Mike Dunleavy (1980)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Mike Dunleavy
Mike Dunleavy Bucks cropped.jpg
Dunleavy in azione con la maglia dei Milwaukee Bucks
Dati biografici
Nome Michael Joseph Dunleavy jr.
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Altezza 206 cm
Peso 104 kg
Pallacanestro Basketball pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Ala piccola / guardia
Squadra Chicago Bulls Chicago Bulls
Carriera
Giovanili

1999-2002
Jesuit High School
Duke Blue Devils Duke Blue Devils
Squadre di club
2002-2007 Golden St. Warriors Golden St. Warriors 356
2007-2011 Indiana Pacers Indiana Pacers 271
2011-2013 Milwaukee Bucks Milwaukee Bucks 130
2013- Chicago Bulls Chicago Bulls 82
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 30 aprile 2014

Michael Joseph "Mike" Dunleavy jr. (Fort Worth, 15 settembre 1980) è un cestista statunitense, professionista nella NBA con i Chicago Bulls. È il figlio maggiore dell'allenatore Mike Dunleavy.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

College[modifica | modifica wikitesto]

Mike giocò nella Duke University dal 1999 al 2002. Nel primo anno fu inserito nella prima squadra NABC All-American grazie ai 17,3 punti e ai 7,2 rimbalzi a partita, mentre nel secondo anno giocò nel campionato nazionale della Duke University e nella partita che assegnava il titolo mise a segno 21 punti. L'allenatore di Duke Mike Krzyzewski definì Dunleavy il giocatore più versatile che l'università abbia mai avuto dopo Grant Hill.

NBA[modifica | modifica wikitesto]

Dunleavy fu scelto dai Golden State Warriors nel draft NBA 2002 come terza scelta. Dopo una stagione da rookie deludente, le sue statistiche migliorarono ma ad un certo punto della stagione 2005-06 perse il posto da titolare e l'anno successivo, complice anche un rapporto non molto roseo con il neo allenatore dei Warriors Don Nelson, fu coinvolto in uno scambio di giocatori: Dunleavy, Troy Murphy, Ike Diogu e Keith McLeod andarono agli Indiana Pacers, mentre si trasferivano ai Warriors Šarūnas Jasikevičius, Al Harrington, Josh Powell e Stephen Jackson.

La stagione 2007-08 è sicuramente la migliore disputata in NBA da Mike; infatti migliora in tutte le statistiche, dai punti (19,1 a partita) agli assist, disputando inoltre tutte le partite della regular season.

Nella stagione 2008-09 si è infortunato e ha disputato soltanto 18 partite, con una media di 15,1 punti e di 3,8 rimbalzi.

All'inizio della stagione 2009-10 è ancora infortunato; ritorna in campo il 28 novembre 2009 contro i Dallas Mavericks, ma pur riuscendo a giocare un buon numero di partite non trova la continuità fisica per rendere al meglio.

Nell'estate 2011 cambia maglia passando ai Milwaukee Bucks.

Nell'estate 2013 cambia di nuovo maglia firmando un contratto della durata di 2 anni con i Chicago Bulls

Premi e riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]