Clubionidae

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Clubionidae
Clubiona sp. - front (aka).jpg
Clubiona - vista frontale
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Arthropoda
Subphylum Chelicerata
Classe Arachnida
Ordine Araneae
Sottordine Araneomorphae
Infraordine Entelegynae
Superfamiglia incertae sedis
Famiglia Clubionidae
Wagner, 1887
Generi

Clubionidae Wagner, 1887 è una famiglia di ragni appartenente all'ordine Araneae.

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Questa famiglia fa parte dei cosiddetti ragni-sacco, i quali hanno l'opistosoma a forma di sacco più o meno allungato, ed ha una storia tassonomica alquanto travagliata e sicuramente non ancora terminata. All'inizio comprendeva disparate forme di ragni, purché avessero otto zampe sistemate in due file, le filiere anteriori e coniche; e costruissero tele a forma di sacco fra le piante o sotto le pietre e altri caratteri generici comuni che rendevano questa famiglia un guazzabuglio di diversità.

Col passare degli anni gli aracnologi hanno concordato nello staccare alcuni generi perché più simili ai Lycosidae e per altri generi, aventi caratteristiche comuni più precipue hanno deciso di formare famiglie a sé stanti come i Corinnidae, Anyphaenidae, Tengellidae, Zorocratidae, Miturgidae e Liocranidae.

I generi viventi rimasti ad oggi sono comunque ancora oggetto di revisioni tassonomiche.

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Clubionidae - distribuzione

Il genere Clubiona è pressoché cosmopolita[1].

Tassonomia[modifica | modifica wikitesto]

Attualmente, a giugno 2014, si compone di 15 generi e 577 specie viventi[1] e 10 generi e 12 specie fossili[2]:

Generi e specie fossili[modifica | modifica wikitesto]

  • Eobumbatrix Petrunkevitch, 1922 †; - fossile, oligocene
  • Eodeter Petrunkevitch, 1958 †; - fossile
  • Eomazax Petrunkevitch, 1958 †; - fossile
  • Eostentatrix Petrunkevitch, 1922 †; - fossile, oligocene
  • Eoversatrix Petrunkevitch, 1922 †; - fossile, oligocene
  • Machilla Petrunkevitch, 1958 †; - fossile
Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Lista delle specie di Clubionidae e Famiglie di Araneae.

Sinonimi[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b The world spider catalog, version 15, Clubionidae URL consultato il 1º luglio 2014
  2. ^ A summary list of fossil spiders and their relatives
  3. ^ appartiene al genere Clubiona, oggi ancora esistente
  4. ^ Posto in sinonimia con Clubiona a seguito di un lavoro dell'aracnologo Mikhailov del 2012

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

artropodi Portale Artropodi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di artropodi