Araneomorphae

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Araneomorphae
AurantiaFacing.jpg
Argiope aurantia
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Sottoregno Eumetazoa
Superphylum Protostomia
Phylum Arthropoda
Subphylum Chelicerata
Classe Arachnida
Ordine Araneae
Sottordine Opisthothelae
Infraordine Araneomorphae
SIMON, 1892
Taxon

Gli Araneomorphae sono un infraordine dell'Ordine Araneae della Classe Arachnida.

Il nome deriva dal greco αρὰχνη, aràchne, cioè ragno e μορφή, morphè, cioè forma, aspetto, ed il suffisso -ae, che designa l'appartenenza ad un ordine o un sottordine.

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Possono essere riconosciuti dalla posizione dei cheliceri: se sono incrociati o si intersecano diagonalmente, allora il ragno appartiene agli Araneomorphae; se sono puntati verso il basso, siamo di fronte ad un migalomorfo. La maggior parte dei ragni che si incontrano di sovente sono araneomorfi.

Nelle due immagini seguenti è ben visibile la differenza che intercorre fra araneomorfi e migalomorfi.

Mygalomorphae[modifica | modifica wikitesto]

Atrax robustus

Questo Atrax robustus (specie della famiglia Hexathelidae) è in atteggiamento da minaccia e mostra chiaramente l'orientamento dei suoi cheliceri dall'alto verso il basso, paralleli all'asse del corpo del ragno. Ciò lo definisce un rappresentante dei migalomorfi.

Araneomorphae[modifica | modifica wikitesto]

Negli araneomorfi le zanne sono intersecate l'una con l'altra, fronteggiandosi e dando una maggiore varietà di prese verso la preda, contrariamente ai migalomorfi che possono azzannare solo dall'alto verso il basso.

Diversamente dai migalomorfi che possono vivere anche oltre i 25 anni, gli araneomorfi raramente superano un anno di vita. [1]


Habitat e comportamento[modifica | modifica wikitesto]

La stragrande maggioranza delle famiglie di ragni, circa l'85%, appartengono a questo sottordine. Nei migalomorfi il ragno più conosciuto è la tarantola, noto in quasi tutto il mondo, in quanto tende ad entrare anche nei luoghi frequentati dall'uomo. Buona parte dei restanti migalomorfi sono pressoché sconosciuti in quanto o sono di piccole dimensioni o passano la loro esistenza nei tubi serici che fungono da trappola e da nido, quindi sfuggendo alla vista umana. Gli araneomorfi, invece comprendono una pluralità di comportamenti il più evidente dei quali è il tessere ragnatele più o meno estese e di varia foggia, l'essere presenti negli angoli delle case, dietro i mobili, in qualsiasi anfratto pur piccolo che vi sia negli ambienti umani. Per non dire dei Salticidae e Lycosidae così comuni nei giardini, e via dicendo.

Tassonomia e filogenesi[modifica | modifica wikitesto]

Gli Araneomorphae si suddividono principalmente in due taxon, gli Hypochilae (che contiene la sola famiglia Hypochilidae), e i Neocribellatae. Gli araneomorfi si suddividono a loro volta in Austrochiloidea, e in due parti Entelegynae e Haplogynae, ognuno dei quali contiene varie superfamiglie:

Il seguente cladogramma mostra ben visibilmente le correlazioni tassonomiche attualmente accreditate per i livelli superiori di questo ordine.[2]

   Opisthothelae   

Mygalomorphae


   Araneomorphae   
   

Hypochilidae



   Austrochiloidea   
   

Gradungulidae



Austrochilidae



   Araneoclada   

Haplogynae



Entelegynae






Buona parte dei ragni degli Haplogynae hanno sei occhi, mentre la maggior parte degli Entelegynae ne hanno otto.

Attualmente, a giugno 2014, il sottordine Araneomorphae comprende 27 superfamiglie di ragni, suddivise in 96 famiglie per complessivi 3602 generi e 42.012 specie[3]:

  1. Agelenoidea
  2. Amaurobioidea
  3. Araneoidea
  4. Archaeoidea
  5. Austrochiloidea
  6. Caponioidea
  7. Corinnoidea
  8. Dictynoidea
  9. Dysderoidea
  10. Eresoidea
  11. Filistatoidea
  12. Gnaphosoidea
  13. Hypochiloidea
  14. Leptonetoidea
  15. Lycosoidea
  16. Mimetoidea
  17. Palpimanoidea
  18. Pholcoidea
  19. Salticoidea
  20. Scytodoidea
  21. Selenopoidea
  22. Sparassoidea
  23. Tengelloidea
  24. Thomisoidea
  25. Titanoecoidea
  26. Uloboroidea
  27. Zodaroidea


Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Famiglie di Araneae (tassonomia).

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ http://www.publish.csiro.au/samples/spiders/
  2. ^ Coddington and Levi (1991)
  3. ^ http://research.amnh.org/iz/spiders/catalog_15.0/COUNTS.html URL consultato il 27 giugno 2014
  4. ^ An extraordinary new family of spiders from caves in the Pacific Northwest (Araneae, Trogloraptoridae, new family), Articolo originale

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

artropodi Portale Artropodi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di artropodi