Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Theridiosomatidae

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Theridiosomatidae
Wendilgarda.sp.male.-.tanikawa.jpg
Wendilgarda sp., maschio
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Arthropoda
Subphylum Chelicerata
Classe Arachnida
Ordine Araneae
Sottordine Araneomorphae
Superfamiglia Araneoidea
Famiglia Theridiosomatidae
Simon, 1881
Generi
vedi testo

Theridiosomatidae Simon, 1881 è una famiglia di ragni appartenente all'ordine Araneae.

Etimologia[modifica | modifica wikitesto]

Il nome deriva dal greco θηρίδιον, therìdion cioè animaletto, e σῶμα, sòma, cioè corpo, parte centrale, a causa delle dimensioni ridotte dei ragni di questa famiglia, ed il suffisso -idae, che designa l'appartenenza ad una famiglia.

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Theridiosomatidae, tela a forma di cono

Sono ragnetti di piccole dimensioni, facilmente riconoscibili in quanto tessono la loro ragnatela a forma di cono o piriforme.

Theridiosomatidae, distribuzione

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Sono diffusi in America settentrionale, centrale e meridionale, fino all'altezza dell'Uruguay; in tutta Europa, Asia minore e Asia centrale; in Corea, Giappone, Filippine, Australia orientale e parte dell'Africa centrale[1].

Tassonomia[modifica | modifica wikitesto]

Attualmente, a febbraio 2015, si compone di 18 generi e 106 specie[1]: la suddivisione in sottofamiglie segue quella dell'entomologo Joel Hallan[2]

  • Ogulnius O. P.-Cambridge, 1882 — America centrale e meridionale, Asia meridionale
  • Chthonopes Wunderlich, 2011 — Laos
  • Chthonos Coddington, 1986 — Sudafrica
  • Plato Coddington, 1986 — America meridionale
Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: Lista delle specie di Theridiosomatidae e Famiglie di Araneae.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b World Spider Catalogue, versione 16, Famiglie di ragni, con numero di generi e specie - URL consultato il 28 febbraio 2015
  2. ^ Biology Catalog

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

artropodi Portale Artropodi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di artropodi