Ursula Andress

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ursula Andress nel 2004 alla Somerset House di Central London

Ursula Andress (Ostermundigen, 19 marzo 1936) è un'attrice svizzera, nota soprattutto per aver interpretato il ruolo di Honey Ryder, la prima bond girl nel primo della serie dei film di James Bond.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Arriva giovanissima in Italia, dove interpreta piccole parti in pellicole popolari come Un americano a Roma, ma per emergere dovrà attendere ancora alcuni anni.

Il film che la consacrò a icona e sex symbol internazionale fu Agente 007 - Licenza di uccidere del 1962, il primo della serie di James Bond, grazie al quale vinse un Golden Globe nel 1964 come migliore attrice debuttante per il ruolo della Bond girl Honey Ryder. Da segnalare anche La decima vittima del 1965 con Marcello Mastroianni, tratto dal romanzo di Robert Sheckley.

Ha recitato inoltre con Elvis Presley nel 1963 nella pellicola Fun in Acapulco; con Frank Sinatra e Dean Martin in I 4 del Texas (1963); e con Charles Bronson, Toshirô Mifune e Alain Delon nel film Sole rosso del 1971. È apparsa inoltre nel film parodia James Bond 007 - Casino Royale nel ruolo di Vesper Lynd. Da allora ha interpretato molti altri film di generi diversi (molti dei quali girati in Italia), senza però riscuotere grande consenso critico.

Dal 1957 al 1966 è stata sposata con John Derek. Dal 1978 al 1982 ha avuto una relazione con Harry Hamlin, dal quale nel 1980 ha avuto un figlio: Dimitri.

Filmografia[modifica | modifica sorgente]

Ursula in una scena de La decima vittima (1965)
La Andress in una sequenza di Colpo in canna (1975)

Doppiatrici italiane[modifica | modifica sorgente]

Riconoscimenti[modifica | modifica sorgente]

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 80698778 LCCN: n80153308