Palpimanidae

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Palpimanidae
Anisaedus.levii.cymbium.jpg
Anisaedus levii, particolare del pedipalpo maschile:
1 - cymbium; 2 - embolo; 3 - bulbo;
4 - tibia; 5 - patella; 6 - femore
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Arthropoda
Subphylum Chelicerata
Classe Arachnida
Ordine Araneae
Sottordine Araneomorphae
Superfamiglia Palpimanoidea
Famiglia Palpimanidae
Thorell, 1870
Generi
vedi testo

Palpimanidae Thorell, 1870 è una famiglia di ragni appartenente all'ordine Araneae.

Etimologia[modifica | modifica wikitesto]

Il nome deriva dal latino palpus, termina che indica il pedipalpo, organo sensoriale dei ragni e dal latino manus, cioè mano, in quanto in questa famiglia è particolarmente articolato, ed il suffisso -idae, che designa l'appartenenza ad una famiglia.

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Sono caratterizzati dall'avere solo due filiere al posto delle sei che è la norma. Il primo paio di zampe è molto allargato. Hanno il cefalotorace di un colore rosso intenso e posseggono sei occhi disposti in due linee sul margine anteriore; la prima linea è abbastanza dritta, la seconda è ricurva. La pars cephalica, abbastanza cospicua, li avvicina agli Eresidae.

Comportamento[modifica | modifica wikitesto]

Si muovono lentamente e mantengono alzato il primo paio di zampe più robusto muovendosi in direzione della preda o della minaccia.

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Palpimanidae, distribuzione

Sono diffusi principalmente in America Meridionale, Africa, Asia sudorientale, Cina, con alcune specie presenti nel Mediterraneo ed una in Uzbekistan[1].

Anisaedus levii, 1.pattern oculare; 2. prima zampa destra; 3. tarso e metatarso; 4. pedipalpo sinistro; 5. tibia e tarso; 6. epigino

Tassonomia[modifica | modifica wikitesto]

Attualmente, a giugno 2014, si compone di 16 generi e 134 specie[1];

La suddivisione in sottofamiglie segue quella dell'entomologo Joel Hallan:[2]


Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Lista delle specie di Palpimanidae e Famiglie di Araneae.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b The world spider catalog, version 15, Palpimanidae URL consultato il 28 giugno 2014
  2. ^ Biology Catalog

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

artropodi Portale Artropodi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di artropodi