Luis Scola

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Luis Scola
Luisscola.jpg
Luis Scola (a destra) con la maglia dei Phoenix Suns
Dati biografici
Nome Luis Alberto Scola Balvoa
Nazionalità Argentina Argentina
Spagna Spagna
Altezza 206 cm
Peso 111 kg
Pallacanestro Basketball pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Ala grande
Squadra Indiana Pacers Indiana Pacers
Carriera
Squadre di club
1995-1998 600px Verde e Bianco.png Ferro Carril Oeste
1998-2000 Gijón Gijón
2000-2007 Saski Baskonia Saski Baskonia 219
2007-2012 Houston Rockets Houston Rockets 386
2012-2013 Phoenix Suns Phoenix Suns 82
2013- Indiana Pacers Indiana Pacers 82
Nazionale
1997
2001
1999-
Argentina Argentina U-22
Argentina Argentina U-21
Argentina Argentina
Palmarès
Olympic flag.svg Olimpiadi
Oro Atene 2004
Bronzo Pechino 2008
Gnome-emblem-web.svg Mondiali
Argento Indianapolis 2002
Transparent.png Campionati Americani
Bronzo Porto Rico 1999
Oro Argentina 2001
Argento Porto Rico 2003
Argento Stati Uniti 2007
Bronzo Porto Rico 2009
Oro Argentina 2011
Bronzo Venezuela 2013
Transparent.png Mondiali Under-21
Bronzo Giappone 2001
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 30 aprile 2014

Luis Alberto Scola Balvoa (Buenos Aires, 30 aprile 1980) è un cestista argentino con cittadinanza spagnola che gioca come ala grande o centro con gli Indiana Pacers, nella NBA.

Nazionale argentino, ha vinto il torneo olimpico di Atene 2004. In precedenza ha giocato nel TAU Cerámica, squadra dell'ACB spagnola. Ha doppio passaporto, argentino e spagnolo.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Argentina e Spagna[modifica | modifica sorgente]

Scola ha cominciato a giocare nelle giovanili del Ferro Carril Oeste, squadra di Buenos Aires, debuttando in prima squadra nella stagione 1996-97. Nel 1998 si è trasferito in Spagna, al Cabitel Gijón, portandolo dalla seconda divisione alla massima serie. Nel 1999 ha firmato con il TAU, rimanendo però a Gijón ancora un anno. Nel 2000 è finalmente andato a giocare nella squadra basca. In sette stagioni, con il TAU, ha conquistato un campionato spagnolo e raggiunto per due volte le Final Four di Eurolega, affermandosi come uno dei più forti giocatori d'Europa.

NBA[modifica | modifica sorgente]

Nell'estate del 2005 i San Antonio Spurs (che avevano scelto Scola nel Draft 2002) tentarono di trovare un accordo con il TAU per portare Scola negli Stati Uniti. Inizialmente venne concordata una cifra di circa $ 15 milioni; in seguito la squadra spagnola chiese altri 3 milioni, il che rese molto difficile per Scola raggiungere il connazionale Ginóbili a San Antonio. Dopo il fallimento di questa trattativa, gli Spurs misero sotto contratto un altro argentino, Fabricio Oberto.

Il 12 luglio 2007 i San Antonio Spurs fecero uno scambio con gli Houston Rockets: Jackie Butler ed i diritti per Scola andarono a Houston, in cambio di Vasilis Spanoulis (che verrà rilasciato poco dopo dagli "speroni"), una scelta al secondo giro del draft 2009 (sarà De Colo) e contanti. Poco dopo Scola firmò un triennale con i Rockets di coach Adelman: percepirà 9,5 milioni di dollari in tre anni, contratto che verrà poi prolungato nel 2010 (5 anni a 47 milioni partendo dalla stagione successiva). Nei suoi cinque anni in Texas Scola sarà sempre l'ala grande titolare (eccetto l'annata da rookie), dando un contributo costante ma non riuscendo a ottenere grandi soddisfazioni di squadra (nonostante la presenza di Yao e McGrady); infatti pur avendo sempre un record positivo i Rockets accederanno ai playoff solo nelle prime due stagioni, passando il turno nella seconda, fermati ad una sola gara dalle Finali di Western Conference (sconfitta 4-3 dai futuri campioni NBA Lakers).

Il 13 luglio 2012, dopo cinque stagioni in Texas (e con ancora due anni di contratto), Scola viene tagliato via amnesty dagli Houston Rockets, che con questa mossa cercano di liberare spazio salariale per acquistare via trade Howard (alla fine alla corte di McHale approderà invece Harden, mentre "Superman" arriverà come free-agent l'estate dopo) e firma con i Phoenix Suns: percepirà poco più di 13 milioni di dollari in tre anni.

Dopo una annata non eccezionale, né a livello individuale, né di squadra, il 27 luglio 2013 Scola approda ai Pacers in cambio di Green, Plumlee ed una prima scelta al draft; ad Indianapolis l'esperta ala argentina cercherà di dare il suo contributo uscendo dalla panchina, per la prima volta (a 33 anni) in una squadra dichiaramente in lotta per il titolo NBA.

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

Squadra[modifica | modifica sorgente]

Saski Baskonia: 2001-2002
Saski Baskonia: 2002, 2004, 2006
Saski Baskonia: 2005, 2006, 2007

Nazionale[modifica | modifica sorgente]

Argentina: Atene 2004
Argentina: Pechino 2008
Argentina: 2001

Individuale[modifica | modifica sorgente]

Con il Saski Baskonia[modifica | modifica sorgente]

2005, 2007
2005
  • Prima squadra Liga ACB: 4
2004, 2005, 2006, 2007
Saski Baskonia: 2005-2006, 2006-2007
Saski Baskonia: 2004-2005
  • MVP della Settimana di Eurolega (2004/05)
  • MVP del Mese di Eurolega (2006/07)

Con la Nazionale Argentina[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]