Brian Stokes Mitchell

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Brian Stokes Mitchell nel 2007

Brian Stokes Mitchell (Seattle, 31 ottobre 1957) è un attore, cantante e compositore statunitense. Grazie alla sua potente voce da baritono, Stokes Mitchell è uno dei più importanti interpreti di musical a Broadway sin dagli inizi degli anni novanta.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Inizia a lavorare alla fine degli anni settanta nella Twelfth Night Repertory Company come attore e compositore. Ha vinto nel 2000 il Tony Award al miglior attore protagonista in un musical per la sua interpretazione in Kiss Me, Kate.

Nel 2002 lavora al fianco di Christine Baranski e Hugh Panaro nel revival del musical Sweeney Todd al Kennedy Center in occasione dei 70 anni di Stephen Sondheim, ricoprendo il ruolo principale.

Nella versione concertale del musical Les Misérables alla Hollywood Bowl nel 2008, Brian interpreta l'Ispettore Javert, al fianco di Lea Michele (Eponine).

Lavora come attore in molti film ed è famoso per aver lavorato come doppiatore in una voce cantante nel film Il principe d'Egitto.

Nel 2010 lavora nuovamente al fianco di Patti LuPone nel musical tratto dal film di Pedro Almodóvar Donne sull'orlo di una crisi di nervi.[1]

Ha recitato come "guest star" in due episodi della serie Tv americana Glee, in cui interpreta Leroy Berry, uno dei padri gay della protagonista Rachel Berry e nell'episodio Rivelazioni della quarta serie di Ugly Betty, in cui interpreta un ex fiamma di Wilhelmina Slater.

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

È sposato con Allyson Tucker dal 1994 ed è padre di un bambino, Ellington.

Filmografia parziale[modifica | modifica wikitesto]

Premi e nomination[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Adam Hetrick, Patti LuPone, Brian Stokes Mitchell, Sherie Rene Scott Cast in Broadway's Women on the Verge, Playbill.com, 26 luglio 2010.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 51298024