Telamonia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Telamonia
Telamonia.vlijmi.male.-.tanikawa.jpg
Telamonia vlijmi, maschio
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Arthropoda
Subphylum Chelicerata
Classe Arachnida
Ordine Araneae
Sottordine Araneomorphae
Superfamiglia Salticoidea
Famiglia Salticidae
Sottofamiglia Plexippinae
Tribù Plexippini
Genere Telamonia
Thorell, 1887
Serie tipo
Telamonia festiva
Thorell, 1887
Specie
vedi testo

Telamonia Thorell, 1887 è un genere di ragni appartenente alla famiglia Salticidae.

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Le specie sfoggiano colori vivaci, un'opistosoma slanciato e zampe piuttosto lunghe. Fra le specie e fra maschi e femmine appartenenti alla stessa specie vi è una spiccata variabilità cromatica: solo due strisce longitudinali lungo l'addome sono comuni e operano da tratto distintivo riguardo a generi consimili[1]

Habitat[modifica | modifica wikitesto]

Tutte le specie di questo genere prediligono la foresta pluviale[1]

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Le 39 specie oggi note di questo genere sono diffuse in diverse località dell'Asia e dell'Africa: ben 6 specie sono endemiche delle Filippine[2].

Tassonomia[modifica | modifica wikitesto]

Telamonia hasselti, maschio, disegno frontale
Telamonia hasselti, maschio, disegno anatomico

A dicembre 2010, si compone di 39 specie e due sottospecie[2]:

  1. Telamonia agapeta (Thorell, 1881) — Nuova Guinea
  2. Telamonia annulipes Peckham & Peckham, 1907 — Borneo
  3. Telamonia bombycina (Simon, 1902) — Borneo
  4. Telamonia borreyi Berland & Millot, 1941 — Mali
    • Telamonia borreyi minor Berland & Millot, 1941 — Mali
  5. Telamonia caprina (Simon, 1903) — Cina, Vietnam
  6. Telamonia coeruleostriata (Doleschall, 1859) — Ambon (Arcipelago delle Molucche)
  7. Telamonia comosissima (Simon, 1886) — Congo
  8. Telamonia cristata Peckham & Peckham, 1907 — Filippine
  9. Telamonia dimidiata (Simon, 1899) — India, Bhutan, Sumatra
  10. Telamonia dissimilis Próchniewicz, 1990 — Bhutan
  11. Telamonia elegans (Thorell, 1887) — Birmania, Vietnam, Indonesia
  12. Telamonia festiva Thorell, 1887[3] — dalla Birmania a Giava
    • Telamonia festiva nigrina Simon, 1903 — Vietnam
  13. Telamonia formosa (Simon, 1902) — Giava
  14. Telamonia hasselti (Thorell, 1878) — dalla Birmania a Celebes
  15. Telamonia jolensis (Simon, 1902) — Filippine
  16. Telamonia laecta Próchniewicz, 1990 — Bhutan
  17. Telamonia latruncula (Thorell, 1877) — Celebes
  18. Telamonia leopoldi Roewer, 1938 — Nuova Guinea
  19. Telamonia livida (Simon, 1902) — Filippine
  20. Telamonia luteocincta (Thorell, 1891) — Malesia
  21. Telamonia luxiensis Peng et al., 1998 — Cina
  22. Telamonia mandibulata Hogg, 1915 — Nuova Guinea
  23. Telamonia masinloc Barrion & Litsinger, 1995 — Filippine
  24. Telamonia mundula (Thorell, 1877) — Celebes
  25. Telamonia mustelina Simon, 1901 — Hong Kong
  26. Telamonia parangfestiva Barrion & Litsinger, 1995 — Filippine
  27. Telamonia peckhami Thorell, 1891 — Isole Nicobare
  28. Telamonia prima Próchniewicz, 1990 — Bhutan
  29. Telamonia resplendens Peckham & Peckham, 1907 — Borneo
  30. Telamonia scalaris (Thorell, 1881) — Arcipelago delle Molucche
  31. Telamonia setosa (Karsch, 1880) — Filippine
  32. Telamonia sikkimensis (Tikader, 1967) — India
  33. Telamonia sponsa (Simon, 1902) — Sri Lanka
  34. Telamonia trabifera (Thorell, 1881) — Nuova Guinea
  35. Telamonia trinotata Simon, 1903 — Guinea Equatoriale
  36. Telamonia trochilus (Doleschall, 1859) — Giava
  37. Telamonia vidua Hogg, 1915 — Nuova Guinea
  38. Telamonia virgata Simon, 1903 — Gabon
  39. Telamonia vlijmi Prószynski, 1984 — Cina, Corea, Giappone

Specie trasferite[modifica | modifica wikitesto]

Ben 13 specie su 16 sono state trasferite al genere Phintella Strand, 1906, che mostra svariate affinità con Telamonia[2]:

  • Telamonia accentifera Simon, 1901; trasferita al genere Phintella.
  • Telamonia aequipes Peckham & Peckham, 1903; trasferita al genere Phintella.
  • Telamonia aequipes longirostris Lessert, 1925; trasferita al genere Phintella.
  • Telamonia aequipes minor Lessert, 1925; trasferita al genere Phintella.
  • Telamonia argenteola Simon, 1902; trasferita al genere Phintella.
  • Telamonia bifurcilinea Bösenberg & Strand, 1906; trasferita al genere Phintella.
  • Telamonia castriesiana (Grube, 1861); trasferita al genere Phintella.
  • Telamonia clathrata (Thorell, 1895); trasferita al genere Phintella.
  • Telamonia cylindrata (Karsch, 1879); trasferita al genere Helicius.
  • Telamonia dives (Simon, 1899); trasferita al genere Phintella.
  • Telamonia doreyana (Walckenaer, 1837); trasferita al genere Margaromma.
  • Telamonia leucaspis Simon, 1903; trasferita al genere Phintella.
  • Telamonia melloteei (Simon, 1888); trasferita al genere Phintella.
  • Telamonia olorina Simon, 1901; trasferita al genere Cosmophasis.
  • Telamonia suavis (Simon, 1885); trasferita al genere Phintella.
  • Telamonia vittata (C. L. Koch, 1846); trasferita al genere Phintella.

Nomen dubium[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Murphy & Murphy 2000: 299f
  2. ^ a b c d The world spider catalog, Salticidae
  3. ^ Specie tipo del genere.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Thorell, 1887 - Viaggio di L. Fea in Birmania e regioni vicine. II. Primo saggio sui ragni birmani. Annali del Museo civico di storia naturale di Genova, vol.25, p. 5-417.
  • Frances e John Murphy, An Introduction to the Spiders of South East Asia, Kuala Lumpur, Malaysian Nature Society, 2000.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

artropodi Portale Artropodi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di artropodi