Martin Short

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Martin Short a Broadway nel 2006

Martin Hayter Short (Hamilton, 26 marzo 1950) è un attore, scrittore e produttore cinematografico canadese. È stata la figura principale delle Commedie Teatrali, uno dei mattatori canadesi ancora esistenti e il più grande autore canadese-americano di Talk Show degli ultimi vent'anni.

Primi anni[modifica | modifica wikitesto]

Martin, il più giovane di cinque fratelli, nasce a Hamilton nella provincia dell'Ontario in Canada. Il padre, Charles Patrick Short, arrivò in Nord America nel 1921 come clandestino proveniente dal Sud Armagh nell'Irlanda del Nord durante la guerra d'indipendenza irlandese. Sino dalla tenera età, la madre Olive Hayter, primo violino della Hamilton Synphony Orchestra, incoraggiava i primi sforzi creativi del figlio. Nel 1962 suo fratello David rimane ucciso in un incidente d'auto, sei anni dopo la madre muore di cancro e due anni più tardi muore anche il padre per alcune complicazioni dovute ad un ictus. Martin, ormai ventenne, frequenta la Westdale Secondary School e nel 1972 si laurea alla McMaster University con un Bachelor of Arts nel lavoro sociale.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Subito dopo la laurea, Martin Short viene lanciato in una produzione di Godspell Toronto (tra gli altri membri del cast per produzione: Victor Garber, Gilda Radner, Eugene Levy, Dave Thomas e Andrea Martin, con Paul Shaffer in qualità di direttore musicale). Successivamente è stato lanciato in molte serie televisive e opere teatrali, tra cui un intenso dramma di attualità dal titolo Fortuna e occhi Umani. La sua carriera canadese si conclude nel 1979 cominciando a lavorare per la SCTV Comedy Network ed aggiudicandosi tre premi Emmy e due Tony Awards.

Dopo una sola stagione nello show Saturday Night Live, Short era già famoso per le sue performance e per le imitazioni di personaggi come Ed Grimley, Jackie Roger Jr., il leggendario cantautore Irving Cohen e dell'avvocato Nathan Thurm. Grazie all'enorme notorietà raggiunta è rapidamente passato a recitare sul grande schermo.

Nel 1986 Short ha debuttato nel cinema con I tre Amigos diretto da John Landis con Steve Martin e Chevy Chase e nel corso degli anni ha continuato ad essere scritturato in ruoli comici. Nel 1987 recita nel film fantascientifico Salto nel buio, diretto da Joe Dante e prodotto da Steven Spielberg; nel cast Dennis Quaid, Meg Ryan e Vernon Wells. Nel 1991 ha un ruolo in Il padre della sposa e quattro anni più tardi in Il padre della sposa 2 con Steve Martin e Diane Keaton.

Nell'autunno del 1994, Short decide di diventare autore di tutti i suoi show televisivi ed in particolare ha portato il suo talento comico e musicale in televisione con il programma quotidiano The Martin Short Show. Il programma, un misto di intrattenimento e talk show della durata di un'ora, ha ricevuto sette candidature all'Emmy comprese quelle per miglior Show e miglior Conduttore. Sempre nello stesso anno ha ricevuto l'onorificenza Order of Canada, (l'equivalente canadese del cavalierato britannico), per il contributo alla cultura del suo paese entrando a far parte della Canadian Walk of Fame nel giugno del 2000.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Attore[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Doppiatore[modifica | modifica wikitesto]

Sceneggiatore[modifica | modifica wikitesto]

  • Second City TV (serie TV) (1981)
  • SCTV Network 90 (serie TV) (1982-1983)
  • SCTV Channel (serie TV) (1983-1984)
  • Martin Short: Concert for the North America (TV) (1985)
  • Saturday Night Live (show televisivo) (1984-1985)
  • The Best of SCTV (TV) (1988)
  • The Completely Mental Misadventures of Ed Grimley (serie TV) (1988)
  • The 1989 Gemini Awards (TV) (1989)
  • I, Martin Short, Goes Hollywood (TV) (1989)
  • The Martin Short Show (show televisivo) (1994)
  • The Show Formerly Known as the Martin Short Show (show televisivo) (1995)
  • The Martin Short Show (show televisivo) (1999)
  • Primetime Glick (serie TV) (2001)
  • Martin Short Shorts (TV) (2003)
  • Jiminy Glick in Lalawood (2004)

Produttore[modifica | modifica wikitesto]

  • The Martin Short Show (show televisivo) (1994)
  • The Martin Short Show (show televisivo) (1999)
  • Primetime Glick (serie TV) (2001)
  • Martin Short Shorts (TV) (2003)
  • Jiminy Glick in Lalawood (2004)

Regista[modifica | modifica wikitesto]

  • Friends of Gilda (film TV) (1993)

Doppiatori italiani[modifica | modifica wikitesto]

Nelle versioni in italiano dei suoi film, Martin Short è stato doppiato da:

Da doppiatore è sostituito da:

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 63046762 LCCN: n93027816