
3. 19 giugno 2010 Paesi Bassi UNICEF Open, 's-Hertogenbosch Erba Stati Uniti Vania King Russia Alla Kudrjavceva
Australia Anastasija Rodionova
6-3, 3-6, [6-10]
4. 15 maggio 2011 Italia Internazionali BNL d'Italia, Roma Terra rossa Stati Uniti Vania King Cina Peng Shuai
Svizzera Zheng Jie
2-6, 3-6
5. 11 settembre 2011 Stati Uniti US Open, New York Cemento Stati Uniti Vania King Stati Uniti Liezel Huber
Stati Uniti Lisa Raymond
6-4, 65-7, 63–7
6. 16 ottobre 2011 Giappone HP Open, Osaka Cemento Stati Uniti Vania King Giappone Kimiko Date Krumm
Cina Zhang Shuai
7-5, 3-6, [11-9]
7. 8 aprile 2012 Stati Uniti Family Circle Cup, Charleston Terra verde Spagna Anabel Medina Garrigues Russia Anastasija Pavljučenkova
Rep. Ceca Lucie Šafářová
5-7, 6-4, [10-6]
8. 5 maggio 2012 Portogallo Estoril Open, Estoril Terra rossa Kazakistan Galina Voskoboeva Taipei Cinese Chuang Chia-jung
Cina Zhang Shuai
6-4, 1-6, [9-11]
9. 5 gennaio 2013 Nuova Zelanda ASB Classic, Auckland Cemento Germania Julia Görges Zimbabwe Cara Black
Australia Anastasija Rodionova
2-6, 6-2, [10-5]
10. 3 novembre 2013 Cina Nanjing Ladies Open, Nanchino Cemento Cina Zhang Shuai Giappone Misaki Doi
Cina Xu Yi-Fan
1-6, 4-6

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Mattia Fontana, Errani senza un punto nel primo set, yahoo.com, 30 giugno 2012. URL consultato il 30 giugno 2012.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]