La montagna del dio cannibale

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
La montagna del dio cannibale
La montagna del dio cannibale.jpg
i titoli di testa del film
Titolo originale La montagna del dio cannibale
Paese di produzione Italia
Anno 1978
Durata 90 min
Colore colore
Audio sonoro
Genere orrore, avventura
Regia Sergio Martino
Soggetto Cesare Frugoni, Sergio Martino
Sceneggiatura Cesare Frugoni, Sergio Martino
Produttore Luciano Martino
Casa di produzione Dania Film, Medusa Distribuzione
Fotografia Giancarlo Ferrando
Montaggio Eugenio Alabiso
Effetti speciali Paolo Ricci
Musiche Guido e Maurizio De Angelis
Scenografia Massimo Antonello Geleng
Costumi Massimo Antonello Geleng
Trucco Adalgisa Favella, Franco Freda
Interpreti e personaggi

La montagna del dio cannibale è un film del 1978 diretto da Sergio Martino.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Susan (Andress), assieme al fratello, cerca il marito scomparso in Nuova Guinea. I due si imbattono in una tribù cannibale, che rapisce la donna, L'intervento di Manolo, strano avventuriero, e il coraggio di Susan, che armata solo di un bastone affronta e uccide un cannibale, salvano i due, che trovano scampo discendendo un fiume su una rudimentale zattera. La pellicola è ricca di scene violente e/o collegate ai temi dell'antropofagia, come ad esempio quella nella quale la bionda protagonista viene spogliata nuda, legata ad un palo e cosparsa di una salsa arancione da due fanciulle indigene.

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

A causa delle tematiche cannibali trattate, la versione inglese del film ha avuto largo successo e diffusione fra gli amanti della gimnofagia e della vorarefilia.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema