Portale:Stati Uniti d'America

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Portale Stati Uniti d'America
modifica
Great Seal of the United States (obverse).svg
Great Seal of the United States (obverse).svg




WIKIPEDIA
PORTALE STATI UNITI D'AMERICA
Visita anche il Progetto: Stati Uniti d'America
Stati Uniti d'America
modifica
Flag of the United States.svg

Gli Stati Uniti d'America sono una repubblica federale presidenziale dell'America settentrionale composta da 51 stati e un distretto federale. Con una superficie di oltre 9,83 milioni di km² e con più di 300 milioni di abitanti, gli Stati Uniti sono il terzo paese più esteso del mondo, e il terzo più popolato. Gli Stati Uniti sono uno dei paesi con la maggior diversità etnica e la sua multiculturalità è il prodotto di un’immigrazione su larga scala dai più svariati paesi dei diversi continenti. L'economia americana è la più grande economia nazionale nel mondo, con una stima del prodotto interno lordo (PIL) nel 2008 di 14.300 miliardi di $ (che rappresenta il 23% del totale mondiale basato sul PIL nominale e quasi il 21% del PIL calcolato a parità di potere d'acquisto).

United States (orthographic projection).svg

La nazione è stata fondata da tredici colonie della Gran Bretagna situate lungo la costa atlantica. Il 4 luglio 1776, con la Dichiarazione di Indipendenza, hanno proclamato la loro indipendenza dalla Gran Bretagna. Gli stati si ribellarono e sconfissero i britannici nella Guerra di indipendenza americana, prima grande colonia a rivoltarsi con successo contro le leggi coloniali.

Una Convenzione Federale (Convenzione di Filadelfia) adottò l'attuale Costituzione degli Stati Uniti d'America il 10 settembre 1777; con la ratifica l'anno successivo nasceva una repubblica con un forte governo centrale.

Membro permanente del Consiglio di Sicurezza dell’ONU, e un membro fondatore della NATO, con la fine della Guerra Fredda divenne l'unica grande superpotenza.

Leggi la voce...

Vetrina
Wikimedaglia oro.png

La North American Soccer League (NASL) fu la Lega professionistica che, dal 1968 al 1984, organizzò il campionato di vertice nordamericano di calcio. Il campionato si svolgeva da aprile a settembre / ottobre; dal 1979 prese vita anche il torneo indoor che si disputò nel periodo invernale, a cavallo delle stagioni regolari. L’ultimo torneo estivo si disputò nel 1984, quello indoor a cavallo tra 1983 e 1984 (e una stagione, la 1982/83, non fu disputata per problemi economici).

Pur fallita finanziariamente, sotto il profilo sportivo e dal punto di vista dell’approccio alla disciplina calcistica, l’esperienza della NASL fu il primo tentativo - in parte riuscito - di impostare una visione professionistica del calcio negli Stati Uniti e in Canada. Tale tentativo trovò più tardi concreta realizzazione nella formazione dell’attuale Major League Soccer.

Leggi la voce...
Geografia
Layers of Autumn.jpg

Le Montagne Rocciose (in inglese Rocky Mountains; spesso denominate semplicemente Rockies) sono una delle più vaste catene montuose della Terra localizzata nella parte occidentale del Nord America.

Le Montagne Rocciose si snodano su una lunghezza che supera i 4.800 km, dal nord della Columbia Britannica, in Canada, al Nuovo Messico, negli Stati Uniti. La vetta più alta della catena è il Monte Elbert in Colorado che tocca i 4.401 metri sul livello del mare. Anche se fanno parte della Cordigliera del Pacifico del Nord America, le Montagne Rocciose sono distinte invece dalla Catena Costiera del Pacifico che corre immediatamente adiacente sopra la costa dell’Oceano Pacifico.

Leggi la voce...
Società e Cultura
Empire state building.jpg

L'Empire State Building è il più famoso grattacielo della città di New York e probabilmente del mondo. Con i suoi 381 metri di altezza (443,2 m se si considera anche l'antenna televisiva sulla sua cima), è stato il grattacielo più alto del mondo fra il 1931 (anno del suo completamento) ed il 1973, quando furono inaugurate le Torri Gemelle del World Trade Center.

In seguito al crollo di queste ultime negli attentati terroristici dell'11 settembre 2001, è tornato ad essere l'edificio più alto della città ed il secondo più alto degli Stati Uniti (dopo la Sears Tower di Chicago).

È stato proposto come una delle Sette meraviglie del mondo moderno.

Leggi la voce...
Biografie
Gilbert Stuart, George Washington (Lansdowne portrait, 1796).jpg

George Washington (Bridges Creek, 22 febbraio 1732Mount Vernon, 14 dicembre 1799) è stato un politico e militare statunitense. Fu comandante dell'esercito statunitense nella guerra di indipendenza americana (17751783) ed è divenuto in seguito il primo Presidente degli Stati Uniti d'America (1789 - 1797). È considerato uno dei grandi padri fondatori della nazione, e il suo volto è ritratto sul Monte Rushmore, insieme a quello di Abramo Lincoln, Thomas Jefferson e Theodore Roosevelt. Ha anche ricoperto la carica di presidente nel 1787 della Convenzione per la Costituzione.

Leggi la voce...
Portali collegati
Storia
American Civil War Montage 2.jpg

La guerra di secessione americana, detta anche guerra civile americana, venne combattuta dal 12 aprile 1861 al 26 maggio 1865 fra gli Stati Uniti d'America e gli Stati Confederati d'America (CSA), entità politica sorta dalla riunione confederale di Stati secessionisti dall'Unione.

L'indicazione dei contendenti sopra riportata è puramente formale, in quanto la reale composizione delle entità contrapposte fu molto più complessa ed inoltre subì modificazioni nel corso del conflitto: si verificò persino il caso di due Stati che per un certo tempo appartennero formalmente ad ambedue le entità politiche.

Alcuni Stati dichiararono inizialmente la loro neutralità, anche se poi le vicende del conflitto finirono per coinvolgerli ugualmente.

Vi è infine da ricordare come numerose formazioni di volontari provenienti dagli Stati dell'Unione abbiano combattuto nei ranghi confederati e viceversa.

Leggi la voce...
Città
Boston - Charles River View 2006.jpg

Boston è una città degli Stati Uniti d'America, capitale dello stato federato del Massachusetts. È la più grande città del New England nonché il centro economico e culturale più importante. I residenti della città sono detti Bostonians.

Si affaccia alla costa atlantica e sorge su una serie di penisole collegate tra loro da ponti e tunnel sottomarini. Ha una superficie di 124 km², l'area urbana conta 596.763 abitanti (2006), mentre sono 4.455.217 gli abitanti dell'area metropolitana; Boston si trova al quinto posto nella classifica delle aree metropolitane più grandi degli USA (Combined Statistical Area).

Leggi la voce...
Stati
Flag of Texas.svg

Il Texas (IPA: /ˈtɛksəs/) è uno dei cinquanta Stati federati degli Stati Uniti d'America. È soprannominato Lone Star State (Stato della stella solitaria) e il suo motto è Friendship (amicizia). Si trova nella parte meridionale del Paese; confina a sud con il Messico, a est con Louisiana e Arkansas, a nord-est con l'Oklahoma e ad ovest con il Nuovo Messico. Con 696.241 km² è il più grande Stato dopo l'Alaska, mentre con 23.507.783 abitanti è il secondo più popoloso dopo la California. La capitale è Austin, mentre la città più popolosa è Houston. La popolazione urbana sfiora l'80%, e quasi la metà dei texani vive nelle aree urbane di Dallas-Fort Worth e Houston.

La parola Texas deriva da táysha, che nella lingua parlata dagli indiani Hasinai significa "alleati" o "amici".

Situato a nord del Rio Grande, il Texas fu inizialmente una colonia spagnola e in seguito divenne parte del Messico. Dopo una breve periodo di indipendenza come Repubblica del Texas, entrò a far parte degli Stati Uniti nel 1845. Stato schiavista, tra il 1861 e il 1865 partecipò alla guerra di secessione americana al fianco dei confederati. La sua florida economia si basa sull’allevamento del bestiame, sull’industria petrolifera e sull’alta tecnologia (industria aerospaziale, biotecnologie).

Leggi la voce...
Lo sapevi che...
Mormon Pioneer handcart statue.jpg

I Pionieri mormoni con carretto a mano furono dei partecipanti alla migrazione di membri della Chiesa di Gesù Cristo dei santi degli ultimi giorni verso Salt Lake City, Utah negli Stati Uniti d'America, che utilizzavano carretti a mano per trasportare i loro averi. Il movimento dei carretti a mano mormoni inziò nel 1856 e durò fino al 1860.

Motivati ad unirsi ai membri della loro Chiesa in Utah ma mancando di fondi per allestire squadre complete di buoi o cavalli, circa 3.000 pionieri mormoni dall'Inghilterra, Galles, Scozia e Scandinavia fecero il viaggio dall'Iowa o dal Nebraska all'Utah in dieci compagnie con carretto a mano. Il viaggio fu disastroso per due delle compagnie, che inizirono il viaggio pericolosamente tardi e furono colte da pesanti nevicate e da rigide temperature nel Wyoming centrale. Nonostante un drammativo tentativo di salvataggio, più di 210 dei 980 pionieri in queste due compagnie morirono lungo la via. John Chislett, un sopravvissuto, scrisse: "Molti padri tiravano il proprio carretto, con il proprio bambino piccolo su di esso, fino al giorno precedente alla propria morte." Nonostante meno del 10 per cento dei migranti dei Santi degli ultimi giorni del 1847–68 compissero il viaggio usando carretti a mano, i pionieri mormoni con carretto a mano sono diventati un simbolo importante nella cultura dei Santi degli ultimi giorni, rappresentando la fedeltà e il sacrificio della generazione dei pionieri. Questi pionieri continuano ad essere riconosciuti e onorati in eventi come il Giorno del pioniere, parate della Chiesa e commemorazioni simili. I viaggi con il carretto a mano furono un tema familiare nella musica folk mormone del XIX secolo e sono stati un tema nella fiction dei Santi degli ultimi giorni, come la novella storica Fire of the Covenant di Gerald Lund e la storia breve di fantascienza West di Orson Scott Card.

Leggi la voce
Galleria immagini
NYC Top of the Rock Pano.jpg
Vista di New York dal lato sud del Rockefeller Center.