David Andersen

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
David Andersen
DavidAndersen.jpg
Andersen con la maglia del Barcellona
Dati biografici
Nome David Emil Andersen
Nazionalità Australia Australia
Danimarca Danimarca
Altezza 211 cm
Peso 112 kg
Pallacanestro Basketball pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Ala grande / centro
Squadra ASVEL Lyon-Villeurbanne ASVEL
Carriera
Squadre di club
1998-1999 Wollongong Hawks Wollongong Hawks
1999-2003 Virtus Bologna Virtus Bologna 131 (1.047)
2003-2004 Mens Sana Siena Mens Sana Siena 42 (370)
2004-2008 CSKA Mosca CSKA Mosca 75 (981)
2008-2009 Barcellona Barcellona 31 (279)
2009-2010 Houston Rockets Houston Rockets 63 (367)
2010 Toronto Raptors Toronto Raptors 11 (56)
2010-2011 N. Orleans Hornets N.O. Hornets 29 (78)
2011-2012 Mens Sana Siena Mens Sana Siena 38 (530)
2012-2013 Fenerbahçe Ülker Fenerbahçe Ülker 26 (210)
2014 Strasburgo Strasburgo 27 (338)
2014- ASVEL Lyon-Villeurbanne ASVEL
Nazionale
1999- Australia Australia
Palmarès
Transparent.png FIBA Oceania Championship
Oro Australia 2003
Oro Nuova Zelanda 2005
Oro Australia 2007
Oro Australia/Nuova Zelanda 2013
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 31 maggio 2014

David Emil Andersen (Carlton, 23 giugno 1980) è un cestista australiano con cittadinanza danese.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Andersen iniziò a giocare a pallacanestro all'Australian Insitute of Sport. Firmò il suo primo contratto da professionista con la squadra australiana dei Wollongong Hawks. Dopo solo un anno, nel 1999, si accasò alla Virtus Bologna, dove vinse numerosi titoli nei suoi quattro anni di carriera con il club felsineo (Campionato Italiano 2000-01, Coppa Italia 2001 e 2002, Eurolega 2000-01). Dopo la bancarotta delle Vu nere, passò alla Mens Sana Siena, con la quale vinse un altro titolo italiano. Dopo soltanto una stagione passò al CSKA Mosca, dove vinse per quattro volte consecutive, in altrettanti anni di permanenza moscovita, il campionato russo oltre a trionfare per ben due volte in Europa. Finita l'esperienza nella capitale russa, nel 2008 passa al Barcellona per una sola stagione durante la quale riesce comunque a riconfermarsi campione nazionale.

Il 16 luglio 2009 si trasferisce a Houston per giocare con gli Houston Rockets. L'estate successiva viene ceduto ai Toronto Raptors e il 20 novembre 2010 cambia nuovamente squadra, passando ai New Orleans Hornets. Il 28 giugno 2011 firma un contratto triennale con la Mens Sana Siena, ma dopo una sola stagione e la vittoria sia in campionato che in coppa Italia, dove è stato nominato MVP della finale, decide di seguire il suo allenatore Simone Pianigiani in Turchia al Fenerbahçe.

Andersen è membro anche della nazionale australiana di pallacanestro. Detiene, inoltre il passaporto danese[1].

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Squadra[modifica | modifica wikitesto]

Virtus Bologna: 2000-2001
CSKA Mosca: 2005-2006, 2007-2008
Virtus Bologna: 2000-2001
Siena: 2003-2004, 2011-2012
Virtus Bologna: 2001, 2002
Siena: 2012
Siena: 2011
CSKA Mosca: 2004-2005, 2005-2006, 2006-2007, 2007-2008
CSKA Mosca: 2005, 2006, 2007
Barcellona: 2008-2009
Fenerbahçe Ülker: 2013

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

Mens Sana Siena: 2012
CSKA Mosca: 2004-2005
Mens Sana Siena: 2004

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ NBA.com: David Andersen Bio Page

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 12283943