Enclave

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Il territorio C appartiene allo stato B. C rappresenta un'enclave per lo stato A e un'exclave per lo stato B.
Il territorio C appartiene allo stato B. C rappresenta un'exclave per lo stato B, ma non è un'enclave in quanto non è interamente contenuto all'interno di una sola nazione.

In geografia politica, un'enclave è una regione interamente compresa all'interno di uno stato, che però appartiene ed è governata da un altro Paese. Viceversa, la parte di territorio di uno stato sovrano che giace all'esterno dei confini della Nazione si chiama exclave.

Il termine non ha una pronuncia univoca e normata in italiano. Convivono paritariamente le pronunce:

I concetti di enclave ed exclave si applicano anche a livello di ripartizioni amministrative e di unità territoriali (stati federati, regioni, distretti, comuni) all'interno di uno stesso stato.

La parola francese enclave deriva da enclaver, "chiudere a chiave", e ha origine nella terminologia diplomatica dal tardo latino inclavāre[2]. La parola exclave è invece una derivazione del primo termine con mutazione del prefisso.

Il termine "enclave linguistica" viene spesso utilizzato come sinonimo di isola linguistica.

Stati sovrani[modifica | modifica sorgente]

Il Lesotho (in verde) è interamente contenuto all'interno del Sudafrica.

Soltanto tre enclavi al mondo sono costituite da stati sovrani a tutti gli effetti e quindi non sono exclave per alcun altro stato.[3] Due di questi Stati sono compresi nel perimetro dell'Italia, l'altro in quello del Sudafrica:

Territori costieri[modifica | modifica sorgente]

Il Gambia (in verde) è completamente circondato dal Senegal, ma si affaccia anche sull'Oceano Atlantico.
Il territorio di Okussi-Ambeno è di fatto una exclave di Timor Est in territorio indonesiano.

Un territorio costiero con accesso alle acque internazionali non potrebbe a rigore essere definito una enclave, in quanto non è applicabile la definizione di "territorio circondato su tutti i lati da territorio straniero", ma per analogia i termini "enclave" ed "exclave" vengono spesso utilizzati in senso estensivo per descrivere anche questi territori. Esempi di questo tipo sono:

Numerosi stati sovrani di ridotta dimensione territoriale come il Principato di Monaco in Europa, il sultanato del Brunei in Asia o il Gambia sono completamente circondati da un solo stato straniero, oltre che dal mare.

Territori di uno stato raggiungibili attraverso un altro stato[modifica | modifica sorgente]

Il concetto di enclave/exclave può essere utilizzato in senso estensivo anche per descrivere quei territori di uno stato che, pur congiunti a esso, possono essere di fatto raggiunti via terra solo passando attraverso il territorio di un altro stato. Esempi di questo tipo sono:

Enclave di secondo e di terzo grado[modifica | modifica sorgente]

Possono esistere enclave dentro ad altre enclave. Tale situazione oggi è molto rara. Ad esempio, Nahwa è una località appartenente agli Emirati Arabi Uniti sita all'interno dell'enclave di Madha, appartenente all'Oman ma situata all'interno degli Emirati stessi.

Altri esempi si ritrovano a Baarle-Nassau/Baarle-Hertog, città olandese al cui interno esistono ben sedici enclave belghe, nelle quali si trovano cinque enclave olandesi di secondo grado.

Mappa del confine indo-bengalese

Numerosi casi, inoltre, si trovano lungo la frontiera indo-bengalese, nel distretto di Cooch Behar. L'India possiede 92 exclave circondate dal territorio bengalese; il Bangladesh 106 exclave circondate dal territorio indiano. In quest'area esistono ventiquattro enclave di secondo grado e persino l'unica di terzo grado oggi esistente al mondo, Dahala Khagrabari. Le difficoltà di collaborazione tra i due Stati rendono molto difficile la vita in queste località, prive di servizi quali la corrente elettrica, i collegamenti stradali, l'assistenza sanitaria e talvolta persino le forze dell'ordine.

Esempi di enclave/exclave[modifica | modifica sorgente]

Campione d'Italia è una exclave italiana in Svizzera
I comuni del Liechtenstein offrono un copioso esempio di enclave e di exclave.

Isole amministrative in Italia[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Isola amministrativa.

Exclavi amministrative in Svizzera[modifica | modifica sorgente]

In Svizzera vi sono diverse exclavi, ad esempio Céligny, una exclave di Ginevra nel Vaud;

Exclavi amministrative in Germania[modifica | modifica sorgente]

In Germania vi sono diverse exclavi amministrative, per esempio Neuwerk, una exclave di Amburgo vicina al litorale della Bassa Sassonia.

Esempi storici[modifica | modifica sorgente]

Con il principio internazionale delle compensazioni territoriali e la rettifica dei confini, molte enclave/exclave sono scomparse. Tra gli esempi storici si ricordano le seguenti enclave:

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Dizionario di Ortografia e Pronuncia (DOP): pronuncia di enclave.
  2. ^ Vocabolario Garzanti
  3. ^ Enclaves and Exclaves of the World, Evgeny Vinokurov, 2004; testo on-line in .pdf su www.kaliningradexpert.org (consultato nel marzo 2011)

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

geografia Portale Geografia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di geografia