Carl Ludwig Doleschall

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Carl Ludwig Doleschall (in slovacco Karol Ľudovít Doležal e in ungherese Doleschall Lajos) (Vágújhely (Ungheria), 15 luglio 1827Ambon Island (Molucche), 26 febbraio 1859) è stato un aracnologo ed entomologo ungherese.

Talvolta il suo nome è scritto anche nella forma "Doleschal".

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Suo padre era il teologo Michael Doleschall.

Studiò Medicina presso l'Università di Vienna e divenne chirurgo militare per l'esercito olandese, essendo di stanza a Giava nel 1853.

Studiò estensivamente invertebrati e piante, descrivendo un numero consistente di Arachnida e Insecta, in particolar modo i Diptera.

Trascorse la seconda metà della sua vita principalmente sull'isola di Ambon in Indonesia[1].

Nel 1857, fu visitato dal naturalista britannico Alfred Russel Wallace. Poco tempo dopo la partenza di Wallace, morì appena trentunenne di tubercolosi il 26 febbraio 1859.

Dopo la sua morte, la sua ricca collezione di scarabei fu trasferita al Museo nazionale ungherese di Budapest[1].

Alcuni taxa descritti[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Categoria:Taxa classificati da Carl Ludwig Doleschall.

Taxa denominati in suo onore[modifica | modifica sorgente]

Opere[modifica | modifica sorgente]

Le principali opere scritte da Doleschall sono le seguenti[2]:

  • Doleschal [Doleschall], [C.] Ludw[ig], Systematisches Verzeichniss der im Kaiserthum Österreich vorkommenden Spinnen, Sitzungsberichte der Mathematisch-Naturwissenschaftlichen Classe der K. Akademie der Wissenschaften, Vienna (1852), 9(3): 622-651.
  • Doleschall, C. L[udwig], Bijdrage tot de kennis der Arachniden van den Indischen Archipel. Natuurkundig Tijdschrift voor Nederlandsch Indië, Batavia, Indonesia (1857), series 3, 3(5/6): 399-434 + plates 1, 2.
  • Doleschall, C. L[udwig], Tweede Bijdrage tot de kennis der Arachniden van den Indischen Archipel. Verhandelingen der Natuurkundige Vereeniging in Nederlandsch Indië, Acta Societatis Scientiarum Indo-Neêrlandicae (1859), 5(5): 1-60 + plates 1-18.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b N. L. Evenhuis & David John Greathead, Collection Notes in World catalog of bee flies (Diptera: Bombyliidae), Backhuys, 1999, p. 533, ISBN 978-90-5782-039-7.
  2. ^ Doleschall - biografia e opere

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • C.R. Osten-Sacken, A brief notice of Carl Ludwig DOLESCHALL, the dipterologist, Entom. Monthly Mag. (1881), 18: 114-116.
  • V. Stagl, Carl Ludwig Doleschall - Arzt, Forscher und Sammler, Quadrifina (1999), 2: 195-203.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]


Doleschall è l'abbreviazione standard utilizzata per le specie animali descritte da Carl Ludwig Doleschall.

Consulta la lista dei nomi degli autori in zoologia

Controllo di autorità VIAF: 20908493